Elemental, è uscito il teaser trailer del nuovo film Pixar

Cinema

Manuel Santangelo

Foto tratta dal profilo instagram @pixarelemental

Il prossimo lavoro della casa di Toy Story arriverà nel 2023. Al centro del film ci sarà un rapporto in grado di sfidare le convinzioni del colorato mondo in cui vivono i protagonisti

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sulle notizie dal mondo

 

La Pixar continua a dare forma ai nostri sogni e soprattutto a personificare anche quello che ci apparirebbe a prima vista quantomeno difficile da antropomorfizzare, Dopo le emozioni di Inside Out e addirittura le anime di Soul, stavolta lo studio di animazione ha scelto di rendere un po’ più umani i quattro elementi. Cosa succederebbe se fuoco, acqua, terra e vento fossero alla stregua di diverse culture costrette a convivere insieme? Il primo trailer ci porta in un mondo coloratissimo, in cui nuvole, fiamme e gocce d’acqua si trovano a condividere lo stesso vagone della metro con risultati esilaranti.

Fuochino e acqua

vedi anche

Elemental: il nuovo film Disney Pixar uscirà a giugno 2023

Nell’anticipazione noi seguiamo la focosa (letteralmente) Ember mentre, con Hell N Back del cantante britannico Bakar nelle cuffie, entra nel vagone in cui assistiamo a divertenti interazioni tra gli elementi. Tutto procede una gag dopo l’altra fin quando la protagonista non scende scontrandosi con Wade, timido e dalla personalità liquida (anche perché è fatto d’acqua). Elemental rappresenta una grande sfida per la Pixar, soprattutto dopo l’accoglienza mista riservata alle ultime opere RED e Lightyear. L’idea è ora quella di conquistare un po’ tutto il mondo, sfruttando la stretta connessione  con gli elementi naturali che sin dai tempi antichi esiste in ogni angolo del Pianeta. Al timone dell’intera operazione c’è Peter Sohn, l’uomo già responsabile de Il viaggio di Arlo. Pure in quel film, incentrato sul rapporto tra un dinosauro e un cucciolo di umano, si celebrava in qualche modo l’incontro tra due sensibilità diverse. L’integrazione e l’accettazione dell’altro oltre le convenzioni è sicuramente uno dei temi forti anche della nuova pellicola che arriverà il 23 giugno, almeno stando alle parole dello stesso regista dell’operazione.

Un grande melting pot

approfondimento

La playlist dei migliori video di SkyTg24 a tema cinema

Durante lo scorso D23 Expo Peter Sohn aveva raggiunto con la produttrice Denise Ream il leggendario Pete Docter (l’uomo dietro Monsters & Co. e Up) per parlare proprio di Elemental. Per il regista questo film è anche molto personale, in quanto racconta quella che è alla fine in primis una storia di integrazione all’interno di una società multiculturale, simile a quella in cui è cresciuto. Sohn è infatti figlio di immigrati coreani negli Stati Uniti e ricorda benissimo l’ambiente in cui era immerso da bambino: “Eravamo in mezzo a tante famiglie che si avventuravano in una terra di sogni e speranze, tutti che si mischiavano in un grande mix di culture, lingue e quartieri”. Oggi quei ricordi gli sono tornati utili al momento di lavorare in un film dove fuoco, acqua, terra e vento possono essere viste anche come diverse culture che trovano il modo di convivere tra loro, nonostante le differenze. L’idea di questo mondo è venuta al cineasta ben prima che venisse assunto alla Pixar, quando era ancora un ragazzo incuriosito dalla tavola periodica: “Da ragazzo studiavo la tavola periodica degli elementi e ho sempre immaginato che fossero come degli appartamenti. Facevo battute sul fatto che il carbonio compariva accanto al nickel ma i due non si fidavano molto l'uno dell’altro”, ha raccontato. Ora che quei ricordi di scuola sono diventati lo spunto per un film d’animazione che lui stesso definisce “completamente originale”, Sohn non nasconde un po’ di preoccupazione: “Sono totalmente spaventato da come le persone reagiranno ad esso”, ha confessato. L’accoglienza riservata a Elemental la scopriremo solo a partire dal 23 giugno 2023, quando il film uscirà nelle sale. La sensazione è però che i presupposti per una storia dal sapore universale in un mondo fantasioso e coloratissimo ci siano tutti. D’altronde gli “elementi” che lavorano alla Pixar hanno già dimostrato di sapersi amalgamare bene insieme.

Spettacolo: Per te