Sanremo 2021, le pagelle dei duetti nella serata cover del Festival

Musica

Fabrizio Basso

Stasera all'Ariston si è omaggiata la grande musica italiana. I Campioni sono stati votati dai musicisti e dai coristi componenti l’Orchestra del Festival. La media tra le percentuali di voto ottenute dagli artisti durante la serata e quelle ottenute dalle canzoni in competizione nella sezione Campioni nelle serate precedenti determina una nuova classifica

Noemi - Prima di andare via (Neffa) con Neffa
Una buona occasione per loro  - VOTO 7+

Una coppia improbabile amalgamata dal maestro-alchimista Andrea Rodini. Eleganti entrambi, Noemi pure molto sexy, fanno onore a questo brano con una interpretazione...bellissima.

Fulminacci - Penso Positivo (Jovanotti) con Valerio Lundini e Roy Paci
Un'onda che viene e che va - VOTO 7/8

Quando è uscito questo brano Fulminacci non era ancora nato. Coraggioso il pronipote del Folk Studio che si presenta alla batteria. Rispetto all'originale è una versione minimalista, ma la fa veramente bene. Jova può essere orgoglioso. La tromba di Roy Paci e la numerologia architettonica di Lundini due carezze!

Francesco Renga - Una ragione di più (Ornella Vanoni) con Casadilego
Quella ragione di più per esserci - VOTO 6/7

Due voci meravigliose a condividere uno dei brani d'amore più belli di sempre. L'unica cosa che stona è il look: impeccabile Francesco, impacchettata come un regalo lei.




approfondimento

Sanremo 2021, l'omaggio dei Negramaro a Lucio Dalla e Modugno. VIDEO

Extraliscio Feat Davide Toffolo - Medley Rosamunda (Gabriella Ferri) con Peter Pichler - VOTO 6/7
Rosamunda balla il casatchok

L'Ariston sarebbe tutto in piedi, così come la sala stampa. Il gioco delle contaminazioni funziona con questi straordinari musicisti. Una festa di paese nel tempio della musica italiana. Una chicca la chitarra roteante di Mirco Mariani. 

 

Fasma - La fine (Nesli) con Nesli
Per stravolgere tutti i piani - VOTO 6-

Un microfono difettoso stoppa questo strano connubio e si riparte dall'inizio. Un testo melanconico che ricorda un po' lo Stoner di Williams come idea. Nesli fa il suo, impeccabile, Fasma non riesce a stargli a fianco. Sarà l'emozione.

Bugo - Un’avventura (Lucio Battisti) Feat Pinguini Tattici Nucleari
Sarà una bella avventura - VOTO 6+

La perfezione delle voci imperfette. Sul palco sono colorati e divertenti, hanno un ritmo alto e le percussioni che le sostengono. Riccardo Zanotti fa la differenza.

 

Francesca Michielin e Fedez - Medley E Allora Felicità (Calcutta, Silvestri, Jalisse, Baldi/Alotta)
Felicità è stare insieme - VOTO 6/7

Hanno scelto di divertirsi soprattutto loro e lo hanno fatto bene. Francesca al piano è un portento. Resta la sensazione che Federico non sia a suo agio.


Irama - Cyrano (Guccini)
La scrittura come consolazione - VOTO 8

Un capolavoro dell'epopea gucciniana e il buon Francesco ci mette anche la voce nell'incipit. Irama, anche stavolta presente attraverso un video, si confronta col Maestrone Guccini con onestà intellettuale. E comunque vada...per sempre tuo Cirano.

 

approfondimento

Sanremo 2021, tutti i vestiti di Vittoria Ceretti nella serata duetti

Maneskin - Amandoti  (Cccp Di Giovanni Lindo Ferretti) con Manuel Agnelli
La dissacrazione sana - VOTO 7/8

Partono con due voci sincopate per poi gonfiare le vene del collo e urlare....come fece Sid Vicious nella sua geniale My Way. Arrivano alla fine stremati, uno di fronte all'altro, Manuel e Damiano, e c'è una lunga coda sonora potente, vibrante.

Random - Ragazzo fortunato (Jovanotti) con The Kolors
Perché ci hanno regalato un sogno - VOTO 6-

Era lecito aspettarsi qualcosa di più. Nonostante non fosse un brano melodico, Random è parso avulso, quasi l'emozione lo frenasse. E ha fatto sentire Jovanotti un tenore.



Willie Peyote - Giudizi universali (Samuele Bersani) con Samuele Bersani
Per mettere centimetri di cielo sotto i piedi - VOTO 8

La torre di controllo dovrebbe avvisare quando arriva una interpretazione così potente. Il brano è di quelli da conservare in una teca tanto è raro e prezioso. Willie lo ha cantato tutto, le parti non sue muovendo solo le labbra. Uno dei momenti più poetici di questo festival.

Orietta Berti  - Io che amo solo te (Sergio Endrigo) con Le Deva
Per essere sempre giovani - VOTO 7+

Sergio Endrigo non si discute mai. Qui ancora meno. Notevole la riscrittura del brano per cinque voci cosiderato che è molto breve. Le Deva superbe. Post Scriptum: sono le sole ad avere ringraziato l'orchestra. Chapeau.

