Yoko Ono, la vedova di John Lennon gravemente malata

Musica

Sembrano peggiorare  le condizioni di salute della storica artista giapponese  la quale è costretta in sedia a rotelle ormai dal 2017 e all'assistenza 24 ore su 24

John e Yoko, eternamente giovani

Il tempo passa per tutti e purtoppo anche per Yoko Ono. E davvero ci si sorprende quando si legge che la vedova di John Lennon è arrivata alla veneranda età di 87 anni. Sarà forse perché John, morendo tragicamente a soli 40 anni, si è fondo trascinata idealmnete dietro anche Yoko, regalando a noi l’impressione che l’artista e cantante di origine giapponese sia rimasta, insieme a lui, eternamente giovane.

Condizioni di salute gravi

approfondimento

Da Yoko Ono a Linda McCartney: tutte le mogli dei Beatles. FOTO

Ma purtroppo non è così come vorremmo. Le parole rilasciate al New York Post da Elliot Mintz, un amico che la conosce da 50 anni e svolge il ruolo di portavoce non ufficiale dell'artista ci raccontato che Yoko si sarebbe trasformata in uno scheletro fragile che rifiuta di uscire dal suo appartamento nell’Upper East Side, di fronte al quale il marito John Lennon fu ucciso. E ancora che Yoko ha bisogno di "assistenza 24 ore su 24", ma nonostante questo “non ha perso l'acutezza di sempre". 

Da tre anni sulla sedia a rotelle

approfondimento

Let It Be fa 50 anni, cosa sapere sull’ultimo album dei The Beatles

Le dichiarazioni di Mintz ci raccontano che oggi Yoko lascia raramente il suo appartamento newyorkese del Dakota e quando questo accade lo fa sulla sedia a rotelle che usa da ben tre anni e su cui è stata fotografata nel gennaio 2019 quando ha partecipato a una manifestazione per i diritti delle donne. Yoko invita il figlio Sean a cena fino a tre volte alla settimana: "Lui è il suo migliore amico", ha detto Mintz che ha visto l'ultima volta l'artista in febbraio alla festa per il suo 87esimo compleanno celebrata in un bar di South Street Seaport assieme a una trentina di ospiti tra cui la cantante Cyndi Lauper, il co-fondatore della rivista Rolling Stone, Jann Wenner, e la figlia Kyoko, nata dal matrimonio precedente con il produttore Anthony Cox.Riserbo assoluto da parte della famiglia sui problemi di salute della donna a cui molti fan dei Beatles hanno attribuito la colpa di aver fatto sfasciare la band: probabilmente Yoko soffre degli inevitabili acciacchi della vecchiaia. Intanto, all'inizio della pandemia da coronavirus, la vedova Lennon ha donato 250.000 a un ospedale del Bronx, il Montefiore Medical Center: sapeva - ha spiegato Mintz - che non avrebbe potuto far conto su altri ricchi donatori.

L’influenza “negativa” di Yoko sui Beatles

approfondimento

Dai Beatles alla carriera da solista, gli 80 anni di Ringo Starr. FOTO

Purtoppo Yoko Ono non è stata mai molto amata dai fan dei Beatles, soprattutto quelli che ritengono che la causa dello scogliemento della banda di Liverpool avvenuto nel 1970 sia dovuta all'amore tra John Lennon e Yoko Ono, che si sposarono nel 1969. F lei, sostengono in molti, a rovinarlo facendogli provare l’eroina. Fu lei a criticare le canzoni e a mettere John contro il resto del gruppo per portare avanti progetti paralleli come la loro Plastic Ono Band. “Essere una Yoko Ono” è persino diventato un modo di dire, e quando tra il 1973 e il 1975 la coppia si divise temporaneamente furono in molti a tirare un sospiro di sollievo.

 

 

The Beatles - The Ballad Of John And Yoko

Spettacolo: Per te