His Dark Materials 2, la recensione del quinto e del sesto episodio

Serie TV sky atlantic

Linda Avolio

Ecco cos'è successo nel quinto e nel sesto episodio della seconda stagione di 'His Dark Materials - Queste oscure materie', in onda su Sky Atlantic il lunedì sera alle 21.15 (la serie è disponibile on demand e in streaming su NOW TV). ** ATTENZIONE: SPOILER **

His Dark Materials 2, cos'è successo nel quinto episodio

Finalmente nella “nostra” Oxford, Marisa viene a sapere da Boreal che sua figlia è andata a parlare con una scienziata che sta studiando la Materia Oscura, cioè la Polvere, e ovviamente vuole andare a fare due chiacchiere con lei. Prima, però, c’è bisogno di un doveroso cambio d’abito, come suggerisce saggiamente il collega. Dopo aver guardato con ribrezzo un paio di jeans, la Signora Coulter opta per un sobrio completo giacca/pantalone nero e per una blusa fucsia. Lasciata la scimmietta dorata nella sua stanza – a quanto pare non solo le streghe sono in grado di stare lontane dai loro daimon –, Marisa si reca nello studio di Mary Malone. E’ stupita da questa donna totalmente devota allo studio e alla scienza che è riuscita a costruirsi una carriera accademica, una cosa che nel suo mondo non potrebbe mai accadere.

approfondimento

His Dark Materials, Ruth Wilson è Marisa Coulter. FOTO

Si presenta come la madre di Lyra (vero), dice di essere un’esperta di teologia sperimentale (vero in parte) e che lei e sua figlia sono ospiti di amici a Oxford ma che a breve torneranno a casa (vero in parte anche questo, quantomeno dal suo punto di vista). Mary le racconta del suo campo di studio e sembra sinceramente interessata a quella collega specializzata in un ambito finora mai sentito. Quando si volta un attimo per preparare una tazza di tè, però, rimane sola: la sua ospite è letteralmente fuggita. Stupita da quanto appena successo, la dottoressa Malone va a parlare con la Polvere, che le ordina di prepararsi a viaggiare verso un nuovo mondo per salvare "la ragazza e il ragazzo." Dovrà "ingannare il guardiano," ma niente paura: quando arriverà a destinazione sarà protetta. Sono queste le ultime parole della Materia Oscura, che spegne il super computer della Caverna per non riaccenderlo mai più.

 

Intanto Lyra e Will mettono a punto un piano per recuperare l’aletiometro: basandosi sulla posizione della finestra scoperta da Boreal ne creeranno una direttamente nella stanza dei tesori. Nel frattempo il cardinale MacPhail sentenzia che l’attacco delle streghe è un segno: l’Autorità sta punendo il Magisterium per la mancanza di devozione, dunque bisogna correre ai ripari e ripristinare l’ordine. Il primo a farne le spese e a essere tacciato di eresia è Padre Graves, che viene accusato di aver perso la fede e per questo motivo viene arrestato. Dismesso il Consiglio, MacPhail ordina a Fra Pavel di consultare l’aletiometro per scoprire che fine ha fatto Marisa, una possibile alleata di quell’eretico sovversivo di Asriel, e, soprattutto, cosa sta cercando. Se è qualcosa di importante, lui deve sapere di cosa si tratta.

approfondimento

His Dark Materials 2, Andrew Scott è John Parry. FOTO

Dopo essere stato raggiunto dagli spettri, Tullio vaga per le strade di Cittagazze con lo sguardo vuoto. Angelica incolpa Will e Lyra per la triste fine del fratello e giura di fargliela pagare cara. I due, però, hanno ben altro a cui pensare: a breve, infatti, dovranno fare irruzione a casa di Boreal. Marisa, che è rimasta veramente colpita da Mary, è scossa: chissà cosa sarebbe potuta diventare se solo ne avesse avuto la possibilità. Nel suo mondo, invece, lo studio di alto livello e molte altre cose sono proibite alle donne, e anche lei, alla fin fine, è conosciuta per essere la vedova di qualcuno e l’ex amante di qualcun altro. Un vero e proprio peccato, ma anche un vero e proprio affronto alle sue ambizioni e alla sua intelligenza. Boreal prova a cambiare argomento facendole intendere di essere “interessato” a lei non solo come collega, ma l'altra lo gela.

