I Red Hot Chili Peppers vendono per 100 milioni di sterline i testi delle loro canzoni

Musica

La celebre band losangelina, icona del rock statunitense, ha deciso di vendere un intero catalogo di canzoni per una cifra che, secondo le indiscrezioni si aggira sopra i 100 milioni di sterline. Il fortunato acquirente pare essere il fondo di investimento britannico Hipgnosis, che già possiede i testi di molti celebri cantanti

Come tanti hanno fatto prima di loro, anche i Red Hot Chili Peppers, la band di Los Angeles icona del rock oltreoceano, hanno deciso di passare alla cessione dei diritti sulle loro canzoni. Il catalogo di testi, che secondo le indiscrezioni dovrebbe valere più di 100 milioni di sterline, sembra essere ora nelle mani del più grande fondo di investimento britannico in ambito musicale, l’Hipgnosis Song Fund.

Tra le canzoni cedute, non solo brani di nicchia, ma anche grandi successi della band guidata da Kiedis, come “Snow (Hey Oh)” e “Californication”, ma anche “Under The Bridge”, “Dani California”, “Give It Away” e “Knock Me Down”.

RHCP: tutte le indiscrezioni sull’accordo

approfondimento

Red Hot Chili Peppers, le 10 canzoni più famose

Anche se la notizia non è ancora ufficiale, a darne un’indiscrezione veritiera è stato il settimanale Variety, raccontando come l’accordo tra Hipgnosis e la band sia ormai stato raggiunto. Hipgnosis si pone così come vero è proprio leader del settore, basti pensare che l’acquisizione di testi dei RHCP sia per loro solo la ciliegina sulla torta. Dal 2018, anno di fondazione da parte di Merck Mercuriadis e del musicista Neil Rodgers, il fondo di investimento musicale ha posato gli occhi e la fiducia dapprima sulla metà dell’intero catalogo musicale di Neil Young, poi su quelli di Lindsey Buckingham dei Fleetwood Mac, del producer Jimmy Iovine e, come se non bastasse, anche quelli della popstar Shakira. Negli ultimi tre anni ha inoltre acquisito la proprietà testuale di veri e propri hitmaker del calibro di Timbaland, Chrissie Hynde frontwoman dei Pretenders, Blondie, Barry Manilow e molti altri.

Red Hot Chili Peppers: il perché della scelta

approfondimento

Flea ammette: "Ho pensato di lasciare i Red Hot Chili Peppers"

Che novità importanti per i RHCP fossero in arrivo lo si era già capito da quando, lo scorso anno, la band aveva deciso di abbandonare la storica agenzia Q Prime, che li aveva accompagnati per ben 20 anni di carriera, per affidarsi allo stesso management di Madonna e U2, guidato da Guy Oseary. Lo stesso Chad Smith, batterista del gruppo, aveva raccontato in diverse interviste come questo cambio di rotta avrebbe portato a tanti progetti belli e nuovi, tra cui la pubblicazione di un nuovo album.

Il catalogo che i RHCP hanno ceduto a Hipgnosis Fund, si riconferma così molto ricco. Le canzoni, nella maggior parte scritte dagli stessi membri del gruppo cioè Anthony Kiedis (voce e frontman), Flea (basso), John Frusciante (chitarra) e Chad Smith (batteria), includono melodie di nicchia e conosciute solo dai veri estimatori, fino a pezzi che hanno scalato nelle scorse decadi, le classifiche di tutto il mondo. Ne sono un esempio “Snow (Hey Oh)” e “Californication”.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.