L’ologramma di Whitney Houston in tour nel 2020

Musica
whitney-houston

Dall’inizio del 2020 inizierà un tour mondiale con l’ologramma di Whitney Houston, cantante scomparsa nel 2012

La notizia era nell’aria da tempo, quindi è arrivata l’ufficializzazione e, ora, anche la prima immagine per la sua promozione. Ma, nonostante se ne parlasse ormai da diversi mesi, le polemiche non si placano. A partire dall’inizio del 2020, l’ologramma di Whitney Houston intraprenderà il suo primo tour mondiale: “An Evening With Whitney”. Lo ricordiamo, la cantante è scomparsa l’11 febbraio del 2012 a Los Angeles. Aveva 48 anni.

Il tour mondiale dell’ologramma di Whitney Houston

Il tour è stato promosso con la sua prima immagine ufficiale. Whitney Houston è sorridente, indossa un paio di jeans trappati, una giacca dorata e delle scarpe col tacco. I suoi capelli sono ricci, lei appare allegra mentre tiene in mano un microfono. La tournée del suo ologramma debutterà il 23 gennaio del 2020 in Messico, per terminare il 3 aprile dello stesso anno a Minsk. Quindi, riprenderà in autunno, con i concerti in programma negli Stati Uniti. Molte le date che si terranno in Europa: in Inghilterra, Scozia, Irlanda, Galles, Belgio, Paesi Bassi, Svizzera, Germania, Austria, Slovacchia, Danimarca, Norvegia, Svezia, Russia e Ucraina. Almeno per il momento, però, non ci sarà nessun appuntamento in Italia. Ad “accompagnare” l’ologramma di Whitney Houston, sul palco, sarà una squadra piuttosto corposa. Ci sarà una band che suonerà dal vivo le sue canzoni. E poi ci saranno i ballerini, che danzeranno con le coreografie di Fatima Robinson. La scaletta del concerto è ancora top secret, ma è facile immaginare che includerà alcuni tra i più grandi successi dell’artista statunitense, a partire da “I Will Always Love You”. Ma poi anche “Higher Love”, “The Greatest Love of All” e “I Wanne Dance With Somebody (Who Loves Me)”.

“An Evening With Whitney”: il progetto

Il tour è stato prodotto dalla società Base Hologram in collaborazione con la famiglia della cantante. Tra le principali promotrici del progetto c’è Pat Houston, che è stata una figura centrale nella vita privata e lavorativa di Whitney: sua ex manager e cognata, è lei ora a gestirne l’eredità. «Whitney non è più con noi, ma la sua musica ci accompagnerà per sempre», le sue dichiarazioni in una nota ufficiale, per presentare il progetto dall’imminente debutto. «Sappiamo di aver preso la decisione giusta collaborando con Base, perché è una società che capisce quanto sia importante produrre un ologramma fenomenale. Base sa inoltre che coinvolgere i suoi fan con una vera esperienza “alla Whitney” avrebbe risonanza in tutto il mondo. Questo, grazie allo status di icona che Whitney ha acquisito in tre decenni di lavoro. I suoi fan non meritano niente di meno perché, nella sua carriera, Whitney non ha dato loro niente di meno del suo meglio». Parole a cui hanno fatto seguito quelle di Brian Becker. «Anche se An Evening With Whitney” includerà tutti i più grandi successi di Whitney Houston, non sarà assolutamente uno spettacolo nostalgico» ha dichiarato il presidente e Ceo di Base Hologram. «Non si tratterà di un viaggio nel tempo, bensì di una celebrazione del grande lavoro di Whitney. Il nostro obiettivo principale in progetti di questo tipo è quello di preservare l’eredità di musicisti unici nel loro genere e, a partire dalle loro registrazioni originali, regalare ai fan la possibilità di rivederli ancora una volta sul palco. Anzi, in molti casi proprio per la prima volta».

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.