WandaVision, tutti gli easter egg dei primi due episodi

Serie TV

Il terzo episodio della serie TV Marvel verrà caricato su Disney + il 22 gennaio 2021

Un grande e immediato successo per i primi due episodi di “WandaVision”, serie TV Marvel che introduce ufficialmente la Fase 4. I fan non vedono l’ora di poter apprezzare le prossime avventure della coppia ma, dopo un’iniziale sguardo “superficiale” a quanto mostrato dallo show, è tempo di approfondire e tentare di scoprire tutti gli indizi, o easter egg se si preferisce, lasciati lì affinché gli appassionati possano scoprirli e prevedere eventi futuri.

approfondimento

WandaVision, la fotostory della coppia nei film Marvel

Nei primi due episodi si vede “WandaVision” passa dagli anni ’50 agli anni ’60, da serie come “I Love Lucy” a “Vita da Strega”. Tanti i piccoli riferimenti in tal senso, dal sorriso della coppia al termine dell’episodio alla sigla del secondo, passando per il modo con cui Wanda utilizza i suoi poteri. Si segna un chiaro passaggio generazionale da un episodio all’altro, per poi raggiungere l’era del Technicolor nei secondi conclusivi. 

WandaVision, gli easter egg

approfondimento

Le migliori serie tv da vedere a gennaio

Intriganti le pubblicità intraviste, a partire dal ToastMate 2000 proposto dalle Stark Industries. Ovvio il riferimento al padre di Tony Stark ma c’è altro da considerare. Lo slogan è “Dimentica il tuo passato, questo è il tuo futuro”. Sembra possa rivelare qualcosa di importante in merito alla trama e alle rivelazioni che giungeranno sulla dimensione nella quale Wanda e Visione si ritrovano. Stark è inoltre il creatore dell’androide protagonista e la scelta di un tostapane come oggetto da pubblicizzare non è casuale. Nella serie a fumetti di Tom King e Gabriel Hernandez Walta, “The Vision”, viene spesso usata una battuta relativa a due tostapane senzienti, alludendo alla natura del protagonista maschile.

approfondimento

Spider-Man 3, tutti gli indizi per il multiverso

La seconda pubblicità è invece quella di un orologio. Il modello è Strucker, con chiaro riferimento al Barone Strucker, tra i leader dell’HYDRA, il cui marchio è riportato sul quadrante. È proprio il Barone ad aver condotto esperimenti su Wanda e suo fratello Pietro nella versione cinematografica.

Ricca di spunti interessanti anche la sigla animata. È possibile dare uno sguardo alle fondamenta della casa della coppia, che nascondono l’elmo del Sinistro Mietitore. Si vede poi Wanda fare la spesa e al supermercato c’è spazio per il cartone di latte Bova Milk. Bova è la mucca antropomorfa che ha fatto da nutrice ai fratelli Maximoff.

Al termine degli episodi è possibile vedere come qualcuno stia osservando la vita all’interno di questo universo bolla, proprio come se fosse uno show televisivo. Anche in questo non mancano indizi utili per tentare di capire di chi si tratti. Tutto lascia pensare a S.W.O.R.D., agenzia sorella dello S.H.I.E.L.D., soprattutto per la presenza del simbolo con la spada al termine del primo episodio. Simbolo mostrato anche sull’elicottero a colori che Wanda trova tra i propri cespugli.

I fan sperano fortemente che lo show possa prendere a piene mani elementi da “House of M”. La serie a fumetti viene citata in qualche modo da una bottiglia di vino. Sull’etichetta è possibile leggere “Maison de Mepries”, che potrebbe essere tradotto come “Casa di M.”. Nella serie “The Vision” di King vi è lo stesso portico della coppia. Nella versione comics però il numero civico è 616, a indicare la Terra-616. In questo caso, invece, è il 2800. Potrebbe essere un indizio importante. Altro riferimento fumettistico è dato, infine, dai nomi d’arte scelti dalla coppia per il numero di magia: Illusion e Glamour. Si tratta dei nomi dei prestigiatori che abitano di fianco ai due in “The Vision”.

Nella parte iniziale del primo episodio, infine, i due si interrogano su una data in particolare. Si tratta del 23 agosto. Sul loro calendario è stato disegnato un cuore e, dopo un po’, si scopre che i due pare volessero indicare l’arrivo del signor Hart e di sua moglie. Stando a quanto riportato da “IGN”, però, si potrebbe far riferimento al numero 238 degli Avengers, nella numerazione americana. In quell’episodio Visione viene riattivato.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.