Amadeus: età, carriera e vita privata del conduttore e direttore artistico di Sanremo 2020

La carriera e la vita privata di Amadeus, presentatore e direttore artistico del Festival di Sanremo 2020

Sarà Amadeus il presentatore e direttore artistico del Festival di Sanremo 2020. Il conduttore televisivo debutta sul palco del Teatro Ariston e raccoglie l’eredità lasciata da Claudio Baglioni. Un premio e un sogno che si avvera dopo tanti anni di gavetta e un grande successo raggiunto con lavoro e abnegazione. Amadeus, nome d’arte di Amedeo Umberto Rita Sebastiani, ha sempre avuto come sogno nel cassetto quello di presentare il Festival di Sanremo. Dal 4 all’8 febbraio sarà il padrone di casa della 70 esima edizione della kermesse musicale e in conferenza stampa ha già esternato tutta la sua emozione: «Sanremo è un evento, è famiglia, è una caratterista italiana. Il mio primo pensiero è stato quello di fare un festival che potesse stupire, senza che fosse solo celebrativo rispetto al passato, alla storia. Ma sarà un Sanremo che guarda al futuro. Per dare un segno di discontinuità rispetto al passato e sancire il rapporto con la città io non starò solo all'Ariston, ma uscirò anche all'esterno».

La carriera

Nato a Ravenna nel 1962, Amadeus è tra i volti più noti della televisione italiana. Il suo debutto è avvenuto come dj a Radio Deejay. La svolta nasce grazie all’incontro con Claudio Cecchetto che si accorge di lui grazie al suo lavoro a Radio Blu, emittente della sua città. All’epoca era inviato per il Festivalbar e ottiene una chance nella neonata Radio Deejay. In quegli anni lavorerà con Fiorello, Jovanotti e Marco Baldini e resterà nell’emittente fino al 1994. Nel 1994 approda a Radio Capital e collaborerà tra gli altri con Luca Laurenti e Digei Angelo. Il debutto in tv era già arrivato nel 1988 con la partecipaziona a 1,2,3 Jovanotti. Nei primi anni conduce programmi musicali e nel 1993 anche il Festivalbar insieme a Claudio Cecchetto, Fiorello e Federica Panicucci. Il grande successo della manifestazione gli apre le porte di altri programmi come “Appuntamento al buio” e “The look of the year”. Tra i programmi condotti in quegli anni anche “Buona Domenica”, “Il Quizzone” e “Matricole”. Nel 1999 arriva su Raiuno e diventa il volto del preserale con “Quiz Show” e “L’Eredità”, ideato dallo stesso Amadeus e Stefano Santucci. Nel 2006 torna in Mediaset e conduce “1 contro 100” accanto a Giovanna Civitillo che diventerà sua moglie. Tra i programmi condotti in quegli anni anche “Canta e Vinci”. Dal 2008 torna in Rai e dopo “Mezzogiorno in famiglia” rinasce grazie a “Tale e Quale show” in qualità di concorrente. Diventa il padrone di casa di “Reazione a catena” e dalla stagione 2018-2019 torna a condurre in access prime time il game show “Soliti Ignoti”.

Vita privata e curiosità su Amadeus

Tifoso dell’Inter, Amadeus è stato sposato dal 1993 al 2007 con Marisa Di Martino e ha avuto come testimone di nozze Fiorello. Dal matrimonio è nata Alice. Durante il programma “L’Eredità” ha conosciuto la ballerina Giovanna Civitillo e nel 2009 è nato il figlio José Alberto, dieci anni più tardi dopo essersi già sposati con il rito civile, hanno celebrato il loro matrimonio in chiesa. Il nome del suo secondo figlio è dedicato a José Mourinho dopo la vittoria della Champions League da parte dell’Inter con alla guida l’allenatore portoghese.