Chi è Taylor Swift, la cantante di "Look What You Made Me Do"

Chi è Taylor Swift, la cantante di "Look What You Made Me Do"
@Getty Images

Taylor Swift è una delle artiste più apprezzate al mondo: ecco tutto quello che c’è da sapere sulla cantante di “Reputation”.

Tutti la conoscono per il suo carattere a dir poco difficile e per la sua voce da angelo. Taylor Swift è la cantante americana classe 1989 che ha milioni di fan in tutto il mondo: i suoi dischi sono stati certificati oro e platino e ha vinto numerosi premi nel corso della sua carriera. Considerando la giovane età e il successo raggiunto quando era poco più che un adolescente, bisogna davvero dire che Taylor Swift non è di certo un’artista che ha intenzione di scendere dalla cresta dell’onda tanto presto.

I primi passi nel mondo della musica

La passione di Taylor Swift per la musica è iniziata da giovanissima: a 14 anni ha imbracciato la sua prima chitarra e ha cominciato a farsi conoscere negli ambienti del country. Nel 2006 ha pubblicato il suo primo album, “Taylor Swift”: subito la cantante ha fatto breccia nel cuore del grande pubblico, tanto che il disco ha venduto nientemeno che cinque milioni di copie in tutto il mondo. “Taylor Swift” è rimasto nelle classifiche musicali per ben 275 settimane, raggiungendo una popolarità insolita per un’artista emergente al suo primo lavoro.

Il successo mondiale di “Fearless”

Nel 2008 Taylor Swift ha deciso di replicare e ha pubblicato il suo secondo album in studio, “Fearless”: ed è stato allora che il suo nome ha raggiunto anche gli angoli più remoti del mondo. Il singolo “Love Story”, contenuto all’interno di “Fearless”, è diventato la canzone country più venduta nella storia della musica. Stiamo parlando di una ragazza che all’epoca non aveva nemmeno vent’anni e già era entrata a gamba tesa nell’olimpo della musica. Il grande successo di “Fearless” le è valso il plauso di quotidiani prestigiosi come il New York Times e di riviste come Forbes. Nel 2011 il suo patrimonio era già stimato in 165 milioni di dollari.

“Speak Now”, “Red” e “Fearless”

Nel 2010 è stata la volta di “Speak Now”, del quale Taylor Swift ha scritto personalmente tutte le tracce. Nel 2012 è uscito “Red”, che ha debuttato alla prima posizione della Billboard 200. È stato inoltre l’album che ha venduto di più in una settimana dal 2002. Un successo tutto in discesa per Taylor Swift, che nel 2014 è tornata con un altro grande lavoro che gli è valso il plauso del pubblico: “1989”. Il disco ha venduto oltre dieci milioni di copie nel mondo ed è stato accompagnato da un tour mondiale che ha registrato il sold out in tutte le date.

Il ritorno con “Reputation”

Dopo un po’, Taylor Swift è scomparsa dalla scena pubblica. I fan erano molto preoccupati: la cantante non si vedeva più né durante gli eventi organizzati per le star, né in giro per le strade di New York. Taylor Swift ha persino cancellato tutti i suoi account social, così che era impossibile sapere cosa stesse facendo. Dopo un po’ persino i media hanno perso interesse per lei e non si leggevano più notizie sui giornali. A un certo punto, è ricomparsa: con un nuovo singolo, “Look What You Made Me Do”, e un nuovo album, “Reputation”. “La vecchia Taylor è morta”, canta. E il ritorno della nuova è stato in grande stile dato che il disco è stato – nuovamente – un successo mondiale.