Gio Evan - Gli anni (883) con i cantanti di The Voice Senior
Una nostalgia canaglia tirata al...Max - VOTO  6/7

Attacco quasi operistico poi Giò, seduto per terra dopo che è scivolato in un caleidoscopio dai mille colori, ci porta per mano in un canzone che per una generazione, quella che è stata adolescente negli anni Novanta, è una seconda pelle.

approfondimento

Sanremo 2021, Antonella Ferrari e il monologo sulla sclerosi multipla

Ghemon - Medley “Le Ragazze”, “Donne”, “Acqua e Sapone”, “La Canzone del Sole” con Neri Per Caso - VOTO 7
Canzoni da amare da morire

Scelta azzeccata questo filotto. Schierati sul palco sembrano un coro gospel. Con i Neri Per Caso al suo fianco probabilmente Ghemon si sente più sicuro e in alcuni momenti la sua voce sembra decollare per tonalità siderali.

La Rappresentante Di Lista - Splendido splendente (Donatella Rettore) con Donatella Rettore - VOTO 7/8
Per chi ci crede ciecamente

Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina costruiscono un tappeto vocale e sonoro speciale per accogliere Miss Rettore. Le due coriste aggiungono una pennellata di pop a un'interpretazione magistrale

Arisa - Quando (Pino Daniele) con Michele Bravi
A tutti gli angeli che cercano un sorriso - VOTO 7

La scelta è parsa da subito azzardata ma chi la conosce sa che Rosalba ripudia le scelte facili. E così non solo si è avvicinata a Pino Daniele ma ha scelto pure un suo brano iconico. E la bravura sta nel fatto che, con Michele Bravi, non lo ha riletto ma riscritto.

Madame - Prisencolinensinainciusol (Adriano Celentano)
Il nonsense è una voce universale - VOTO7

La giovanissima artista si porta gli scolari, con tanto di banchi, e trasforma un brano con un testo ideale (o ideologico?) in un happening.  Che dire...tutto all right.

Lo Stato Sociale - Non è per sempre (Afterhours) con Emanuela Fanelli, Francesco Pannofino e i lavoratori dello spettacolo - VOTO 8
Per chi crede che non c'è niente che sia per sempre

Un testo che è una manipolazione che diventa ancora più evidente a vedere i regaz di Bologna "vestiti perbene". Ma conta poco la canzone, conta il finale che è dedicato ai lavoratori dello spettacolo e a quei locali che non si sa se riapriranno.

Annalisa -  La Musica è Finita (Vanoni) con Federico Poggipollini
Per chi sogna una vita d'amore  - VOTO 7

Califano, Salerno e Bindi: basterebbero questi tre nomi per rendere la canzone mitica, sono quelli di chi ne ha scritto il testo e la musica. Nali la fa in maniera impeccabile.

approfondimento

Sanremo 2021, Ibra e Mihajlovic cantano "Io Vagabondo". VIDEO

Gaia - Mi sono innamorato di te (Luigi Tenco) con Lous and The Yakuza
Per chi non può più stare solo - VOTO 8

Due vocalità agli antipodi per una interpretazione struggente. Sembra che cantino insieme da tempo, per come si cercano con lo sguardo, per come si inseguono con le voci. Il finale è un pianto liberatorio.

Colapesce e Dimartino - Povera Patria (Franco Battiato)
Per chi si illude che forse cambierà - VOTO 7

Su questo testo sono stati scritti trattati. I due artisti siciliani hanno sfruttato al meglio l'orchestra e lo hanno eseguito senza forzature. Purtroppo la primavera tarda davvero ad arrivare.

Coma Cose - Il mio canto libero (Lucio Battisti) con Alberto Radius e Mamakass
Per chi vede nascere un sentimento - VOTO 7

Una esecuzione impeccabile giocata sui colori, sugli sguardi su una trama musicale che ha in Radius un generatore di energia. I puristi chiederanno un anatema ma io dico che certe volte bisogna osare e loro lo hanno fatto respirando liberi.

Malika Ayane - Insieme a te non ci sto più (Caterina Caselli)
Per chi guarda le nuvole lassù - VOTO 7-

Per chi non lo sapesse la musica è di Paolo Conte. La voce che la ha resa immortale è di Caterina Caselli. Malika ce ne dona una versione raffinata, intensa.

Max Gazze’ - Del mondo (Csi Di Giovanni Lindo Ferretti) con Daniele Silvestri E M.M.B
Per chi crede in un mondo giovane e forte - VOTO 7+

Il Farmacista Gazzé omaggia la musica indipendente scritta da Giovanni Lindo Ferretti che è praticamente un parlato. La ragnatela di suoni tessuta dalla band ne intrappola il suo essere senza tempo.

Ermal Meta - Caruso (Lucio Dalla) con Napoli Mandolin Orchestra
Per chi vede luccicare non solo il mare - VOTO 7+

L'intelligenza di un artista si comprende nei dettagli. Ermal, che la natura ha dotato di una voce unica e particolare, non ci ha neanche provato a salire sulle note di Lucio Dalla, semplicemente ha fatto un'altra cosa. Guidato dalle vibrazioni dei mandolini.

Aiello - Gianna (Rino Gaetano) con Vegas Jones
Per chi vuole che la festa non finisca mai - VOTO 6

Finale di serata cover con un altro brano che ha fatto la storia del Festival. Prova a farlo suo con la complicità di Vegas Jones ma la crisalide non diventa farfalla.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.