The New Pope, papi a confronto: Lenny Belardo VS Sir John Brannox. VIDEO

Serie TV

Da una parte un uomo che vede il suo essere Papa come una vera e propria missione, dall'altra un uomo che non aveva il desiderio di salire al soglio pontificio, ma che ha comunque accettato questo gravoso compito: Lenny Belardo (Pio XIII) e Sir John Brennox (Giovanni Paolo III) non potrebbero essere più diversi! In attesa del debutto di The New Pope, in onda su Sky Atlantic dal 10 gennaio, andiamo a scoprire qualcosa di più sullo scontro tra il giovane e il nuovo Papa.

The New Pope, Lenny VS Sir John

Da una parte il giovane Papa - che non dà nessuna importanza al consenso, che è allo stesso tempo reazionario e rivoluzionario, che è capace di grandi slanci emotivi ma che è anche intransigente, che sa perdonare ma che è anche vendicativo, e che, non a caso, si auto-definisce "una contraddizione" -, dall'altra il nuovo Papa - un uomo che per descriversi usa gli aggettivi indolente e irresponsabile, un auto-dichiarato fallimento, l'incarnazione vivente della "via media", della via di mezzo. Sì, insomma: i due papi che vedremo in The New Pope non potrebbero essere più diversi di così!

"John Brannox crede fermamente nella via media, cioè nel seguire un percorso di verità e onestà evitando l'eccessivo fervore, il dramma, lo sconvolgimento. Lenny ha molto da imparare da questo. Il suo metodo è spesso quello di cercare dichiarazioni a effetto, azioni a effetto, per provocare uno shock." ci dice Jude Law, l'interprete di Belardo. 

"La differenza sostanziale tra i due è che uno vuole essere Papa, mentre l'altro, tutto sommato, non ci tiene più di tanto, e quindi c'è una differenza proprio di ambizione, di ruolo." spiega Sorrentino, regista e creatore della serie. Da una parte, dunque, il personaggio di Jude Law, che ritiene essere Papa una vera e propria missione, dall'altra il personaggio di John Malkovich, che ritiene che il papato possa essere più un'opportunità per curare le proprie ferite: lo scontro sarà inevitabile.

L'appuntamento con The New Pope è ogni venerdì alle 21.15 su Sky Atlantic a partire dal 10 gennaio 2020.

The New Pope, il teaser trailer con Jude Law in costume fotogramma per fotogramma

The New Pope, cosa dobbiamo aspettarci

Pio XIII è in coma, e il Vaticano rischia di andare alla deriva. A mantenere l'ordine e a far funzionare le cose in mancanza di un pontefice è il Segretario di Stato Voiello, che dopo una parentesi tanto imprevedibile quanto misteriosa riesce nell'impresa di far salire al soglio pontificio Sir John Brennox, un aristocratico inglese moderato, affascinante e sofisticato che prenderà il nome di Giovanni Paolo III. Dopo le bizzarrie del giovane Papa, quello nuovo sembra semplicemente perfetto, ma in realtà anche lui cela una particolare fragilità e dei segreti. 

Essere il successore del carismatico Pio XIII e prendere il suo posto nel cuore della gente non sarà un'impresa facile, e questo Sir John lo capisce subito. Come se non bastasse, Lenny, sospeso tra la vita e la morte, è diventato un santo, e a venerarlo e idolatrarlo ci sono migliaia e migliaia di fedeli, cosa che non fa altro che alimentare i contrasti tra i già esistenti fondamentalismi. La Chiesa, intanto, si ritrova al centro di alcuni scandali interni che rischiano di stravolgere in maniera irreversibile le alte gerarchie. Come se non bastasse, non mancano le minacce esterne che colpiscono i simboli della cristianità.

Come al solito, però, in Vaticano niente è come sembra, e il Bene e il Male, ammesso e non concesso che riesca a capire cosa o chi siano precisamente, vanno a braccetto incontro alla Storia. La resa dei conti, però, è sempre più vicina, ma per arrivare alla redde rationem bisognerà lasciare che gli eventi facciano il loro corso...

Spettacolo: Per te