Romulus, alla scoperta della serie tv: le location. VIDEO

Serie TV sky atlantic

'Romulus', l'attesissima serie tv creata da Matteo Rovere, una produzione Sky Original, debutterà su Sky Atlantic venerdì 6 novembre alle 21.15 (sarà disponibile anche on demand e in streaming su NOW TV). I primi due episodi verranno presentati in anteprima venerdì 23 ottobre alle 19.00 alla Festa del Cinema di Roma

Su Sky Atlantic sta per arrivare Romulus, la serie tv creata da Matteo Rovere, una storia di guerra, fratellanza, passione, coraggio e paura, alla scoperta della nascita di Roma come non è mai stata raccontata. L'appuntamento è per venerdì 6 novembre alle 21.15.

Romulus, un salto indietro dentro la natura

approfondimento

Romulus, alla scoperta della serie tv: un potere che corrompe. VIDEO

Una fusione tra racconto mitologico e realtà storica, con l'obiettivo di chiedersi, come spiega lo showrunner Matteo Rovere, cosa potrebbe essere successo nell’ottavo secolo a.C. per arrivare alla nascita della leggenda che tutti conoscono: alla base di Romulus c’è questa idea, ma per metterla in atto è stato necessario affidarsi a degli esperti di quell’epoca oscura. C’è stato bisogno di andare alla scoperta delle usanze e dei costumi di quei giorni lontani, ma c’è stato anche bisogno di tornare a un certo tipo di contatto con la natura, a quei tempi assolutamente misteriosa e spesso spaventosa.

approfondimento

Romulus, ecco il trailer della serie diretta da Matteo Rovere

Nel primo episodio, per esempio, c’è una scena in cui uno dei luperci, i ragazzi di Velia che dovranno passare svariati mesi nel bosco, si chiede per l’appunto se prima o poi giungeranno alla fine di quel luogo, e Wiros, il personaggio di Francesco Di Napoli, gli risponde che “il bosco è come il cielo,” pertanto non può avere fine. Ovviamente a noi contemporanei un’affermazione del genere non può che far sorridere (un po’ amaramente, peraltro, visto come abbiamo ridotto il pianeta), ma per un giovane del settecento avanti Cristo nato nella zona a sud del Tevere e abituato a non allontanarsi più di tanto dal luogo di nascita – dunque totalmente inconsapevole dell’esistenza di cose che noi diamo per scontate, come per esempio il mare – il bosco era veramente infinito.

 

Il sopracitato Wiros è forse il personaggio principale che, più di tutti, si ritrova a dover fare i conti con la natura a causa della sua particolare situazione. Ma per lui, più bravo con le parole che con i pugni e le armi, il bosco in fondo è un posto come un altro: anche lì, in fondo, si tratta di sopravvivere un altro giorno, e poi un giorno ancora.

Romulus: le riprese, una vera e propria mission impossible

approfondimento

Elisa canta "Shout" dei Tears for Fears per la serie tv "Romulus"

Guardando Romulus non si può fare a meno di notare la ricchezza delle location esterne, scelta obbligata, considerando il periodo storico in cui si svolgono le vicende narrate nella serie tv. “Abbiamo girato nelle location più impervie, non solo nelle città ricostruite, ma anche nei fiumi, nelle paludi, nelle grotte sotterranee, nei boschi, in tutte le condizioni atmosferiche, di notte, di giorno, con la pioggia reale e con la pioggia fatta da noi, abbiamo girato nelle rapide e con gli animali,” racconta Rovere, che, comprensibilmente, definisce Romulus come la summa di tutte le difficoltà possibili del mestiere! D’altro canto, non si sarebbe potuto fare altrimenti, ma a conti fatti tutta la fatica affrontata dal cast e dalla troupe – alcune location erano raggiungibili solo a piedi o dopo ore in auto – è stata ampiamente ripagata.

 

Il regista e showrunner continua: “Con Romulus abbiamo provato a costruire un mondo, a chiederci cosa significa per un essere umano vivere in un mondo del quale non conosce le regole, in un mondo di cui non comprende i confini. […] L’idea è di portare lo spettatore in un luogo dove non è mai stato.”

approfondimento

Romulus alla Festa del Cinema di Roma, evento speciale per la serie tv

Romulus è pronta a portarci alla scoperta di un mondo arcaico, violento e affascinante: l'appuntamento è per venerdì 6 novembre alle 21.15 su Sky Atlantic, ma i primi due episodi saranno presentati in anteprima venerdì 23 ottobre alle 19.00 alla Festa del Cinema di Roma.  

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24