Kanye West uccide la versione in plastilina di Pete Davidson nel videoclip di Eazy

Musica

Camilla Sernagiotto

Il rapper ha pubblicato lo strano e inquietante videoclip appena dopo l'arrivo della dichiarazione da parte del giudice che lui e la sua ex moglie sono legalmente separati. Kim Kardashian adesso è fidanzata con Davidson e basta guardare il video condiviso dal musicista sul suo profilo di Instagram per capire cosa ne pensa della nuova liaison della sua ex... Non l'ha presa molto bene, ecco

È stato pubblicato un videoclip molto strano e inquietante, della canzone Eazy di Kanye West. Il video è apparso su un profilo di YouTube che non appartiene al musicista, tuttavia Kanye West l’ha condiviso sul proprio account ufficiale di Instagram non appena il giudice ha dichiarato ufficialmente che lui e Kim Kardashian sono legalmente separati. La richiesta al giudice era stata fatta da lei, che adesso è legata sentimentalmente all’attore del Saturday Night Live Pete Davidson.

Ebbene, vedere cosa accade a una specie di bambola voodoo con le fattezze che in maniera chiarissima rievocano quelle di Davidson nel video di Eazy è abbastanza inquietante. Nonché abbastanza eloquente: se qualcuno non si fosse ancora accorto che Kanye West è geloso marcio e che vorrebbe riavere a tutti i costi la sua ex compagna, a costo di sbaragliare il suo nuovo rivale in amore, adesso c'è un video che prova tutto ciò.

La bambola voodoo in questione è un pupazzo in plastilina che raffigura l’inconfondibile Pete Davidson, di cui evidenti sono i suoi tratti somatici à la Jackass (assomiglia molto alla banda di pazzi scatenati capitanata da Johnny Knoxville e Steve O, non notate?).

Potete guardare il videoclip di Eazy con la versione in plastilina di Pete Davidson che fa una gran brutta fine nel video che trovate in fondo a questo articolo.

Kanye West odia apertamente il fidanzato della sua ex

approfondimento

Pete Davidson è tornato sui social dopo le offese di Kanye West

Non era comunque un mistero il fatto che il rapper odiasse dal più profondo del cuore il nuovo partner della sua ex. Anche ben prima della pubblicazione di questo video "incriminato", Kanye West aveva detto apertamente - e a più riprese - cosa pensa di Pete Davidson e del fatto che Kim Kardashian lo frequenti.

“Dio mi ha salvato dall’incidente affinché potessi prendere Pete Davidson a calci in c**o”, si ascolta rappare nel brano Eazy, in cui l’artista è in feat. con The Game.

La canzone è stata pubblicata all'inizio del nuovo anno, verso la metà di gennaio. Adesso di quella canzone è arrivato anche il video in claymation (parola macedonia inglese che indica quella tecnica cinematografica della plastilina animata, tipica della tecnica di animazione a passo uno).

Le immagini mostrano però uno scenario ben peggiore rispetto a quello suggerito dal testo di Eazy: vediamo la versione in plastilina di West oltrepassare decisamente quei “calci in c**o” di cui canta: arriva infatti ad ammazzare il nuovo compagno della sua ex moglie.

I riferimenti all'uccisione di Pete Davidson nel video

approfondimento

Kanye West VS Kim Kardashian e il suo nuovo fidanzato nel singolo Eazy

Non sappiamo cosa abbia provato Pete Davidson nel momento in cui ha scoperto di essere il macabro protagonista del videoclip di Eazy. Di certo non gli avrà fatto piacere, perché le immagini del filmato sono davvero forti. Si spera che questo video non sia una minaccia vera e aperta.

Di certo, però, se Kim Kardashian prima era preoccupata per l'incolumità del suo compagno, adesso è possibile che a quel giudice al quale ha richiesto la separazione ufficiale dall'ex marito chieda qualcos'altro…
Non sappiamo se Kim Kardashian e Pete Davidson vogliano procedere legalmente contro Kanye West, sempre che ci siano gli estremi per farlo, secondo quanto prevede la legge degli Stati Uniti.


Nel videoclip si vede la bambola in plastilina di Pete Davidson, una caricatura che ben dimostra che si sta parlando di lui, con le borse sotto gli occhi, le labbra grosse, la sigaretta in mano, la felpa con cappuccio e tutte le caratteristiche fisiche e non solo che ben connotano l'attore. Le fattezze sono senza ombra di dubbio quelle di lui.


Lo vediamo mentre gli viene messo un sacco in testa e viene rapito. Lo trasportano su un quad, legato e incappucciato, fino ad arrivare in mezzo al deserto. Qui, sempre legato, viene trascinato e infilato in una buca che la versione di plastilina di Kanye West aveva precedentemente scavato, assieme ad alcuni collaboratori, tutti muniti di pale.


Una volta messo Pete Davidson nella buca, il rapper apre una bustina di semi di rosa e la rovescia sulla testa del rivale. Con un annaffiatoio, irriga la testa e i semi. Vediamo nascere le rose sul capo di Davidson, dopodiché si vede West armato di forbicione con cui incomincia presumibilmente a potare i fiori. Non vediamo più Pete Davidson ma soltanto un furgoncino pieno di rose.

In tutto questo, il rapper inframmezza a queste scene quelle di lui intento a cantare, mentre tiene una testa umana mozzata sottobraccio.

Alla fine del video appare la scritta: «E vissero tutti felici e contenti, ad eccezione di Skete». Skete è il nome che West ha citato sui suoi social network per riferirsi a colui che tutti quanti abbiamo inteso essere Davidson. Nel video lo pseudonimo Skete è cancellato con una linea che barra la parola, sostituita con l'espressione «voi sapete chi». Segue la scritta «JK sta bene».

Le preoccupazioni di Kim Kardashian per le minacce di West al suo fidanzato

approfondimento

Chi è Pete Davidson, il nuovo amico e presunto amore di Kim Kardashian

Oltre ad aver messo nero su bianco l'odio e il rancore nutriti per lui, prima nel testo della canzone e adesso nel videoclip che la accompagna, Kanye West ha anche attaccato direttamente Davidson su Instagram.


Il suo livore è stato tale da spingere Kim Kardashian a dichiarare che, semmai dovesse accadere qualcosa di brutto all'attore che fa coppia con lei, la colpa ricadrebbe su rapper. Quest'ultimo ha voluto rispondere al messaggio di Kim chiedendo ai suoi follower di non fare del male a Pete Davidson. Ma non per redimersi: chiede che nessuno lo tocchi perché avrebbe «risolto da solo la cosa».

Dopo l'accesissimo scontro via social tra West, Davidson e Kardashian, sul profilo del rapper adesso compaiono soltanto due post: uno sulla guerra in Ucraina e l'altro con il video in plastilina a passo uno di Eazy.

Di seguito vi mostriamo il videoclip di Eazy, pubblicato sul profilo ufficiale di Instagram di Kanye West.

Spettacolo: Per te