Elisa canta "Shout" dei Tears for Fears per la serie tv "Romulus"

Musica

La cantante aprirà ogni episodio della serie tv diretta da Matteo Rovere e che andrà in onda su Sky Atlantic. Per l’occasione ha creato una personalissima versione del grande successo dei Tears for Fears

Durante gli Sky Upfront 2020 è stata rivelata anche la collaborazione di Elisa al progetto “Romulus” (FOTO), serie tv creata e diretta da Matteo Rovere, regista de “Il Primo Re”. Si tratta del suo primo lavoro per la tv e per l’occasione ha voluto coinvolgere anche la cantautrice per l’opening theme. Elisa aprirà ogni episodio con una personalissima versione di “Shout”, canzone dei Tears for Fears. Il brano è stato reinciso e sarà quindi la sigla di “Romulus”, serie tv ambientata otto secoli prima di Cristo e che verrà trasmessa in autunno su Sky Atlantic. “Shout” è probabilmente la canzone più famosa dei Tears for Fears, gruppo musicale new wave inglese. Pubblicato nel 1984, il brano fa parte dell’album “Songs from the Big Chair” e ha permesso alla band di raggiungere la vetta delle classifiche statunitensi. “Shout” è stato uno dei singoli di maggior successo del 1985.

Prodotta da Sky, Cattleya e Groenlandia e composta da dieci episodi diretti da Matteo Rovere, Michele Alhaique e Enrico Maria Artale, Romulus è il racconto del mondo visto attraverso gli occhi di tre ragazzi segnati dalla morte, dalla solitudine e dalla violenza: Iemos, Wiros e la giovane vestale Ilia. Andrea Arcangeli, Marianna Fontana e Francesco Di Napoli sono i protagonisti di una storia di sopravvivenza girata in protolatino e ambientata in un mondo primitivo e brutale nel quale il destino di ognuno è deciso dal potere implacabile della natura e degli dei.

Le parole del regista Matteo Rovere

In una recente intervista Matteo Rovere ha parlato del progetto: “Romulus nasce sulla scorta de Il primo re con l’idea di calarmi in quel mondo ma con lo spazio della serialità che permette di ingrandire il racconto e portare lo spettatore in luoghi altrimenti inaccessibili. Il film narrava la leggenda di Romolo e Remo come fosse reale, la serie narra la genesi di quella leggenda, è centrato sui movimenti e gli scontri delle tribù latine. Un racconto sulla costruzione del potere mentre si pongono le basi dell’ordine politico dell’Occidente nei secoli a venire. Attualissimo. È anche un romanzo di formazione dei tre protagonisti, Andrea Arcangeli, Francesco Di Napoli e Marianna Fontana”.

Salmo e “Blocco 181”

Agli Sky Upfront 2020 sono state confermate al prossimo anno le riprese di "Blocco 181", un progetto di cui Salmo (L'INTERVISTA A SKY TG24) sarà produttore creativo, supervisore e produttore musicale oltre ad avere un ruolo nel cast. Blocco 181 sarà ambientata nella periferia di Milano, tra le comunità multietniche - come raccontano le immagini del mood teaser rilasciato oggi per presentare il progetto - e avrà al centro del racconto una storia di amore, conflitti generazionali, emancipazione femminile e, soprattutto, la lotta per la conquista del potere.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.