Morto Jack Kehler: recitò ne Il grande Lebowski

Cinema
©Getty

Il mondo del cinema piange la scomparsa di Jack Kehler, che aveva interpretato Marty ne Il grande Lebowski. Lottava da tempo contro la leucemia, che lo ha portato via all’età di 75 anni

Il grande Lebowski è uno dei film cult di fine anni ‘90 diretto dai fratelli Coen. Il protagonista di quella pellicola è l’attore Jeff Bridges, che interpreta Jeffrey “Drugo” Lebowski. Questi è un uomo pigro e fannullone, che passa il suo tempo giocando a bowling, fumando marijuana e bevendo il White Russian, un forte cocktail. Incredibilmente, però, l’uomo viene scambiato da un’organizzazione criminale per un suo omonimo miliardario, un evento che lo porterà inevitabilmente a vivere un’avventura comica e insidiosa al tempo stesso. La pellicola presenta un cast di tutto rispetto, con altri interpreti come John Goodman, John Turturro, Julianne Moore, Steve Buscemi, Philip Seymour Hoffman e Jack Kehler, quest’ultimo nel ruolo di Marty.

Addio a Jack Kehler

approfondimento

Il grande Lebowski compie 20 anni

Una triste notizia ha colpito i fan de Il grande Lebowski e, in generale, il mondo dello spettacolo. Nelle scorse ore, infatti, si è spento proprio Jack Kehler all’età di 75 anni. La notizia è stata resa nota dal figlio Eddie, che a Variety ha svelato che suo padre era malato da tempo di leucemia, che lo ha portato via all’interno del Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles dov’era ricoverato. Oltre al figlio, l’attore lascia la moglie Shawn Casey, la nuora Mari-Anne e il nipote Liam, che ora piangeranno la perdita insieme ai suoi fan. Se ne va così un altro interprete della pellicola dei fratelli Coen. Nel 2016, infatti, è scomparso David Huddleston che, nel film, interpretava il miliardario Jeffrey Lebowski omonimo del personaggio di Jeff Bridges. Ancor prima, nel 2014, ci ha lasciato anche Philip Seymour Hoffman, trovato morto nella sua abitazione di New York a seguito di un’overdose di cocaina, eroina e benzodiazepine.

La carriera di Jack Kehler

approfondimento

I 15 film più attesi al cinema del 2022. FOTO

Sarebbe riduttivo ridurre la carriera dell’attore di Philadelphia per la sua apparizione ne Il grande Lebowski. Jack Kehler, infatti, esordì nel 1985 all’interno della pellicola L’anno del dragone di Michael Cimino. Da citare anche la parte nel film del 1991 Point Break – Punto di rottura diretto da Kathryn Bigelow. Inoltre, egli ha fatto parte anche della saga di Arma Letale entrando nel cast del quarto capitolo della saga uscito nel 1998, lo stesso anno de Il grande Lebowski. Memorabile la sua interpretazione di Ben in Men in Black II del 2002, mentre la sua ultima apparizione sul grande schermo risale al 2019 con Zeroville di James Franco. Tuttavia, è in fase di produzione la pellicola The Platinum Loop, dov’era tra i protagonisti e apparirà con l’ausilio della tecnologia. Infine, Jack Kehler è stato molto attivo anche per quanto concerne le serie tv, seppur sempre per poche puntate e mai con un ruolo fisso. Sul piccolo schermo, quindi, lo abbiamo anche in E.R. - Medici in prima linea, NCIS – Unità anticrimine, Cold Case – Delitti irrisolti, The Mentalist, NCIS: Los Angeles e L’uomo nell’alto castello, sua ultima apparizione in una serie tv risalente al 2015.

Spettacolo: Per te