Jon Bon Jovi compie 60 anni: le 10 canzoni più famose dei Bon Jovi

Approfondimenti
©Ansa

John Francis Bongiovi Jr è nato in New Jersey il 2 marzo del 1962. Nel 1983 ha fondato il gruppo che è entrato nella storia della musica rock e pop metal: ecco alcuni dei brani più celebri della band e i video ufficiali, tra hit come Always e inni generazionali come It's my Life

Il 2 marzo del 1962 nasce in New Jersey John Francis Bongiovi Jr, conosciuto da tutti come Jon Bon Jovi. Nel 1983 fonda i Bon Jovi, gruppo che ha segnato la storia della musica rock e pop metal sfornando hit indimenticabili e inni generazionali. Per celebrare i 60 anni del cantante, ecco 10 delle canzoni più famose dei Bon Jovi con i video ufficiali.

1. Runaway, il singolo di debutto

Partiamo da Runaway, del 1984. È stato il singolo di debutto del gruppo e ha anticipato l’uscita del primo album in studio, Bon Jovi.

2. Livin' on a Prayer

leggi anche

Millie Bobby Brown, festa di compleanno col fidanzato Jacob Bongiovi

Tra i brani più famosi dei Bon Jovi c’è Livin' on a Prayer. È stato estratto come secondo singolo del terzo album in studio del gruppo, Slippery When Wet del 1986 (il primo singolo estratto è un altro successo, You Give Love a Bad Name). La canzone, considerata una delle più conosciute degli anni Ottanta, racconta la storia di Tommy e Gina, una coppia che fatica ad andare avanti a causa delle difficoltà economiche ma che trova nell’amore la forza di affrontare i momenti difficili. Un tema che torna anche in un altro celebre brano della band, Born to be my Baby del 1988.

3. Wanted Dead or Alive

vedi anche

Bon Jovi, esce la canzone "American Reckoning" su George Floyd

Nell’album Slippery When Wet c’è anche Wanted Dead or Alive, altro celebre brano diventato colonna sonora di videogiochi, film e serie tv. “Sono un cowboy, cavalco un cavallo d'acciaio, sono ricercato vivo o morto”, canta Jon Bon Jovi. La sua passione per il vecchio West diventa un modo per raccontare la vita itinerante e solitaria di una rock star.

4. I'll be There for you

Nell’elenco non può mancare un classico delle power ballad: I'll Be There for You (1988), che fa parte del quarto album in studio del gruppo, New Jersey. “I'll be there for you, these five words I swear to you. When you breathe, I want to be the air for you” (“Io sarò lì per te, ti prometto queste 5 parole. Quando respiri, voglio essere l'aria per te”), dice il ritornello.

5. Bad Medicine

vedi anche

Londra, il principe Harry e Bon Jovi agli Abbey Road Studios

Fa parte dell’album New Jersey anche Bad Medicine, sempre del 1988. Nel testo, uno dei più ironici del gruppo, si paragona una storia d’amore a una tossicodipendenza, con frasi tipo "Now this boy's addicted cause your kiss is the drug" (“Ora questo ragazzo è dipendente perché il tuo bacio è una droga”) oppure “Your love is like bad medicine, bad medicine is what I need. There ain't no doctor that can cure my disease” (“Il tuo amore è come una cattiva medicina, una cattiva medicina è ciò di cui ho bisogno. Non c’è nessun medico che può curare la mia malattia”).

6. Bed of Roses

Passiamo agli anni Novanta: nel 1992 è stata registrata Bed of Roses, presente nell’album Keep the Faith. Jon Bon Jovi ha composto questa power ballad, diventata una delle canzoni più famose del gruppo, al pianoforte in una camera d'albergo a Los Angeles. Il brano, struggente e romantico, rivela il nuovo sound più maturo della band. Bon Jovi la interpreta con una voce più calda e sottile del solito, per poi tornare nei ritornelli al suo abituale modo di cantare.

7. Always

vedi anche

Jon Bon Jovi, sorpresa ad una classe in videochat

Ma al primo posto tra le power ballad del gruppo c’è Always: per alcuni è la loro canzone più bella, di sicuro è il singolo che in termini di vendite ha avuto più successo, con oltre 3 milioni di copie in tutto il mondo. Pubblicato nel 1994, è il brano di lancio - e uno dei due inediti - del primo Greatest Hits dei Bon Jovi, Cross Road. All’inizio la canzone era stata concepita per far parte della colonna sonora del film Triplo Gioco, ma alla fine la band, dopo aver guardato la pellicola in anteprima, ha deciso di non concederla ai produttori: nel primo verso c’è un riferimento al film, quel “Romeo is bleeding” che è il titolo originale della pellicola.

8. It's my Life

“It’s my life, it’s now or never, I ain’t gonna live forever, I just wanna live when I’m alive” (“È la mia vita, è ora o mai più, non vivrò per sempre, voglio vivere finché sono vivo”). Nel 2000 esce un’altra delle canzoni più famose del gruppo: It's my Life, contenuta nell’album Crush. Parlando del brano, che ha avuto un successo enorme e ha avvicinato alla band anche un pubblico rock più giovane, Jon Bon Jovi ha detto: “Credo rappresenti veramente un inno a vivere la vita giorno per giorno, senza pensare al futuro o al passato, ma a vivere per il momento”. La canzone, nominata ai Grammy Awards 2001 per la Miglior performance rock di un duo o un gruppo, è diventata un punto fermo in ogni concerto dei Bon Jovi. Nel testo c’è anche un riferimento ai Tommy e Gina di Livin' on a Prayer.

9. Have a Nice Day

Le stesse atmosfere di It's my Life si ritrovano in Have a Nice Day, altro brano che si guadagna un posto d’onore nelle playlist di locali e discoteche. Esce nel 2005, come primo singolo estratto dall’album omonimo del gruppo, il decimo in studio. Diventa un altro inno, che parla di come superare le difficoltà. Il testo è stato scritto dopo che George W. Bush è stato rieletto presidente degli Stati Uniti nel 2004, con Jon Bon Jovi che si era schierato per lo sconfitto John Kerry.

10. Story of love

leggi anche

Bon Jovi, il nuovo album è "Bon Jovi 2020"

L’album in studio più recente dei Bon Jovi è 2020, da cui è stato estratto il singolo Story of Love. Nella canzone si racconta il cerchio della vita, con i figli che nascono, crescono, diventano adulti e sono genitori a loro volta. “Anche se ho scritto Story of Love sulla mia famiglia, spero che quando le persone ascolteranno la canzone e guarderanno il video, vi rivedranno se stesse e la propria famiglia", ha detto Jon Bon Jovi. Nella clip, il frontman mostra foto e filmati inediti della sua famiglia, offrendo uno sguardo personale e profondo sulla sua vita quotidiana. "Mi sono seduto per scrivere una canzone per i miei figli, poi mi sono reso conto che stavo parlando della mia intera famiglia, dei miei figli, mia moglie e i miei genitori”, ha raccontato.

Spettacolo: Per te