"Maledizione Glee", 7 anni dalla morte di Cory Monteith

Serie TV

Naya Rivera è l’ultima vittima della "maledizione di Glee." Nel 2013 perse la vita Cory Monteith, morto a causa delle sue dipendenze

La scomparsa di Naya Rivera va ad aggiungersi a una serie di drammatici eventi accaduti ai membri del cast di “Glee”, al punto da spingere i fan sul web a parlare di vera e propria maledizione. Se alcuni interpreti si sono ritrovati al centro di accese polemiche, altri sono invece stati protagonisti di tragedie.

approfondimento

Non solo Naya Rivera, la maledizione di Glee: le sfortune degli attori

Il pensiero va a Cory Monteith, deceduto il 13 luglio 2013. Sono trascorsi 7 anni dalla sua morte, avvenuta due anni prima del termine della serie che lo aveva lanciato nel mondo dello spettacolo. L’attore ha lottato per molti anni con la dipendenza da alcool e droga. Una condizione che lo ha costretto a cambiare molte scuole, fino al definitivo abbandono a 16 anni. Una situazione drammatica, degenerata nel momento in cui ha iniziato a rubare alla propria famiglia. 

Nel 2001, a 19 anni, si è sottoposto alla sua prima riabilitazione. Al suo fianco c’è sempre stata sua madre, commossa profondamente nel 2011, anno nel quale suo figlio ha conseguito il diploma. Un anno importante, essendo quello del suo fidanzamento ufficiale con Lea Michele, star di “Glee”. L’1 aprile 2013 era entrato nuovamente in un centro di riabilitazione, per poi uscirne il 26 dello stesso mese.

Pochi mesi dopo, per esattezza il 13 luglio 2013, è stato ritrovato senza vita in una stanza del Fairmont Pacific Rim di Vancouver. Sottoposto ad autopsia, è stato rivelato come la causa della morte sia stata un mix di eroina e alcool.

Il terzo episodio della quinta stagione di “Glee” è stato interamente dedicato al personaggio di Finn. Un modo per riorganizzare la trama della serie e, al tempo stesso, una chance per l’intero cast di dire addio a un caro amico. Il volto sconvolto di Lea Michele ha distrutto i fan in giro per il mondo. Lacrime reali di una donna che ha visto crollare il proprio futuro.

La scomparsa di Naya Rivera

approfondimento

Heather Morris organizza una squadra di ricerca per Naya Rivera

L’ultima della lista ad aver subito la maledizione di “Glee” è stata Naya Rvera. L’attrice è scomparsa durante una gita nei pressi del Lago Piru, in California. La polizia ritiene sia caduta accidentalmente in acqua, non essendo poi più in grado di risalire.

Suo figlio di 4 anni è rimasto a lungo da solo in barca. Le autorità lo hanno trovato e recuperato. Fortunatamente il bambino non ha subito alcun danno. Il corpo dell’attrice non è stato ancora ritrovato e lo sceriffo non esclude la possibilità di non riuscire nell’impresa.

Spettacolo: Per te