 

All’improvviso suona il campanello: è Lyra, giunta lì da sola per lo scambio. Mentre Boreal l’accoglie, Mrs. Coulter rimane nascosta nella stanza dei tesori…il luogo dove Will ha appena aperto una finestra! Ad accorgersi di lui è la scimmietta dorata. La situazione degenera in poco tempo: Lyra accorre per aiutare l’amico, ma rimane scioccata quando vede sua madre. Marisa prova a far ragionare la figlia, dicendole di lasciar perdere quel ragazzo e di tornare a casa con lei, ma l’altra ovviamente non si lascia irretire, anzi, scatena Pan – che nel frattempo ha preso le sembianze di una martora – contro il suo daimon, restituendole “pan per focaccia.” Intanto Will, dopo uno scontro corpo a corpo con Boreal, riesce a recuperare l’aletiometro. Il giovane Parry e la giovane Linguargentina riescono a fuggire appena in tempo. Al sicuro a Cittagazze, Lyra ringrazia l’amico e gli promette che farà di tutto per aiutarlo a ritrovare suo padre.

approfondimento

His Dark Materials, James McAvoy è Lord Asriel. FOTO

Marisa è sorpresa dall’attacco di sua figlia, ma non si scompone, anzi, convince Boreal a seguire i ragazzi nel mondo di mezzo, al diavolo gli spettri. Seguendo le indicazioni della Polvere, Mary raggiunge la finestra presente nella “nostra” Oxford. Dopo aver ingannato il guardiano (che lavora per Charles Lathrom), oltrepassa il confine…e finalmente si ritrova a Cittagazze…

His Dark Materials 2, cos'è successo nel sesto episodio

Giunte nel mondo di Cittagazze, le streghe intravedono nel cielo degli angeli. Ruta Skadi non ha dubbi: le creature stanno volando da Asriel, e considerando che l’ultima volta che si sono mostrate è stato in occasione di una guerra…beh, c’è da prepararsi a qualsiasi cosa. La coraggiosa regina decide di mettersi alla ricerca del padre di Lyra: dovranno collaborare con lui se vorranno distruggere una volta per tutte il Magisterium e sconfiggere l’Autorità. Intanto Lyra è al capezzale di Will, che sta sempre peggio a causa della ferita. Ma non c’è tempo da perdere: Angelica, Paola e gli altri vogliono vendicare Tullio, dunque bisogna scappare! Per fortuna in loro aiuto arriva Serafina Pekkala, che li scorta nei canyon. Gli spettri, però, sono ovunque, non dovranno mai abbassare la guardia, l’avvisa Lyra.

 

Presso la sede del Magisterium di Londra, Fra Pavel, che nel frattempo ha consultato l’aletiometro, va a parlare con il cardinale MacPhail: la Signora Coulter è alla ricerca di Lyra, ma il vero problema è la ragazzina, a quanto pare al centro di una profezia che potrebbe portare alla distruzione di ogni cosa e all’annientamento dell’Autorità. Bisogna agire subito, e per questo motivo MacPhail decide di inviare delle aeronavi attraverso lo squarcio nel cielo al seguito delle streghe, che sicuramente sono alla ricerca della giovane Linguargentina. Intanto a Cittagazze sono arrivati anche Lord Boreal e Marisa. Il primo ha paura di finire nelle grinfie degli spettri, mentre la seconda è affascinata da quel posto completamente disabitato.

approfondimento

His Dark Materials 2, Ruta Gedmintas è Serafina Pekkala. FOTO

La mano di Will continua a peggiorare. Serafina e le sue compagne provano a curarla con un incantesimo, ma le erbe presenti in quel mondo non sono abbastanza potenti, dunque sarà necessario tornare nel loro. Il giovane Parry è contrario: anzitutto perché non sa fino a che punto può fidarsi delle streghe, e poi perché l’aletiometro ha rivelato a Lyra che suo padre si trova proprio lì! A Cittagazze, dopo aver consultato l’I-Ching, Mary – che è protetta dagli spettri dalla Polvere – incontra Paola e Angelica, che le chiedono del cibo…e un abbraccio. Generosa e buona come sempre, la dottoressa Malone dice loro che non può rimanere lì perché ha una missione da portare a termine, ma che le aiuterà a ritrovare i loro genitori, fuggiti con gli altri adulti sulle colline.

 

Dopo aver incontrato un giovane uomo dallo sguardo vitreo, Marisa ha un’intuizione geniale: gli spettri si nutrono dell’umanità delle persone, dunque basta sopprimere ciò che ci rende umani per non essere attaccati. Funzionerà? A quanto pare sì. Ora che è in grado di controllare queste inquietanti presenze, la Signora Coulter decide di sbarazzarsi di quell’arrogante di Boreal, un’inutile palla al piede. Bastano poche gocce di veleno – a Cittagazze si trova veramente di tutto! – nel vino, e il gioco è fatto. Will, che finalmente sta meglio e che non ha più la mano destra in cancrena, salva una strega dall’attacco degli spettri brandendo la Lama Sottile. Lyra dice a Serafina di avere completa fiducia nel suo nuovo amico, e per il giovane Parry è lo stesso: prima di incontrarla era sempre solo, ma adesso finalmente ha qualcuno di cui fidarsi e a cui affidarsi. 

