I Metallica usano cani anti-Covid per i loro concerti

Musica
©Ansa

La band si è affidata a una società che si occupa di addestrare animali alla rilevazione di batteri, virus e funghi per evitare la presenza nel loro staff di persone positive al coronavirus 

I Metallica hanno scelto di usare i cani anti-Covid per tenere lontano il coronavirus. La band americana, secondo quanto riporta Rolling Stones, ha contattato l'azienda Bio Detection K9 dell'Ohio, una società che addestra cani alla rilevazione di batteri, virus e funghi e collabora con il dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti da circa dieci anni. L'accordo iniziale era stato sottoscritto solo per i concenti di Fort Lauderdale e di Atlanta, poi è stato deciso di ripetere l'esperimento anche per gli show del 40esimo anniversario a San Francisco.

Il lavoro dei cani anti-Covid 

leggi anche

Metallica in concerto a Firenze a giugno 2022: info e biglietti

I cani usati dai Metallica sono addestrati a individuare il Covid-19 annusando le mascherine usate almeno per dieci minuti da una persona. La concentrazione di odore contenuto nei dispositivi sanitari, permette agli animali di individuare i soggetti infetti e di distinguere chi ha una semplice influenza, da chi invece è positivo al coronavirus. Lo staff della band si sottopone al test mettendosi in fila e tenendo in mano una mascherina indossata per almeno dieci minuti. Se una persona risulta positiva, il cane gli si siede davanti. 

Spettacolo: Per te