Elisa presenta il suo Back to the Future Tour 2022: le date del progetto eco-sostenibile

Musica

Fabrizio Basso

Le prevendite sono attive per il fanclub mentre per tutti si aprono giovedì 31 marzo alle ore 17. IL RACCONTO DEL PROGETTO

Un messaggio per l'ambiente, un viaggio in venti regioni, tre grandi appuntamenti all'Arena di Verona con tanti ospiti, la collaborazione con UN SGD Action Campaign, una festa itinerante per la musica pensando al pianeta: Elisa torna sul palco con un mastodontico progetto live, ribattezzato Back to The Future Tour 2022, che la vedrà esibirsi in tutta Italia, nessuna regione esclusa, a partire da fine maggio. Apripista del suo grande ritorno dal vivo saranno tre appuntamenti all’Arena di Verona, il 28, 30 e 31 maggio, dove la cantante, scelta come Direttrice Artistica di Heroes Festival 2022, guiderà la nuova edizione dell'evento, quest'anno interamente dedicato al tema green. A questo, dal 28 giugno 2022, a partire da Bassano del Grappa, seguiranno le oltre trenta date del Back to the Future Live Tour, tutte attese in location di particolare valore naturale e paesaggistico, e pensate sulla base di un protocollo per un basso impatto ambientale.

approfondimento

Ucraina, Elisa canta Zombie in supporto delle persone russe arrestate

Elisa è un fiume in piena nel racconto del Back to the Future Live Tour: “Sono onorata ed emozionata di essere una alleata delle Nazoni unite in questa avventura. Prima ero un po’ più da sola e ora è arrivata l’astronave madre che mi conferirà più potere. Rispetto ai tour precedenti vogliamo ridurre intanto la quantità di tir e affidarci a strutture locali: fare viaggiare meno cose è già una scelta ecologica. Stiamo puntando a un unico solo tir per trasportare il nostro palco. Dobbiamo fare pressioni sociali e politiche perché si creino le situazioni ottimali. Mi è stato proposto di fare il concerto con luce diurna per una questione di realismo ma devo anche pensare a restituire al pubblico la magia che è mancata in questi ultimi due anni: la sera è più magica e poi non è con quell’unica azione che risolvo la questione, la mia speranza è ispirare il cambiamento a partire dall’atteggiamento. Dobbiamo sentirci pronti a celebrare la bellezza. Durante il concerto ci saranno dei video e delle parti che parleranno di sostenibilità, sottolineerò qualche messaggio ma preserverò sempre uno sfondo artistico. Vorrei associare al tutto qualche parte poetica. Senza scordare che un concerto deve rimanere uno sfogo. Parlando di musica posso anticipare che le tre aperture in Arena sono affidate a Joan Thiele, Chiello e La Rua e la terza sera a Venerus. Tra gli ospiti a oggi posso annunciare Rkomi, Marracash ed Elodie. Sarà un nuovo concetto di festa di paese in uno stato utopico di condivisione di arte, cultura, poesia e umanità, dando spazio anche agli artisti locali. Vale il contenuto non la forma, usciamo dai canoni estetici. Una volta non pensavo a quanti tir c’erano in un mio show, e siamo arrivati anche a sette, ora, come già detto, andrò in giro con uno: non posso fare tutto ma quello che è nella mia disponibilità sarà fatto. Per me oggi è folle lavorare senza pensare alla sostenibilità. Questo è solo l’inizio, voglio contribuire in maniera attiva".

L'impegno di Elisa è anche verso l'Ucraina. Il 5 aprile sarà in Piazza Maggiore a Bologna, protagonista, insieme a molti altri artisti, di una serata costruita per raccogliere fondi: "È una situazione triste, surreale, sconvolgente spaventosa: mio nonno era un partigiano, deportato a Buchenwald dove è rimasto un anno e mezzo; in famiglia credevano fosse morto e invece è tornato a casa. Vedere una guerra più vicino a noi rispetto alle altre è sconvolgente, ma vedere quanto il coinvolgimento dell'Europa incide è la dimostrazione di una vicinanza speciale. Sono felice di essere vicina al popolo ucraino e alla sua battaglia per la democrazia".

approfondimento

Elisa ci guida nel Ritorno al futuro: "Perdere tempo è creatività"

Il Back to the Future Tour è organizzato dalla F&P di Ferdinando Salzano: “Elisa ci ha trasmesso come fosse un sogno qualcosa che lei aveva dentro, cioè la sostenibilità come progettualità. C’è bisogno di fare e non deve essere solo un intento. La sostenibilità deve essere un modus operandi di come affrontare il quotidiano. Mai è stato fatto qualcosa in Italia col binomio così forte musica-ambiente. Di solito si sceglie una linea di location, teatri, palazzetti, stadi, in questo caso portiamo un contenuto differente e in luoghi differenti. Faremo in totale una quarantina di date, si parte dall’Arena di Verona con cinque giorni di festa straordinari. A Milano e Roma saremo a settembre”.

