Emma Marrone e Loredana Bertè, il testo del duetto Che sogno incredibile

Musica

Le due artiste insieme per la prima collaborazione ufficiale. Il brano è disponibile dal 4 Giugno

Una canzone inedita destinata a diventare una hit della stagione che sta per cominciare. “Che sogno incredibile” è il titolo del brano in uscita il 4 Giugno che segna la prima collaborazione ufficiale tra Emma Marrone e Loredana Bertè, due generazioni di rock al femminile insieme per quello che non vuole essere il classico pezzo estivo, per citare la cantante salentina, ma l'opportunità di segnare con una canzone i primi dieci anni della sua carriera.

approfondimento

Emma e Loredana Bertè, Che sogno incredibile è il duetto

“Che sogno incredibile” anticipa la prima raccolta di successi di Emma che era stata annunciata lo scorso 25 Maggio, giorno del suo compleanno. La raccolta non ha ancora una data di uscita. Loredana Bertè ha rilanciato sui suoi profili ufficiali la notizia dell'uscita del singolo definendo Emma la sua “bimba rock”. Non è la prima volta che la regina del rock ha espresso pubblicamente la sua stima per la giovane collega. Lo scorso settembre, in uno scambio di battute in occasione del suo 70esimo compleanno, Bertè aveva definito Emma la sua erede rock.

Il testo di “Che sogno incredibile”

Questa volta te lo leggo negli occhi

mentre una canzone scende le scale

ci guardiamo come non fanno gli altri

e ci piace se la notte rimane come un velo di seta

sulla pelle che somiglia alla creta

e io spero che nessuno ci veda

niente male per due come noi

che neanche stanno insieme

E se ti dico una bugia tu non ridere

non dimenticare mai, non mi uccidere

per trovarti girerei mille isole

solo per sfiorarti ancora

Che sogno incredibile i tuoi occhi

misteriosi come quei sospiri sulle labbra

portati via dal vento

stasera chissà dove sei

faccio a pugni coi pensieri miei

guardo il mare poi un po’ mi ci perdo

e allora che sogno incredibile i tuoi occhi

Questa volta forse ne usciamo a pezzi

ci insultiamo in un messaggio vocale

tanto poi torniamo sui nostri passi

e scappiamo dallo stesso locale

dall’uscita sul retro

la luce passa dalla porta di vetro

restiamo al buio eppure ancora ti vedo

niente male per due come noi

che neanche stanno insieme

Che sogno incredibile i tuoi occhi

misteriosi come quei sospiri sulle labbra

portati via dal vento

stasera chissà dove sei

faccio a pugni coi pensieri miei

guardo il mare poi un po’ mi ci perdo

Mal di testa oggi ne so dall’autoradio segna l’ora

questa notte siamo solamente noi per strada

e non dire che sono stata sempre io a decidere

l’amore porta guai solo ghiaccio niente lime

sempre tutto da rifare come te nessuno mai

non dimenticare mai, non mi uccidere

se ti dico una bugia tu non ridere

Che sogno incredibile i tuoi occhi

misteriosi come quei sospiri sulle labbra

portati via dal vento

stasera chissà dove sei

faccio a pugni coi pensieri miei

guardo il mare poi un po’ mi ci perdo

e allora che sogno incredibile i tuoi occhi

e allora che sogno incredibile i tuoi occhi

che sogno incredibile i tuoi occhi

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.