Tedua, è uscita "Don't panic": info e tracklist delle canzoni in attesa del nuovo album

Musica

A un anno di distanza dalla pubblicazione del suo ultimo mixtape “Vita Vera – Mixtape, aspettando la Divina Commedia”, il rapper genovese classe ’94 torna su YouTube con un nuovo progetto. “Don’t Panic”, questo il titolo, è un viaggio di sette tracce freestyle tra l’inferno e l’oscurità dei giorni nostri

Lo scorso 4 maggio, a poco meno di un anno di distanza dalla condivisione del suo ultimo disco, “Vita Vera – Mixtape, aspettando la Divina Commedia”, il rapper genovese Tedua (nome d’arte di Mario Molinari) è tornato su YouTube con un inedito progetto che si preannuncia come anticipatore del nuovo album che verrà. ““Don’t panic” non è un EP e nemmeno un mixtape, ma un mash-up di strofe, troppo forti per restare nel computer e troppo freestyle per finire nell’album”, così lo ha definito il cantante alla presentazione sui social. Sette tracce per circa un quarto d’ora di musica, in cui il rapper, icona dello stile drill in Italia, dimostra ancora una volta tutta la sua abilità di scrittura e improvvisazione freestyle, oltre che le inedite doti alla direzione artistica.

Quali sono i temi di “Don’t Panic”

approfondimento

Chris Nolan crea Euforia con Tedua, Madame, Aiello e Birthh

Il nuovo progetto musicale di Tedua, condiviso lo scorso 4 maggio su YouTube, altro non vuole essere che un’ulteriore modalità di espressione del cantante e vero e proprio trampolino di lancio all’arrivo del nuovo album. I sette brani freestyle contenuti in “Don’t Panic” hanno la durata di circa due minuti ciascuno e l’obiettivo di regalare all’ascoltatore un’esperienza breve, ma forte, nell’immaginario di Tedua. L’intero progetto artistico, che è stato eccezionalmente curato dal rapper, viene da lui stesso definito come “Un viaggio verso le porte dell’inferno”. Mentre i primi pezzi sono contornati da un immaginario dantesco, in una città distrutta dalle fiamme, con il proseguire delle tracce si arriva “nell’oscurità e nella calma apparente della notte e di un museo tanto maestoso quanto vuoto, simbolo di una società fatta solo di apparenze”, ha raccontato il cantante nel comunicato stampa diramato nelle scorse ore. L’inferno descritto da Tedua appare con una connotazione sempre più moderna e a dir si voglia futuristica, come a voler rappresentare appieno la società in cui viviamo e le problematiche che essa si porta con sè. Nella vita di oggi, gli Inferi altro non sono un luna park in disuso, nei profili di una notte violacea. Con “Don’t Panic”, che arriva dopo lo stop forzato a causa della pandemia (LO SPECIALE GLI AGGIORNAMENTI LA MAPPA), Tedua si annuncia finalmente pronto a intraprendere il lungo viaggio nei tre mondi dell’Oltretomba, viaggio che si concretizzerà tra le tracce del nuovo album presto in pubblicazione. 

La tracklist completa di “Don’t Panic”

L’intera tracklist del video presentato lo scorso 4 maggio su YouTube, include ben sette tracce musicali di circa due minuti l’una. Ecco tutti i titoli dei freestyle presenti e i nomi dei producer che hanno voluto collaborare con Tedua alla realizzazione del progetto. Accanto alle presenze, ormai fisse, di Chris Nolan e Sick Lucke, troviamo questa volta anche il giovane Shune.

  1. Inferno (Tedua, Chris Nolan, Sick Lucke)
  2. Badman (Tedua, Garelli)
  3. Paris (Tedua, Chris Nolan)
  4. Corvi (Tedua, Chris Nolan)xxxxxxxxxxxxxx
  5. Urla (Tedua, Chris Nolan)
  6. Gironi (Tedua, Chris Nolan)
  7. Lo-fi Drill (Tedua, Shune)

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.