Mahmood, dopo la vittoria di Sanremo "Soldi" batte record storico su Spotify

Mahmood
@Kikapress

Mahmood conquista un record assoluto con "Soldi". Il brano ha ottenuto il debutto più alto di sempre per un italiano nella classifica mondiale di Spotify

Sono quasi nove milioni le visualizzazioni raggiunte dal video di “Soldi”, brano di Mahmood che ha vinto a sorpresa il Festival di Sanremo 2019. Il trionfo del cantante non è passato inosservato al grande pubblico, nonostante il plebiscito raccolto da Ultimo attraverso il televoto. Le polemiche sulla vittoria sono state spazzate dal successo del brano che è già diventato un successo commerciale. In pochi giorni “Soldi” ha conquistato la vetta di Apple Music, iTunes e nella classifica dei passaggi radio Earone. Ma il riscontro raggiunge anche il mondo grazie all’ingresso nella top 50 Globale di Spotify. Il brano di Mahmood è il pezzo italiano con debutto più alto di sempre nella classifica della piattaforma streaming. La posizione numero 40 della classifica mondiale rappresenta un vero e proprio record.

Il nuovo album e la partecipazione all'Eurovision

“Soldi”, disponibile in vendita su tutte le piattaforme di musica digitale, sarà incluso nel primo album ufficiale di Mahmood, "Gioventù bruciata", in uscita l’1 marzo prossimo per Island Records. Il disco sarà composto dai brani dell’EP digitale omonimo, uscito a settembre, dal brano vincitore del Festival di Sanremo 2019 e da altri inediti. Nel frattempo lo stesso cantante ha ufficializzato la sua presenza all’Eurofestival tramite i suoi social:«Ok ve lo posso dire, rappresenterò l'Italia all'Eurovision Song Contest con "Soldi". Non vedo l'ora». Così Mahmood ha annunciato che parteciperà alla manifestazione in programma dal 14 al 18 maggio a Tel Aviv. “Soldi” è scritto dallo stesso Mahmood e prodotto e co-scritto da Dardust e Charlie Charles (già artefice dei successi di Sfera Ebbasta e Ghali). 

Da X Factor alla collaborazione con Marco Mengoni

La carriera di Mahmood inizia con la partecipazione ad X Factor, nella sesta edizione del programma televisivo. Il cantautore si presentò nel 2012 per partecipare al talent e dopo aver superato i primi provini, vinse il ballottaggio nella seconda serata grazie al voto di Simona Ventura. Nella terza serata si esibì in “Name and Number” dei Curiosity Killed the Cat ma perse poi al ballottaggio con Romina. In quell’occasione puntò sul suo cavallo di battaglia (Master Blaster) e su “Come il sole all'improvviso”  di Zucchero ma venne eliminato dai giudici Morgan, Elio e le Storie Tese e Arisa. Da quel momento l’artista ha lavorato sul suo sound e si è fatto notare per le sue capacità di scrittura. Nel 2016 partecipa a Sanremo Giovani poi collabora con Fabri Fibra per l’’album “Fenomeno” del 2017. Nello stesso anno scrive per Michele Bravi il brano “Presi male” che fa parte della riedizione dell’album “Anime di Carta”. Nell’estate 2018 arriva il primo grande successo radiofonico con “Nero Bali”, uno dei tormentoni della stagione. Prima di Sanremo ha collaborato alla stesura di tre brani del nuovo album di Marco Mengoni. In “Atlantico”, questo il nome del disco, la firma di Mahmood compare sulla hit “Hola (I Say)”, duetto con Tom Walker, “Mille Lire” e “Rivoluzione”. In particolare il singolo “Hola (I Say)” è stata scritta piano e voce, come dichiarato dallo stesso cantautore in radio, poi è stata ritoccata insieme a Marco Mengoni. Con il successo di “Soldi”, ora Mahmood è atteso dalla prova più importante, la pubblicazione del suo primo album.