Tiromancino, il testo di Cerotti: la nuova canzone scritta con Gazzelle

Musica

La canzone farà parte della colonna sonora di ‘Morrison’, film scritto e diretto da Federico Zampaglione

Si chiama “Cerottiil nuovo singolo firmato da Federico Zampaglione e che vede la collaborazione inedita di Gazzelle, tra gli artisti più apprezzati degli ultimi anni e ai primi posti in classifica con “Destri”. Il brano rappresenta il ritorno dei Tiromancino (le canzoni più famose) ed è descritto dal frontman come “una canzone stropicciata e senza filtri... sa di notti insonni e cuori graffiati. Proprio come " Morrison", il mio prossimo film". Cerotti, prodotto da Zampaglione e Jason Rooney, farà infatti parte della colonna sonora di Morrison, il film scritto e diretto da Zampaglione che sarà distribuito da Vision Distribution. “Cerotti” arriva dopo “Finché ti va” pubblicato a fine settembre e rimasto stabile per 17 settimane tra i brani più programmati dalle radio italiane.

approfondimento

Chi è Gazzelle, il cantante che ha esordito da hype

Il video ufficiale di “Cerotti” vede tra i protagonisti Lorenzo Zurzolo, Carlotta Antonelli, Giovanni Calcagno, Giglia Marra e Adamo Dionisi, interpreti del film “Morrison”. Presente anche a sorpresa Alessandra Amoroso (il nuovo singolo con Emma Marrone). L’artista aveva collaborato con Federico Zampaglione nella nuova versione di ‘Due destini’ e per un brano scritto dal cantautore per l’artista salentina. Dalle immagini si fa sempre più strada l’ipotesi che Alessandra Amoroso sia nel cast del film. ‘Morrison’ è una pellicola tratta dal libro scritto insieme a Giacomo Gensini nel 2017 ‘Dove tutto è a metà’ (edito da Mondadori) che Zampaglione ha annunciato con queste parole: “È una storia di vita, amicizia, sentimenti e sogni che ha come sfondo il mondo della musica. Racconterò il confronto tra due musicisti... Lodo giovane e pieno di grandi sogni da dividere con la sua band e Libero, una ex popstar in cerca del grande rilancio. È stata una bellissima avventura con un team di produzione eccezionale”.

Il testo di “Cerotti”

La notte sanguina tra le mani

tu rimani

fai le valigie vai via domani

e tu mi dici no

non si può tornare indietro

e io ci credo

e quando stavi male quanto ho corso

le quattro di mattina il fiato corto

 

Non ci volo più su questa città

le strade le case e i tuoi dischi nella macchina

non ci vivi più in questa città

le notti sono solo cerotti sopra l’anima

 

Mentre mi perdo tra le tue mani

tu scompari

la stanza è piena di belle frasi

e tu mi dici no

non si può tornare indietro

e non ci credo

ma quando stavi male quanto ho corso

le quattro di mattina e il cuore rotto

 

Non ci volo più su questa città

le strade, le case e i tuoi dischi nella macchina

non ci vivi più in questa città

le notti sono solo cerotti sopra l’anima

 

Forse adesso siamo soltanto due briciole sul divano

mentre mi butti via lontano

butti via anche un po’ di te

 

Non ci volo più su questa città

le strade, le case e i tuoi dischi nella macchina

non ci vivi più in questa città

le notti sono solo cerotti sopra l’anima

le notti sono solo cerotti sopra l’anima

le notti sono solo cerotti sopra l’anima

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.