Il chitarrista degli U2 spegne 60 candeline: le curiosità su The Edge, leggenda della band

Approfondimenti
©IPA/Fotogramma
U2 eXPERIENCE & iNNOCENCE Tour at the Mediolanum Forum in Assago, Milan, Italy on October 11, 2018. U2 is heading across Europe from August to November 2018. (Photo by Fabrizio Di Bitonto / Pacific Press/Sipa USA)

David Howell Evans, questo il suo vero nome, è nato a Londra l'8 agosto 1961, ma la sua famiglia si è trasferita a Dublino quando lui aveva solo un anno. È naturalizzato irlandese. Lo pseudonimo, che significa “al limite”, deriva dal profilo appuntito del suo volto e dalla sua predisposizione alla sperimentazione. La rivista Rolling Stone lo ha collocato al 38º posto nella Lista dei 100 migliori chitarristi di tutti i tempi

David Howell Evans, storico chitarrista degli U2, l’8 agosto compie 60 anni. Nato nel 1961 a Londra da genitori gallesi, si è ben presto trasferito con loro a Dublino, in Irlanda, dove ha effettuato gli studi, completati alla St. Andrew's National School. Il musicista è quindi naturalizzato irlandese.

Il significato del nome d’arte The Edge

approfondimento

Europei, affidato a Martin Garrix, Bono e The Edge l'inno ufficiale

Se ti chiami The Edge non puoi non desiderare andare oltre il limite. Il nome d'arte di Evans, The Edge, è una allusione al profilo appuntito del suo viso e alla sua straordinaria capacità di sperimentare con la chitarra, che a tutti gli effetti può essere considerata la sua migliore amica, la compagna di una vita. L’espressione inglese “on the edge” può essere tradotta in italiano con “al limite”, che nel caso del musicista degli U2 potrebbe anche intendersi come “oltre il limite”, per via della sua grandissima abilità di “giocare” con il plettro usato al contrario e di muoversi nei generi musicali più svariati.

La chitarra, la sua migliore amica

approfondimento

Grammy Awards: i cantanti che hanno vinto di più

The Edge è un grandissimo innovatore e sperimentatore. La sua abilità di musicista gli ha permesso di passare, con la massima disinvoltura, dalle sonorità rock più classiche ad ambientazioni new wave. È così che ha impresso una vera e propria svolta sonora tra gli anni Ottanta e Novanta. È considerato da tutti i cultori della chitarra un vero genio e maestro di questo strumento. Ma Evans non è solo un grande musicista, ha anche una gran voce. Notevoli i suoi controcanti in Sunday Bloody Sunday o The Fly e New Year's Day. Ha anche interpretato come solista Numb, Van Diemen's Land e Seconds, sempre degli U2. E non si possono certo dimenticare canzoni come October, The Unforgettable Fire, Running to Stand Still e Moment Of Surrende, dove restano celebri le performances al pianoforte.

U2, il successo planetario: tutti i riconoscimenti

The Edge è stato inserito dalla rivista Rolling Stone al 38º posto nella Lista dei 100 migliori chitarristi di tutti i tempi. Ma non è questo il suo unico riconoscimento in carriera. Con gli U2 ha infatti raggiunto traguardi straordinari, che mai avrebbe immaginato a metà degli anni Settanta, quando decise di rispondere all’annuncio di un “certo” Larry Mullen, che stava cercando di completare la sua band, diventata ufficialmente U2 nel 1978. Introdotti nella Rock and Roll Hall of Fame nel 2005, dopo 25 anni di carriera (limite minimo per accedervi), gli U2 hanno  raggiunto traguardi inimmaginabili: 200 milioni di dischi venduti, hanno vinto 2 Golden Globe, 22 Grammy Awards (numero record, mai raggiunto prima da una band) e 2 nomination ai Premi Oscar come Miglior canzone originale con The hands that buildt America del film Gangs of New York e Ordinary Love del film Mandela: Long walk to freedom. Gli U2 sono anche l’unico gruppo musicale ad aver raggiunto la vetta statunitense della Billboard Chart per 4 decenni consecutivi e aver detenuto per otto anni il record di spettatori (7.272.046 in 110 date) e di incassi (736.421.584 dollari) per un tour musicale con U2 360° Tour.

La vita privata: cinque figli e due matrimoni

The Edge è padre di tre ragazze, Hollie, Arran e Blue Angel, avute dalla sua storica fidanzata Aislinn O’Sullivan, conosciuta sui banchi di scuola e poi sposata il 12 luglio 1983. I due si sono lasciati nel 1990, divorziando poi nel 1996. A far battere di nuovo il cuore di Evans è stata la ballerina e coreografa Morleigh Steinberg, conosciuta durante Lo Zoo Tv Tour: la ragazza era stata ingaggiata per esibirsi nella danza del ventre durante i concerti di Misterious Ways. I due si sono fidanzati nel 1993 e sposati nel 2002. Dal loro amore sono nati Levi e Sian.

L'impegno sociale con Bono

approfondimento

Coronavirus, gli U2 donano 10 milioni alla sanità irlandese

Da sempre The Edge e l’amico Bono sono sensibili alle tematiche sociali. Non a caso la loro band si è sempre occupata della questione irlandese e dei diritti civili. Le loro battaglie sono state anche messe in musica e hanno “influenzato” buona parte dell'attività artistica del gruppo. Per questioni religiose, il frontman e il chitarrista degli U2 nel 1981 sono stati sul punto di lasciare la musica, ma sono stati fermati dai loro compagni Larry Muller e Adam Clayton. È partita così la scalata della band che ha raggiunto un successo planetario.

Spettacolo: Per te