Piano City Palermo 2018: tutti gli eventi in programma

Musica
piano-city-palermo

Nel weekend, il festival del pianoforte porta la musica in tutti gli angoli di Palermo

Sessantacinque concerti, novanta ore di musica, oltre trenta location, un comune denominatore: il pianoforte. Da domani a domenica a Palermo la vita sarà scandita dall’alba al tramonto dai tasti neri e bianchi del “Piano City Palermo”, il festival che trasforma la città in una sorta di enorme orchestra a cielo aperto. Un viaggio musicale alla scoperta della nuova e della vecchia Palermo, Capitale della cultura 2018: dall'antico quartiere della Kalsa all'imbarco dei pescherecci alla Cala, al golfo di Mondello, il pianoforte illuminerà il volto di una città che sta riscoprendo il suo rapporto con il mare. Attraverso concerti, pianoforti speciali, laboratori e tributi ai grandi maestri, chiunque potrà esplorare la città, riscoprire attraverso la musica i suoi angoli più caratteristici e addentrarsi in piazze e cortili fino a ieri sconosciuti. Il Festival è organizzato da Piano City Milano, dalla Fondazione Teatro Massimo e dal Comune.

Il programma

Sarà un lungo filo rosso quello che, teoricamente, potrebbe condurre il visitatore ad una non-stop che inizia domani sera ed arriva fino alla tarda serata di domenica. Ad inaugurare l’iniziativa, domani sera alle 20 nella chiesa di Santa Maria dello Spasimo, sarà Davide Cabassi, top-prize winner del Van Cliburn International Piano Competition 2005 con una brillante carriera come solista e collaborazioni con le maggiori orchestre europee ed americane alle spalle. A seguire, dalle 23 alle 6, Nicolas Horvath eseguirà tutta la produzione pianistica di Erik Satie in una maratona di sette ore all’interno del foyer del Teatro Massimo. Mezz’ora di tempo per spostarsi alla banchina della Cala e gustarsi le composizioni del pianista italo-turco Francesco Taskayali, ma il clou è l’esibizione di Marino Formenti sulla spiaggia di Mondello dal tramonto all’alba. Dalle 18.30 alle 8 di domenica mattina, il visionario pianista di fama internazionale spazierà da Bach a Battiato, dai Nirvana ad Atrash intrecciando musiche e tradizioni dai quattro angoli del globo. Domenica, tra gli eventi da segnalare, spicca alle 12.30 l’omaggio che Piano City Palermo ha voluto fare a Padre Pino Puglisi per i venticinque anni della sua morte con un concerto in piazzale Anita Garibaldi, di fronte alla Casa Museo e dove Puglisi è stato ucciso dai sicari dei fratelli Graviano. Al pianoforte ci sarà il talento palermitano Davide Santacolomba ad eseguire musiche di Debussy, Schubert e Chopin. Sempre in tema di lotta alla criminalità organizzata, al Magazzino Brancaccio, bene confiscato alla mafia e ora sede di attività dedicate alla musica e all'arte contemporanea, Piano City Palermo promuove laboratori aperti al pubblico con i Toy Piano, pianoforti giocattolo che si rivelano essere veri e proprio strumenti musicali: appuntamento sabato alle 10 alle 14 guidati da Robin McGinley. Domenica dalle 10.30 i partecipanti al laboratorio si esibiranno in una performance aperta al pubblico su musica di John Cage.

Come fare per esserci

Tutti gli appuntamenti di Piano City Palermo sono a ingresso libero, solo alcuni richiedono una prenotazione preventiva per problemi di capienza. Per scoprire quali basta collegarsi al sito ufficiale della manifestazione e cliccare nella sezione Programma. Per i turisti interessati, è possibile trovare soluzioni adeguate grazie alla collaborazione con Wonderful Italy.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24