Rocco Hunt, il singolo "Ngopp’ a luna" conquista YouTube

rocco hunt singolo ngopp a luna youtube
@Kikapress

“Ngopp’ a luna” di Rocco Hunt raccoglie in pochi giorni più di un milione di visualizzazioni su YouTube

Il video del nuovo singolo di Rocco Hunt dal titolo “Ngopp’ a luna” conquista YouTube: in soli sei giorni, la clip ha raccolto oltre 1 milione di visualizzazioni. Il brano, diffuso sui social dallo scorso gennaio, è stato accolto favorevolmente tra i fan, che l’hanno fatto girare incessantemente rendendolo virale. 

Il singolo “Ngopp’ a luna”

“Ngopp’ a luna” nasce a dicembre scorso come regalo per i fan iscritti alla Chatbot di Rocco Hunt su Facebook. Il 22 gennaio scorso, il cantante ha pubblicato il video del singolo anche su YouTube, dove in appena sei giorni ha superato il milione di visualizzazioni. Realizzato insieme a Nicola Siciliano, “Ngopp’ a luna” è stato presentato anche al concerto di Capodanno 2019 a Napoli, dove è stato cantato e apprezzato da centinaia di fan. Sempre nel capoluogo partenopeo è inoltre atteso un live di Rocco con Nicola Siciliano e altri ospiti a sorpresa per il nuovo singolo. L’evento si terrà il 14 febbraio, in occasione della ricorrenza di San Valentino.

Un successo dopo l’altro

Il grandissimo riscontro di pubblico che sta avendo “Ngopp’ a luna” ricorda quello, sempre molto recente, di “Tutte ‘e parole”, singolo pubblicato lo scorso 23 novembre e che ha voluto essere, per il cantante salernitano, un ritorno alle origini, al dialetto napoletano e al brano “Nu juorno buono”, con cui, nel 2014, è salito sul palco del teatro Ariston in occasione della 64° edizione del Festival di Sanremo, vincendo nella categoria “Nuove proposte”. In attesa di conoscere i prossimi successi del rapper salernitano, i fan possono segnare sul calendario il prossimo appuntamento del cantante, che calcherà nuovamente il palcoscenico di Sanremo 2019 insieme ai Boomdabash, con il brano “Per un milione”, di cui è anche autore.

Il testo di “Ngopp’ a luna”

Amo’ vien cu mme

Te port ngopp' a Luna

Addo nient ce tocca

E nun po’ vedè nisciuno

Nguoll’ a me hann ritt’

Ca pe tte nun so’ buon

Vonn ca’ staje buon ma mai meglio ‘e loro

Chillu criaturo ca’ scriveva ‘e poesie dint’ o Bus

Mmo’ sta cuntann nu milion e nun parl de views

E si sta robb fness pecchè Nun c prov cchiu gust’

Vogl murì affianc a ess fors è a’ cosa chiu giust

Pecche me rat nu nom quand parlav co mur

Pecche me rat na cas pe da a campá nu criatur

Me fat crescer ambress

E o' prezz è ca nun so’ chiu o’ stess

Perciò ccu te me confido comm fuss’ nu diario

Addo ce scrivo ‘e cos belle e a’ vot tremmen e man

Po’ ce stann cert juorn aro me sento nu zero

Pure quand te realizz’ nun canciell’ A Favelas

Amo’ vien cu mme

Te port ngopp’ a Luna

Addo nient ce tocca

E nun po’ vedè nisciuno

Nguoll’ a me hann ritt’

Ca pe tte nun so’ buon

Vonn ca’ staje buon ma mai meglio ‘e loro

Chillu criaturo ca’ scriveva ‘e poesie dint’ o Bus

Mmo' sta cuntann nu milion e nun parl de views

E si sta robb fness pecchè Nun c prov cchiu gust’

Vogl murì affianc a ess fors è a’ cosa chiu giust

Staser o ciel è che stel e piglm p man

E s m vuo ben over nun ascptá riman

Perché quand nun c staij s ferm semp o cor

Scus s nun c prov

Pur s c mor

Voglij suná ancor com quand er criatur

Che spran rind e jeans e nammurá e niscun

Sim crisciut assiem t sacc ra criatur

E zitt zitt ric

Amo’ vien cu mme

Te port ngopp’ a Luna

Addo nient ce tocca

E nun po’ vedè nisciuno

Nguoll' a me hann ritt’

Ca pe tte nun so' buon

Vonn ca’ staje buon ma mai meglio ‘e loro

Chillu criaturo ca’ scriveva ‘e poesie dint’ o Bus

Mmo’ sta cuntann nu milion e nun parl de views

E si sta robb fness pecchè Nun c prov cchiu gust’

Vogl murì affianc a ess fors è a’ cosa chiu giust