Halloween, la playlist con 15 canzoni per festeggiare la festa

Approfondimenti

Halloween bussa alla porta ed eccovi le canzoni per dare il via alla festa: una playlist alternativa, da brividi

HALLOWEEN, SCOPRI LO SPECIALE

 

La notte più amata dai fan dell’horror sta per arrivare, anche quest’anno spaventose zucche intagliate e mostruosi costumi sono pronti per essere sfoggiati. La ricorrenza tanto in voga negli Stati Uniti ha ormai conquistato moltissimi Paesi, Italia compresa. Ma che Halloween sarebbe senza la giusta colonna sonora? Che sia dolcetto o scherzetto, se non volete premere play per l’ennesima volta su “Thriller” di Michael Jackson, ecco una playlist alternativa, con 10 canzoni tutte da ballare:

  1. Halloween Theme – John Carpenter
  2. Ghosts – Ladytron
  3. Bury A Friend – Billie Eilish
  4. Rampage – Kavinsky
  5. Black – The Soft Moon
  6. A Little Death To Laugh – Cold Cave
  7. The Wolf – Fever Ray
  8. Shadow – Chromatics
  9. (Don't Fear) The Reaper – Blue Öyster Cult
  10. Creep – Radiohead
  11. Scream! - Misfits
  12. Children of the Grave - Black Sabbath
  13. Everybody - Backstreet Boys
  14. Pet Sematary - The Ramones
  15. Profondo Rosso Theme - Goblin

Halloween Theme – John Carpenter

Quale migliore inizio per la serata di Halloween? Il maestro John Carpenter ha composto una colonna sonora senza tempo per il suo film del 1978 “Halloween – La notte delle streghe”, un vero e proprio cult. Il tema principale è una melodia di pianoforte, suonata al ritmo di 5/4.

Ghosts – Ladytron

I synth dei Ladytron, band di Liverpool attiva dal 1999, fanno da base a diversi brani ottimi per celebrare al meglio la notte di Halloween. Tra tutti i loro oscuri titoli abbiamo scelto “Ghosts”, primo singolo estratto dall’album “Velocifero” (2008). La canzone è presente nelle colonne sonore di diversi videogiochi (“Need for Speed: Undercover”, “The Sims 3”) e nel film “Sorority Row” (2009).

Bury A Friend – Billie Eilish

“Bury A Friend” è il terzo singolo estratto dal debut album di Billie Eilish, “When We All Fall Asleep, Where Do We Go?”. La rivelazione 2019 del pop americano ha scritto e cantato un brano minimalista, tra elettronica e industrial, che racconta la “prospettiva del mostro sotto il letto di Eilish”. Pop sì, ma stravagante e spaventoso.

Rampage – Kavinsky

Kavinsky è l’alter-ego del producer francese Vincent Belorgey: un misterioso personaggio resuscitato in forma di zombie per produrre musica elettronica. Una storia da brivido nata nell’immaginario di questo artista. Per questo Halloween abbiamo scelta la sua “Rampage”, brano tratto dal debut album “OutRun” (2013).

Black – The Soft Moon

Atmosfere claustrofobiche nell’oscura “Black” firmata The Soft Moon, progetto americano post-punk nato dalla mente di Luis Vasquez. Il brano è il primo singolo estratto da “Deeper”, album del 2015, presentato come “Best New Track” da Pitchfork. La canzone è stata inserita nelle colonne sonore delle serie TV “Gotham” e “Le regole del delitto perfetto”.

A Little Death To Laugh – Cold Cave

Cold Cave è lo pseudonimo del cantante e musicista americano Wesley Eisold. Tra synth-pop e dark-wave, “A Little Death To Laugh” è il brano d’apertura del suo album “Full Cold Moon” (2014), una raccolta dei singoli limited edition precedentemente pubblicati.

The Wolf – Fever Ray

Fever Ray, è questo il nome scelto dalla cantante svedese Karin Elisabeth Dreijer per il suo progetto solista, già voce del duo electro-pop The Knife. Il brano “The Wolf” è stato realizzato per la colonna sonora del film “Red Riding Hood” (uscito in Italia col titolo “Cappuccetto Rosso Sangue”). Elettronica cupa e da brividi.

Shadow – Chromatics

“Shadow” è un singolo pubblicato nel 2015 dai Chromatics, band di Portland. Questo brano sognante ha gettato un incantesimo anche su David Lynch, che lo ha incluso nella colonna sonora di “Twin Peaks: The Return”. Nel video della canzone compaiono vari tributi alle opere del celebre regista.

(Don't Fear) The Reaper – Blue Öyster Cult

Probabilmente il pezzo più conosciuto dei Blue Öyster Cult, pubblicato nel 1976, contenuto nell’album “Agents of Fortune”. Ai tempi, il gruppo americano si è trovato al centro di una controversia dovuta al testo della canzone, che per certe persone poteva rappresentare un’istigazione al suicidio. Il successo del disco è stato comunque enorme e “(Don’t Fear) The Reaper” oggetto di numerose cover.

Creep – Radiohead

La nostra selezione termina con una canzone per tutti i “weirdo”, Halloween o non Halloween. “Creep” è il primo singolo pubblicato dai Radiohead, contenuto nel loro album d’esordio “Pablo Honey”, pubblicato nel 1992. Un brano di debutto che ha portato decisamente fortuna a Thom Yorke e alla sua band.

 

SCREAM! – MISFITS

Un brano cult che è diventato uno dei cavalli di battaglia dei Misfits, celebre band horror-punk attiva oltre 40 anni nel panorama musicale mondiale. Un brano ruvido, rabbioso e con un video spaventoso diretto, niente di meno, che dal maestro dell’horror George Romero. Un brano perfetto per una playlist di Halloween che vi farà accapponare la pelle.

CHILDREN OF THE GRAVE – BLACK SABBATH

Uno dei brani storici dei Black Sabbath che si adatta perfettamente alla colonna sonora del vostro Halloween. Chitarre taglienti, ritmiche serrate e quell’atmosfera cupa che solo Ozzy Osbourne e compagni sapevano creare. Del resto se lo chiamano “il principe delle tenebre” un motivo ci sarà. 

EVERYBODY – BACKSTREET BOYS

Classico degli anni ’90 che tutti avranno ballato almeno una volta nella vita. Anche qui un video emblematico che deve molto a Thriller di Michael Jackson e che ha consolidato ulteriormente il grande successo di una delle boy band per eccellenza.

PET SEMATARY – RAMONES

Altro grande classico diventato famoso grazie al film omonimo tratto dal romanzo del maestro dell’horror Stephen King. Altro grande brano che non può mancare nella vostra playlist di Halloween se non altro per il video girato dentro il sinistro cimitero degli animali.

PROFONDO ROSSO THEME - Goblin

Esiste qualcosa di più inquietante del celebre tema di Profondo Rosso, scritto dai Goblin per il film di Dario Argento? La risposta è probabilmente no! Stiamo parlando di una delle colonne sonore più famose di sempre oltre che una delle più spaventose; sicuramente un brano che non può mancare nella vostra playlist per Halloween.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.