Californication, l'album del ritorno dei Red Hot Chili Peppers

Musica

L’8 giugno 1999 venne pubblicato “Californication”, l’album della rinascita dei Red Hot Chili Peppers e di John Frusciante

Dopo il grande successo di “Blood Sugar Sex Magik” pubblicato nel 1991 e che permise di sfondare nel mainstream con oltre 13 milioni copie vendute in tutto il mondo, i Red Hot Chili Peppers (le canzoni più famose) non riuscirono a ripetersi. Dovettero aspettare otto anni per ritrovare l’acclamazione di pubblico e critica. Il merito fu di “Californication” album nato dopo il ritorno di John Frusciante. Quattro anni dopo “Blood Sugar Sex Magik”, venne pubblicato l’album “One Hot Minute” influenzato dalla presenza di Dave Navarro, chitarrista che sostituì John Frusciante. Quest’ultimo aveva abbandonato il gruppo durante il tour di “Blood Sugar Sex Magik” a causa delle forti dipendenze dalla droga e per depressione. Il feeling tra Navarro e i Red Hot Chili Peppers non scattò e “One Hot Minute” venne condannato dalla critica che dava ormai per finito il gruppo.

La nascita di Californication

approfondimento

Red Hot Chili Peppers, la storia della band californiana

Nel 1999 il ritorno di John Frusciante cambiò le carte in tavola (il primo dei due ritorni nei Red Hot). Durante la riabilitazione il chitarrista venne invitato ufficialmente da Anthony Kiedis, Flea e Chad Smith a tornare nel gruppo e così per la prima volta dopo sei anni i Red Hot Chili Peppers si riunirono. Durante l'estate 1998 venne scritto l’album “Californication” con Anthony Kiedis e John Frusciante che lavorarono sulle canzoni, sui riff di chitarra e sul contenuto lirico. Le parti di basso e percussioni vennero costruite attraverso jam session e il lavoro individuale di Flea e Chad Smith. Alla produzione venne scelto nuovamente Rick Rubin, già coinvolto nei due precedenti album. Le registrazioni si tennero presso i Cello Studios di Los Angeles e all'inizio del 1999 venne deciso che “Scar Tissue” fosse il primo singolo dell'album.

L’8 giugno 1999 uscì quello che è il settimo album del gruppo e che è diventato il maggior successo commerciale dei Red Hot Chili Pepper. Furono oltre 15 milioni le copie vendute in tutto il mondo grazie anche al riscontro ottenuto dai singoli “Scar Tissue”, “Around the World”, “Californication”, “Otherside”, “Parallel Universe” e “Road Trippin’”. Spirituale ed evocativo, “Californication” viene identificato come l’album della rinascita dei Red Hot Chili Peppers e che ha confermato ulteriormente quanto sia importante l’apporto di John Frusciante per costruire un sound convincente e che possa soddisfare gli altri membri del gruppo. A dimostrazione di quanto i Red Hot siano ancora oggi felici di quanto fatto nel 1998, ci sono alcuni dati significativi. “Californication” rappresenta il disco più suonato dal vivo dalla band con oltre 3400 canzoni eseguite. Nel 2003 l'album è stato inserito nella classifica dei 500 migliori secondo Rolling Stones. Nel 2000 Scar Tissue vinse il Grammy Award per la migliore canzone rock.

La tracklist di “Californication”

La tracklist principale di Californication è composta da 15 tracce. Nel 2006 fu resa disponibile la versione digitale dell’album e vennero inseriti tre inediti: “Fat Dance”, “Over Funk” e “Quixoticelixer”

  1. Around the World
  2. Parallel Universe
  3. Scar Tissue
  4. Otherside
  5. Get on Top
  6. Californication
  7. Easily
  8. Porcelain
  9. Emit Remmus
  10. I Like Dirt
  11. This Velvet Glove
  12. Savior
  13. Purple Stain
  14. Right on Time
  15. Road Trippin'

Tracce bonus nell'edizione giapponese

  1. Gong Li

Tracce bonus nell'edizione di iTunes

  1. Fat Dance
  2. Over Funk
  3. Quixoticelixer

Disco bonus nell'edizione australiana

  1. Gong Li
  2. How Strong
  3. Instrumental #2

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24