Stromae conferma l'arrivo di un nuovo album

Musica
©Getty

L'artista belga ha raccontato i motivi che lo hanno spinto al ritiro nel 2015 e ha annunciato la possibilità di vedere presto un nuovo album

Aveva ufficialmente annunciato il ritiro dalle scene nel 2015 dedicandosi principalmente come autore per altri artisti, ora Stromae sembra pronto a produrre e pubblicare nuova musica. Durante un'intervista al quotidiano francese Libération, il cantautore belga ha discusso del periodo di assenza dalla musica e della promozione del brand Mosaert che gestisce insieme alla moglie Coralie Barbier e al socio Luc Junior Tam. Durante la chiacchierata ha rivelato di non essersi mai realmente fermato “tranne in un momento in cui non stavo davvero bene”. Stromae ha spiegato: “Lavoro tutti i giorni, lavoro con e per gli altri… Un album arriverà ad un certo punto ma non ho davvero una data. Per aver diversificato, non avere l'attenzione focalizzata sul progetto Stromae, ci si sente bene”.

Il ritiro dalle scene e le collaborazioni degli ultimi anni

approfondimento

Chi è Témé Tan, il pupillo di Stromae citato da Hell Raton a X Factor

 L'ultimo album è “Racine Carrée” datato 2013 e da allora non ha più rilasciato alcun progetto musicale solista. Nel 2018 ha pubblicato “Defiler” un brano inedito di quasi nove minuti, composto come colonna sonora di una parata del suo brand Mosaert, mentre nel 2019 ha partecipato ad “Arabesque”, canzone dei Coldplay. Prima di rivelare un nuovo album, Stromae aveva raccontato a Laurent Delahousse i motivi del suo ritiro dalle scene, una pausa di sette anni: “Avevo bisogno di togliere tutto quello che avevo sulle spalle, questa pressione che il successo porta. Avevo solo bisogno di trovare me stesso. Avevo fatto 200 concerti in due anni, un numero folle. È stata una bellissima esperienza ma tutto troppo in fretta”. L'artista aveva anche confidato di aver vissuto un burnout, oltre che una violenta reazione a un trattamento antimalarico durante un tour.

La possibile data del nuovo album di Stromae

L'apertura di Stromae all'arrivo di un nuovo album deve però fare i conti con i tempi di lavorazione e le scelte dell'artista che ha precisato di non avere una data specifica per la pubblicazione.  Infatti nessuna casa discografica può imporre un determinato periodo per la pubblicazione del nuovo album, questo perché ha il controllo totale sui diritti di sfruttamento del suo catalogo. Nello specifico Stromae ha anche ribadito che con differenti condizioni la situazione non sarebbe cambiata: “Anche se avessi un contratto, nessuno avrebbe potuto obbligarmi a fare nulla. Magari avrei tirato fuori una scusa, o magari avrei tirato fuori un pessimo disco senza fregarmene più di tanto”.

Stromae ha conquistato le classifiche internazionali grazie ai brani "Alors on dance", "Formidable" e "Tout les memes". Un successo confermato anche da quasi 250 milioni di stream sulle varie piattaforme digitali. Due gli album pubblicati in carriera: “Cheese” e “Racine carrée”, quest'ultimo disco di diamante in Francia per le oltre 2 milioni di copie vendute e disco di platino in Italia per aver venduto oltre 50 mila copie.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.