Sanremo 2019, Mahmood al Festival dopo X Factor

Chi è Mahmood, la giovane rivelazione del Festival di Sanremo 2019 ed ex concorrente del talent X Factor

SPECIALE SANREMO

Con uno stile urban e un outfit underground, Mahmood è probabilmente la rivelazione di questa edizione del Festival di Sanremo. Il giovane cantate ha portato sul palco dell’Ariston il brano “Soldi”, che entra velocemente in testa, con le sue sonorità cupe e il testo diretto. Durante le sue esibizioni in queste serate della kermesse musicale ha sicuramente colpito per il suo magnetismo, che impedisce al pubblico di distrarsi.

I primi passi nella musica e la partecipazione a X-Factor

Mahmood, all’anagrafe Alessandro Mahmoud, è uno dei concorrenti della 69esima edizione del Festival di Sanremo. Il giovane artista si è guadagnato la possibilità di gareggiare tra i big della musica italiana conquistando la giuria di Sanremo Giovani, svoltosi a dicembre 2018, con il brano “Gioventù bruciata”. Questa di Mahmood non è tuttavia la prima partecipazione a Sanremo: anche nel 2016, infatti, il cantante ha gareggiato nella sezione “Giovani” della famosa kermesse musicale con il brano “Dimentica”. Mahmood nasce a Milano da padre egiziano e made italiana. Fin da piccolo, si cimenta con la musica tanto da frequentare lezioni di teoria e canto lirico con il maestro Gianluca Valenti. Frequenta anche corsi di pianoforte e altri strumenti musicali e con il passare del tempo accumula esperienza con un’intensa gavetta che lo porta esibirsi per i primi provini. Uno di queste lo porta sul palco della sesta edizione di X Factor. È il 2012, infatti, quando Simona Ventura lo sceglie durante la seconda puntata. Tuttavia, la sua permanenza al talent di Sky arriva fino alla serata successiva, quando viene eliminato e decide di iniziare una nuova avventura discografica, libero di potersi destreggiare tra i tanti colori della sua identità musicale che include musica soul, rhythm & blues e elettronica.

Da X-Factor a Sanremo 2019

Dopo la partecipazione a X Factor nel 2012 arrivano le prime collaborazioni importanti. Mahmoud realizza il suo primo singolo “Fallin rain” con il produttore Pierpaolo Peroni, mentre nel 2013 inizia il sodalizio con i produttori Marcello Grilli e Francesco Fugazza, con i quali compone i primi arrangiamenti vicini al genere elettronico. Nel 2015 scrive e interpreta “Dimentica”, brano che gli consente di accedere, nel 2016, al Festival di Sanremo della sezione “Giovani”. Mahmood continua a comporre i testi anche dopo la kermesse musicale, lavorando insieme ad altri autori come Davide Simonetta e Alessandro Raina. Nel 2017 il suo elenco di collaborazioni si arricchisce di nomi del calibro di Fabri Fibra, con il quale lavora alla realizzazione del brano “Luna”, e di Michele Bravi per la canzone “Presi male”. Nel 2018 arriva un’altra occasione importante per la sua carriera: Mahmood scrive, infatti, il brano “Sobrio” di Guè Pequeno in featuring con Elodie e contenuto nell’album “Sinatra”. Sempre nel 2018, è co-autore, insieme a Dario Faini” di “Nero Bali”, canzone cantata da Elodie e Michele Bravi. A settembre del 2018, invece, arriva il primo EP di Mahmood, dal titolo “Gioventù bruciata”, pubblicato con l’etichetta discografica Island Records. A dicembre 2018 partecipa a Sanremo Giovani con il brano “Gioventù bruciata”, dove conquista la giuria e si guadagna un posto tra i big di questa 69esima edizione del Festival, dove gareggia con la canzone “Soldi”.