Max Brigante, manager di Elisa, racconta che "la prima volta che è emerso questo progetto è stato quando abbiamo ipotizzato una nostra collaborazione. Questo è un progetto che non si ferma al lavoro ma scava qualcosa dentro di noi”.

Il tema della sostenibiità è stato approfondito da Andrea Rapaccini di Music Innovation Hub: “La collaborazione con Elisa nasce sul concetto di responsabilità. Elisa sente questo come responsabilità di chi può parlare a tante persone. Noi utilizziamo la musica per trasformare la realtà e la civiltà. Lanceremo un fondo che raccoglie denari per mettere a dimora alberi nelle nostre città: l’obiettivo è nove milioni di alberi entro i prossimi cinque anni. Teniamo presente che andare verso la sostenibilità è un percorso e confidiamo nella musica come elemento che spinge e coinvolge altri settori. Se dicessi che quello che stiamo facendo ribalterà la situazione non sarei credibile: bisogna muoversi a piccoli passi!".

Marina Ponti, Global Director del progetto UN SDG Action Campaign, una iniziativa speciale del Segretario Generale, ha commentato così il progetto di Elisa: “Gli artisti possono ispirare al cambiamento aprendo cuore e mente delle persone. Elisa è la prima alleata delle Nazioni Unite per i progetti di sviluppo sostenibile. Servono persone che mostrino il cambiamento con le loro azioni”.

approfondimento

Elisa, il brano di Sanremo 2022 O forse sei tu è disco di platino

Le prime date del tour, organizzato e prodotto da Friends and Partners, di un calendario in aggiornamento

28 giugno Bassano Del Grappa (Vi) (Veneto) - Parco dei ragazzi del 99

30 giugno Nichelino (To) (Piemonte) - Sonic Park - Palazzina di caccia di Stupinigi

2 luglio Genova (Liguria) - Parco degli Erzelli

3 luglio Sampeyre (Cn) Ore 13,00 (Piemonte) - Vallone di Sant'Anna (Suoni dal Monviso)

6 luglio Bard (Ao) (Valle D'aosta) - Forte

8 luglio Campania

10 luglio Pistoia (Toscana) - Piazza Duomo

12 luglio Bologna (Emilia) - Sequoie Music Park

15 luglio Cattolica (Rn) (Romagna) - Arena della Regina

16 luglio Fermo (Marche) - Piazza del Popolo

18 luglio Umbria

20 luglio Vasto (Ch) (Abruzzo) - Area Eventi Aqualand

21 luglio Molise

23 luglio Lecce (Puglia) - Piazza Libertini

24 luglio Molfetta (Ba) (Puglia) - Banchina San Domenico

27 luglio Matera (Basilicata) - Cava del Sole

29 luglio Follonica (Gr) (Toscana) - Parco Centrale

31 luglio Bellinzona (Svizzera)  - Castel On Air (Castelgrande)

2 agosto Treviso (Veneto) - Arena Della Marca

4 agosto Palmanova (Ud) (Friuli) - Piazza Grande

6 agosto Torbole sul Garda (Tn) (Trentino) - Foci del Sarca

25 agosto Castiglioncello (Li) (Toscana) - Castello Pasquini

27 agosto Olbia (Sardegna) - Olbia Arena

1 settembre Agrigento (Sicilia) - Valle dei Templi

3 settembre Siracusa (Sicilia) - Teatro Greco

5 settembre Taormina (Sicilia) - Teatro Antico

7 settembre Roccella Jonica (Rc) (Calabria) - Teatro Al Castello

11 settembre Milano (Lombardia)

13 settembre Milano (Lombardia)

14 settembre Milano (Lombardia)

17 settembre Pisa (Toscana) - Piazza Dei Cavalieri

21 settembre Roma (Lazio) - Cavea Parco Auditorium della Musica

23 settembre Roma (Lazio) - Cavea Parco Auditorium della Musica

24 settembre Roma (Lazio) - Cavea Parco Auditorium della Musica

 

Info biglietti su www.friendsandpartners.it e www.ticketone.it

Spettacolo: Per te