Sanremo 2020, il duetto di Riki e Ana Mena: L’edera. Il testo

Il testo di “L’edera”, canzone di Nilla Pizzi e scelta da Riki per la serata dei duetti al Festival di Sanremo 2020

Scopri tutto su Sanremo 2020: lo SPECIALE Festival di Sanremo, 69 edizioni in 69 foto: tutti i cantanti e i vincitori

Per la terza serata del Festival di Sanremo 2020, Riki proporrà “L’edera”, brano di Nilla Pizzi del 1958. Sul palco accanto al cantante in gara con “Lo sappiamo entrambi” ci sarà Ana Mena, famosa al grande pubblico per aver duettato con Fred De Palma nella hit estiva “Una volta ancora”. La cantante salirà per la prima volta sul palco del Teatro Ariston. La cover interpretata dai due artisti è stata anticipata qualche giorno fa da Riki che pubblicato sui social un brevissimo estratto, poi cancellato. Il gesto ha fatto temere un’eventuale squalifica per il cantante che però è stato “graziato” dalla RAI essendo una cover e non una canzone originale.

Il testo di “L’edera”

Superata da solo da “Nel blu dipinto di blu”, “L’edera” si classificò al secondo posto del Festival di Sanremo 1958. La canzone, composta da Saverio Seracini e Vincenzo D'Acquisto, venne interpretata da Nilla Pizzi e Tonina Torrielli. L’anno successivo partecipò a Canzonissima 1959 e conquistò il primo posto. In Italia negli anni '90 vinse il Telegatto come canzone del secolo. Tra le cover più famose ci sono quelle di Gigliola Cinquetti e Cliff Richard. Il testo di “L’edera”, canzone che verrà reinterpretata nella serata dei duetti del Festival di Sanremo 2020 da Riki e Ana Mena:

Chissà se m'ami oppure no

Chi lo può dire?

Chissà se un giorno anch'io potrò

L'amor capire?

Ma quando tu mi vuoi sfiorar

Con le tue mani

Avvinta come l'edere

Mi sento a te

Chissà se m'ami oppure no

Ma tua sarò

Son qui tra le tue braccia ancor

Avvinta come l'edera

Son qui respiro il tuo respiro

Son l'edera legata al tuo cuor

Sono folle di te q questa gioventù

In un supremo anelito

Voglio offrirti con l'anima

Senza nulla mai chiedere

Così mi sentirai così

Avvinta come l'edera

Perché in ogni mio respiro

Tu senta palpitare il mio cuor

Finché luce d'amor

Sul mondo splenderà

Finché m'è dato vivere

A te mi legherò

A te consacrerò la vita

Se il vento scuote e fa tremar

Le siepi in fiore

Poi torna lieve a carezzar

Con tanto amore

E tu che spesso fai soffrir

Tormenti e pene

Sussurrami baciandomi

Che m'ami ancor

Lo so che forse piangerò

Ma t'amerò

Son qui tra le tue braccia ancor

Avvinta come l'edera

Son qui respiro il tuo respiro

Son l'edera legata al tuo cuor

Sono folle di te q questa gioventù

In un supremo anelito

Voglio offrirti con l'anima

Senza nulla mai chiedere

Così mi sentirai così

Avvinta come l'edera

Perché in ogni mio respiro

Tu senta palpitare il mio cuor

Finché luce d'amor

Sul mondo splenderà

Finché m'è dato vivere

A te mi legherò

A te consacrerò la vita

Son l'edera per te

Son l'edera legata a te.