Achille Lauro svuota profilo Instagram poi pubblica “La genesi”

Inserire immagine
@Getty Images

Al momento l’unica immagine sul profilo dell'interprete di «Rolls Royce» è l’ecografia di un feto

Chi è Achille Lauro Achille Lauro, «Rolls Royce» è disco d'oro

Genera stupore e disorientamento - ma anche qualche sospetto - l’ultima mossa social del rapper Achille Lauro, tra le rivelazioni dell’ultimo Festival di Sanremo, che nelle scorse ore ha rimosso dal proprio profilo Instagram tutte quante le proprie fotografie.

Entrando adesso nella pagina del cantante, infatti, tutto ciò che si vede è una bacheca bianca. Con un’unica immagine: l’ecografia di un feto, che l’interprete di «Rolls Royce» ha deciso di accompagnare dall’eloquente didascalia “la genesi”.

L’uscita del nuovo progetto discografico

Il riferimento è chiaramente al nuovo progetto discografico - arrivato a un solo anno di distanza da «Pour l’amour» - la cui uscita sarebbe prevista per aprile.

La conferma arriva in parte dallo stesso artista, sia in un video sia nella nuova frase della bio, in cui cita direttamente la Bibbia: "Il Signore Dio plasmò l’uomo con polvere del suolo e soffiò nelle sue narici un alito di vita e l’uomo divenne un essere vivente".

La svolta con «Rolls Royce»


Nato a Roma l’undici luglio 1990, Achille Lauro (nome d’arte di Lauro De Marinis) ha all’attivo quattro dischi di inediti, ma la vera svolta per lui è arrivata lo scorso febbraio, quando ha partecipato al Festival di Sanremo, dove si è presentato con il brano punk - trap «Rolls Royce».

La canzone, che è stata al centro di diverse polemiche in merito a un suo possibile doppio significato, porta la firma dello stesso Lauro e del cantautore Davide Petrella. A produrla, invece, Frenetik & Orang3 e Boss Doms, braccio destro del rapper, presente anche sul palco dell’Ariston.

Il tour nei principali club d’Italia


Il pezzo farà indubbiamente da traino anche al breve tour primaverile nei club delle principali città italiane. Qui, le date finora confermate:

• Venerdì 10 maggio 2019 Napoli, Casa della Musica – Federico I
• Sabato 11 maggio 2019 Roma, Atlantico
• Sabato 18 maggio 2019 Venaria Reale (TO), Teatro della Concordia
• Domenica 19 maggio 2019 Milano, Fabrique
• Giovedì 23 maggio 2019 Firenze, Tuscany Hall (Ex Obihall)
• Venerdì 24 maggio 2019 Bologna, Pala Estragon