Irene Grandi al concerto del Primo Maggio, le canzoni più belle della sua carriera

Musica

Una carriera lunga oltre 25 anni tra tanti successi per la cantante toscana

Una carriera luminosa, lunga ormai oltre un quarto di secolo per Irene Grandi, che torna ad esibirsi al concerto del Primo Maggio. Lungo una carriera costellata di successi sono state tante le canzoni entrate di diritto nell’immaginario collettivo. Ecco le dieci più belle:

  • La tua ragazza sempre
  • Bruci la città
  • In vacanza da una vita
  • Prima di partire per un lungo viaggio
  • Buon compleanno
  • Bum, bum
  • Lasciala andare
  • Che vita è
  • Per fare l’amore
  • Fuori

La tua ragazza sempre

La canzone che consacra definitivamente Irene Grandi tra le grandi voci della musica italiana. Scritta per lei da Vasco Rossi e Gaetano Curreri, nel 2000 la porta al Festival di Sanremo, finendo al secondo posto alle spalle della Piccola Orchestra Avion Travel. Fu un ottimo successo commerciale, centrando il disco d’oro e salendo fino alle numero 4 nella classifica dei singoli più venduti.

Bruci la città

Con l’allora inedito “Bruci la città” Irene Grandi arricchisce il suo primo greatest hits, “Irenegrandi.hits”, uscito nel 2007 e il brano ha subito ottimi riscontri. Scritto da Francesco Bianconi dei Baustelle, il brano raggiunge la numero 1 in classifica (l’unico suo singolo a riuscire nell’impresa), centra il disco di platino e vince il “Premio Radio” al Festivalbar di quell’estate. Un bell’en plein.

In vacanza da una vita

Una delle prime hit della giovane Irene Grandi. È il secondo singolo estratto dall’album omonimo del 1995 ed è la canzone con la quale, tradizionalmente, l’artista toscana chiude i suoi concerti.

Prima di partire per un lungo viaggio

Si tratta del singolo che segna il ritorno della cantante nel 2003, primo singolo estratto dall’album “Prima di partire”. Anche stavolta alla scrittura del brano c’è la coppia Vasco Rossi-Gaetano Curreri.

Buon compleanno

È il secondo singolo estratto da “Prima di partire” nel 2003. È uno dei classici del repertorio di Irene Grandi anche se non ha avuto un grande successo commerciale, non andando mai oltre la posizione numero 19 in classifica.

Bum, bum

La prima hit da classifica della giovane Irene Grandi. “Bum, bum” esce nel 1995 e fu persino scelta come sigla del Festivalbar di quella estate. Il brano volò fino alla numero 2 in classifica restando in Top 10 per oltre tre mesi.

Lasciala andare

È il singolo di lancio dell’album del 2005 “Indelebile” e fu subito ben recepito da critica e pubblico, esordendo direttamente alla numero 7 in classifica. Il brano fu candidato al Premio Videoclip dell’anno nella categoria Artista Donna, battuto però da “Una poesia anche per te” di Elisa.

Che vita è

“Che vita è” segna il ritorno di Irene Grandi nel 1996 dopo il successone del suo secondo disco “In vacanza da una vita”. Rappresenta una virata verso il soul dopo il pop grintoso degli esordi e il pubblico non disdegna, portando il singolo fino alla numero 13.

Per fare l’amore

Un’inaspettata strizzata d’occhio alla dance quella che Irene Grandi dà nel 2001 con l’uscita di “Per fare l’amore”, singolo di lancio di “Irek”. Il brano diventa un hit estiva in versione remix grazie a un groove che si presta alle piste da ballo.

Fuori

Il primo vero successo della Grandi. Si tratta del brano che porta al Festival di Sanremo 1994 nella categoria Nuove Proposte, classificandosi al quarto posto. Il singolo finisce nell’album di esordio “Irene Grandi” e svela il talento della giovane cantante toscana.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.