Offspring, il batterista Pete Parada non si vaccina: allontanato dal gruppo

Musica
©Getty

La band californiana, di recente tornata sulle scene con Let the Bad Times Roll, ha preso la decisione dopo il no al vaccino del musicista, preoccupato per gli effetti collaterali

Il 2021, per gli Offspring, era stato finora l’anno del grande ritorno, con l’album Let the Bad Times Roll arrivato a quasi dieci anni dal precedente Days Go By. Già ad agosto la band californiana sarà in tour negli Stati Uniti e per il 2022 è attesa in Europa, con due date italiane: il 21 giugno al Carroponte di Milano e il 22 allo Sherwood Festival di Padova, sempre con i Lagwagon come supporto.


Purtroppo per i fan del gruppo, però, non sono solo rose e fiori: proprio a ridosso del concerto di Los Angeles dell’8 agosto, infatti, gli Offspring si trovano a fare a meno di un componente fondamentale della band, ovvero il batterista Pete Parada, parte della formazione dal 2007 e ora allontanato dalla formazione a causa del suo rifiuto a sottoporsi al vaccino contro il Covid.

approfondimento

The Offspring, dopo nove anni arriva l'album "Let The Bad Times Roll"

L’annuncio al pubblico è arrivato dallo stesso Parada tramite il suo profilo Instagram. Il batterista ha spiegato di aver rifiutato il vaccino  per motivi di salute e per timore degli effetti collaterali: sin da piccolo, infatti, soffre della sindrome di Guillan-Barré, che interessa il sistema nervoso periferico, e teme che gli esiti post-vaccinazione possano essere fatali.


“Siccome non sono in grado di ottemperare a quello che sta diventando sempre più un obbligo richiesto dall’industria musicale, è stato deciso che non è sicuro che sia in giro e vada in studio e in tour”, ha spiegato Pete Parada, che ha già contratto il Covid in forma leggera un anno fa, puntualizzando però di non serbare rancore nei confronti dei suoi ormai ex compagni di palco: “Non ce l’ho con la band. Stanno facendo quel che pensano sia il meglio per loro e lo stesso faccio io. Auguro il meglio alla famiglia degli Offspring per il loro ritorno”.

approfondimento

Covid, Paul McCartney riceve il vaccino: “Fatelo anche voi”

“Chi esita a vaccinarsi non fa parte di un gruppo coeso. Tutte le voci meritano di essere ascoltate”, ha concluso il suo discorso il batterista, i cui piani musicali per il futuro, a questo punto, non sono ben delineati.


Al momento non sono arrivati commenti pubblici dagli Offspring, né ci sono ancora nomi in ballo per il sostituto di Parada. Del resto, i batteristi sono sempre stati il “tallone d’Achille” della band, che nel corso degli anni ne ha cambiati ben sei.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.