Pirati dei Caraibi verso il reboot (senza Johnny Depp)

Inserire immagine

Il reboot dei Pirati dei Caraibi? Costerà 90 milioni in meno, se si esclude l’attore dal cast. Mentre gli sceneggiatori di Deadpool sono già al lavoro sullo script del reboot piratesco, secondo alcuni rumors la protagonista potrebbe essere una piratessa dalla folta chioma rossa

Pirati dei Caraibi, tutte le notizie della saga 2019 al cinema, i film più attesi Gli attori protagonisti del 2019 al cinema

Nonostante Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar del 2017 abbia registrato il peggior incasso della saga piratesca al box office, Disney punta ancora sul franchise: lo scorso ottobre gli showrunner di Deadpool, Rhett Reese e Paul Wernick hanno ricevuto l’incarico di scrivere una sceneggiatura che riporti in auge la ciurma più celebre del grande schermo.
 
Pirati dei Caraibi, in arrivo il sesto capitolo?
 
Come ti trucco il Capitano Sparrow

RISPONDI AL SONDAGGIO


Ci sarà Johnny Depp?

L’attore Johnny Depp ha rappresentato per lungo tempo la pietra miliare della saga cinematografica, interpretando lo strambo personaggio del capitano Jack Sparrow. Da tempo di vocifera che la star non tornerà nella fortunata serie e di recente pare averlo confermato anche Sean Bailey di Disney, affermando di volere portare "una nuova energia e vitalità" al franchise. Certo, l’assenza di Depp potrebbe riflettersi sul successo del titolo, tuttavia Forbes fa notare che senza di lui la produzione potrebbe risparmiare la bellezza di 90 milioni di dollari. E con la Disney in cerca di un nuovo inizio, questa potrebbe essere una valida occasione per dare una svolta (anche) al cast.
 
Pirati dei Caraibi, ci sarà Depp nel reboot?
 
Parla come il capitano Jack Sparrow

Pirati dei Caraibi, i budget di produzione

Il cachet stellare di Johnny Depp ha fatto a lungo lievitare i costi dei film della saga, dai 378,5 milioni di dollari di Oltre i confini del mare del 2011 ai 230 milioni di dollari dell’ultimo La Vendetta di Salazar. Ora, senza una star del calibro di Depp, si potrebbero arrivare a risparmiare 90 milioni di dollari, magari impiegati diversamente dalla produzione, portando il budget del reboot di Pirati dei Caraibi intorno a quota 140 milioni di dollari, all’incirca quanto è costato La maledizione della Prima Luna nel 2003. In totale, la saga ha messo a segno con soli cinque film distribuiti nell’arco di 15 anni, la bellezza di quattro miliardi e mezzo di dollari; lo stesso La Vendetta di Salazar ha incassato quasi 800 milioni complessivi, tuttavia non è riuscito a classificarsi fra i dieci migliori incassi di quell’anno.
 
I Pirati del box office, la classifica  

Pirati dei Caraibi, una fanciulla per il reboot?

Di certo la Disney non può pensare di mantenere il personaggio di Sparrow sostituendolo con un altro interprete, piuttosto gli sceneggiatori dovranno puntare su un nuovo, inedito protagonista. E se si trattasse di una donna? La Piratessa Redd, ad esempio, un personaggio dalla folta chioma rossa che nel parco a tema Pirati dei Caraibi ha da tempo destato la curiosità e la simpatia dei fan, e che si può notare all’interno del primo film. A dire il vero doveva trattarsi semplicemente di un Easter Egg per i visitatori del parco, tuttavia anche Jack Sparrow in origine non doveva essere il protagonista principale della saga...
 
Pirati, spiegate le vele verso le location della saga
 
Insomma, Depp ha interpretato il personaggio di Sparrow per cinque titoli di successo, entrando nell’immaginario collettivo come uno dei personaggi pop più noti di Hollywood. Ora, però, è tempo di cmabaire le cose sugli schermi e gli showrunner chiamati in causa sembrano essere le persone giuste, come fa notare Stuart Beattie, sceneggiatore della saga originale, durante un’intervista al Daily Mail: "Speriamo che portino molta della loro sovversività comica nel film. Durante la visione di Deadpool stavo ridendo già dai titoli di testa, quindi sono un grande fan di questi ragazzi e spero che facciano qualcosa di veramente speciale”.