Tanti auguri Dolly Parton, la regina del country compie 75 anni

Musica

Federica Pirchio

Non solo cantautrice ma anche attrice di successo e filantropa, in molti ricordano la sua apparizione sulle pagine di “Play Boy”, era il 1978…

Stile inconfondibile, un look a dir poco appariscente, capelli biondo platino e un’energia da teenager: Dolly Parton è una delle stelle più brillanti dello show biz, per lei l’età è solo un dettaglio, e non è un modo di dire.
Nata nelle campagne del Tennessee, firma il suo primo contratto discografico nel 1965, il successo arriva una decina di anni dopo. Dolly canta Jolene, e per la rivista “Rolling stone” è tra i migliori 500 brani di tutti i tempi.

"JOLENE"

approfondimento

Dolly Parton ieri e oggi: ecco com’è cambiata

Il brano racconta di una donna che affronta la sua rivale in amore, chiedendole di non portarle via l’amato. La Parton ha dichiarato di essersi ispirata per la figura di Jolene, a un’impiegata di banca che aveva flirtato con suo marito, pochi giorni dopo il loro matrimonio. 

 

"I WILL ALWAYS LOVE YOU"

A stretto giro pubblica “I Will Always Love You”, Elvis Presley ne voleva fare una cover, ma i due non sono mai arrivati a un accordo sui diritti. L’interpretazione di Whitney Houston nel film “Guardia del corpo”, era il 1992, lo rese uno dei brani più famosi al mondo. Dolly Parton, grazie al suo carattere deciso, anche negli affari, si è guadagnata il soprannome di "Iron Butterfly" (farfalla di ferro). 

"9 TO 5"

Seguono un successo dopo l’altro, vince anche in tv con il suo programma “Dolly!”. Dal country al pop, la cantautrice si aggiudica il suo primo Grammy grazie all’album: “Here you come again”. E ancora pubblica “9 to 5”, brano che diventa colonna sonora dell’omonimo film. Dolly debutta da attrice e recita, tra gli altri, con Jane Fonda e Lily Tomlin, dirette da Colin Higgins. L’artista viene candidata ai Golden Globe, si aggiudica la nomination agli Oscar per la canzone e vince nuovamente ai Grammy. 

"La carriera, premi e filantropia"

approfondimento

Dolly Parton e la sua canzone "contro" il coronavirus

Inarrestabile, tantissimi i premi e i riconoscimenti ottenuti, presente sulla Hollywood Walk of Fame come nella Country Music Hall of Fame, negli ultimi anni: duetta con la sua figlioccia Miley Cyrus, collabora con Sia, pubblica nel 2020 il suo album natalizio “A Holly Dolly Christmas “

La sua carriera incredibile, che spazia dalla musica al cinema, (ha ricevuto due nomination all’Oscar per la miglior canzone originale), passando per i teatri di Broadway, l’ha vista sempre protagonista. Un’icona pronta a mettersi in gioco, trasformandosi nel tempo ma rimanendo sempre fedele a se stessa, con tanto di pailettes, qualche ritocco estetico e quel sorriso che da sempre la contraddistinguono. Dolly è anche donna generosa e impegnata nel sociale, con la sua fondazione ha contribuito all’alfabetizzazione dei bambini. Pensando ai più piccoli, su Youtube ha letto le storie della buona notte, così da intrattenerli durante la pandemia, ha donato 1 milione di dollari per finanziare il vaccino “Moderna” contro il coronavirus. Dear Dolly, happy birthday to you…

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.