Lady Gaga: gli album più famosi della sua carriera

Lady Gaga: gli album più famosi della sua carriera
@Getty Images

Lady Gaga ha scritto un pezzo di storia della musica pop grazie alle sue hit: ecco i suoi dischi più importanti

Stefani Joanne Angelina Germanotta, in arte Lady Gaga, è ascesa al successo nel 2008 ed è una delle musiciste più influenti dei nostri tempi.  La sua carriera è costellata di hit, look stravaganti e colpi di scena.

Ascesa al successo grazie al suo album di debutto, “The Fame”, Lady Gaga ha continuato a sfornare brani da vertici delle classifiche e ha costruito la sua leggenda tra grandi premi e importanti traguardi nella storia della musica pop. Il suo talento la rende un’artista a tutto tondo che le ha permesso di ottenere riconoscimenti a livello televisivo e anche in ambito della moda.

Nel 2017 la star ha ammesso di soffrire di una grave malattia reumatica, la fibromialgia, che ha messo in pausa la sua carriera e ha fatto saltare diverse date del tour. Dopo un documentario mozzafiato, Lady Gaga si è presa un periodo di stop da cui è tornata più forte e più appassionata. In ottobre uscirà la pellicola “A Star is Born” dove debutterà come attrice protagonista e, nello stesso giorno, sarà rilasciata anche la soundtrack del film scritta da lei stessa.

Ecco tre degli album che hanno segnato la carriera di Lady Gaga, rendendola una delle artiste più rilevanti del momento pop:

  1. “The Fame” e “The Fame Monster”
  2. “Artpop”
  3. “Joanne”

“The Fame” e “The Fame Monster” (2008 e 2009)

Il disco “The Fame” è stato rilasciato due volte, la seconda con il nome “The Fame Monster”. Il debutto di Gaga è stato fortemente influenzato dal synth pop e dal pop elettronico, ovvero i generi che hanno contraddistinto gli esordi della star che, all’inizio, si è fatta strada tra i club di New York. Ci sono voluti due anni per completare il lavoro, una dedica d’amore al pop, ma anche un manifesto del suo bruciante desiderio di fama e popolarità: «”The Fame” parla di come ognuno di noi possa sentirsi famoso. La cultura pop è arte, e odiarla non ti rende certo migliore di altri: voglio che tutti partecipino a questo momento di gloria grazie al disco».

Il debutto di Lady Gaga non è stato affatto facile: dopo che la casa discografica da cui era stata scritturata, la Def Jam Recordings, le ha cancellato il contratto, si è trovata a lavorare come compositrice per la Sony/ATV Music Publishing finché la Interscope non ha creduto in lei. «L’idea dietro a "The Fame" è un tema ricorrente dell’album. Praticamente non hai niente, niente soldi, niente popolarità, ma ti senti comunque ricco da fare schifo. Si tratta di fare scelte, di credere in qualcosa. È un viaggio alla scoperta di se stessi e della propria creatività che vuole ispirare la gente a sentirsi bene con sé stessi. Un buon atteggiamento può proiettare un senso di popolarità che arriverà al resto del mondo».

“Artpop” (2013)

Il terzo album studio di Lady Gaga la fotografa come un’artista consolidata, la cui fama non è più oggetto del desiderio. La Lady Gaga di "Artpop" vive per l’applauso del suo pubblico ed è un vulcano di creatività e fantasia. Per il disco sono state ideate ben 50 canzoni, di cui solo 15 sono arrivate nella tracklist definitiva. L’obiettivo dietro le canzoni è stato quello di realizzare musica che si contrapponesse alla natura più cupa di “Born this Way”, creando un «percorso di musica poetica» che mettesse in versi un’esperienza estetica. Il disco ruota attorno alla sessualità moderna e all’autostima, esplorando i temi attraverso numerosi riferimenti alla mitologia greca e romana. I singoli, che hanno riscosso molto successo anche in Italia, sono stati “Applause”, “Do What U Want” e “G.U.Y.”.

“Joanne” (2016)

Il quinto album studio è “Joanne”, un disco che affonda le sue radici nell’importanza della famiglia e delle emozioni intime e private della star. Diverso da tutte le sue precedenti release, questo disco mescola sonorità soft rock, pop e country influenzate anche dal suo lavoro di attrice nella celebre serie TV “American Horror Story: Hotel”. Per promuovere il disco, Lady Gaga ha rilasciato tre singoli: “Joanne”, “Perfect Illusion” e “Million Reasons”. Per sua stessa ammissione, “Joanne” è stato un nuovo viaggio alla ricerca dell'identità: Gaga ha immaginato di scrivere questo disco per una qualsiasi ragazza americana che, a suo avviso, potrebbe capire ognuna delle canzoni presenti nell’album.