approfondimento

His Dark Materials 2, Lin-Manuel Miranda è Lee Scoresby. FOTO

Lee Scoresby e Grumman attraversano lo squarcio nel cielo e si ritrovano a sorvolare Cittagazze. Ma non dovranno scendere in città, spiega Jopari: è troppo rischioso. Le aeronavi del Magisterium, però, li hanno seguiti: si mette male. Lo sciamano invoca una tempesta, e un fulmine colpisce un velivolo, facendolo esplodere. Purtroppo non è abbastanza. Questa volta a essere invocato è uno stormo di corvi: gli uccelli si lanciano contro un secondo velivolo, fin dentro i motori, danneggiandoli irrimediabilmente. Il terzo velivolo, però, fa fuoco e li centra in pieno, costringendoli a un atterraggio d’emergenza…

His Dark Materials 2, il commento al quinto e al sesto episodio

Corre spedita verso il gran finale la seconda stagione di His Dark Materials – Queste oscure materie. Il quinto e il sesto episodio fanno fare un bel salto in avanti alla narrazione, e finalmente tutti i personaggi principali – tranne MacPhail, rimasto “inchiodato” a Londra – si trovano nel mondo di Cittagazze, dunque è veramente solo questione di tempo prima che si incontrino. Ma andiamo con ordine.

 

A costo di risultare ripetitivi, non possiamo non sottolineare nuovamente quanto funzionino bene Dafne Keen e Amir Wilson, ma la vera “scene stealer” è sempre lei, Ruth Wilson, e non solo per lo sguardo schifato della sua Marisa nel vedere un paio di “volgarissimi” jeans, per la sua innata eleganza, e per il modo in cui tratta Boreal (“Mio caro Carlo, anche se tu mi potessi avere non sapresti neppure da che parte prendermi!): la Signora Coulter, infatti, adesso è in grado di controllare gli spettri, e se prima era pericolosa…beh, immaginatevi ora!

 

Molto intensa la scena in cui Lyra ordina a Pan di attaccare la scimmietta dorata di sua madre, essendo assolutamente consapevole di andare a ferirla. Potrebbe sembrare una semplice ripicca per quanto accaduto nella prima stagione, ma in realtà il personaggio di Dafne Keen decide di lanciare all’attacco il suo daimon solo nel momento in cui Will viene letteralmente messo con le spalle al muro da Boreal, dunque il suo è un gesto dovuto più dall’emotività del momento, dal suo tenerci (e tanto) al giovane Parry, che non dal desiderio di farla pagare alla crudele genitrice. Degno di nota anche ciò che Marisa dice alla figlia in merito al suo nuovo amico: è meglio che stia lontana da quel ragazzo, perché i ragazzi, gli uomini, i maschi, portano solo problemi. E’ evidente che il personaggio di Ruth Wilson sta parlando di quanto accaduto a sé stessa: se solo non si fosse fatta irretire da Asriel…

approfondimento

His Dark Materials 2, il cast e i personaggi della serie tv. FOTO

A proposito di Asriel: che fine ha fatto?? Ruta Skadi è convinta che gli angeli visti nel cielo del mondo di Cittagazze si stiano dirigendo da lui per supportarlo nell’imminente guerra che verrà, ma per adesso di lui non vi è traccia. In questo secondo ciclo di episodi era stato previsto un capitolo interamente dedicato al personaggio di James McAvoy che avrebbe dovuto mostrare cos’è successo al suo arrivo nel “mondo di mezzo,” dopo lo squarcio nel cielo, ma purtroppo la pandemia da Covid-19 ha costretto HBO e BBC a rivedere i loro piani. Forse il padre di Lyra farà una comparsata nel gran finale, forse no, ma di sicuro lo ritroveremo nella S03, che è stata ufficialmente confermata proprio di recente.

 

La Mary Malone di Simone Kirby è un concentrato di unicorni e orsetti del cuore, ed è veramente uno dei pochi adulti da cui i ragazzi – tutti, non solo Lyra e Will – non devono stare necessariamente alla larga. Side note dopo aver visto l’incontro tra la scienziata e Angelica e Paola: ma che genitori “scapestrati” (per non dire altro) hanno i poveri fanciulli di Cittagazze? Perché sono stati abbandonati lì? Perché mamma e papà non li hanno portati con loro?

 

Resta in sospeso la questione della reale identità di Lyra, al centro della misteriosa profezia che sconvolgerà ogni cosa. Dall’espressione dipinta sul volto di MacPhail è evidente che si tratta veramente di qualcosa di grosso, e ormai la curiosità è alle stelle: chi è veramente Lyra Belacqua? Infine un appello: qualcuno può dare almeno una carezza al povero daimon di Marisa? Ci si spezza il cuore ogni volta che lo vediamo vessato dalla sua “proprietaria,” davvero, qualcuno faccia qualcosa!!

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.