Addio Lina Wertmüller, il cordoglio del mondo dello spettacolo

Cinema
©Ansa

La regista è morta all’età di 93 anni. Ha diretto film cult e vinto l’Oscar alla carriera nel 2020, segnando con le sue pellicole il cinema italiano. Tanti i messaggi sui social per omaggiare una delle più grandi autrici internazionali

La regista Lina Wertmüller è morta all’età di 93 anni. Autrice di film cult e vincitrice dell’Oscar alla carriera nel 2020, con le sue pellicole ha segnato il cinema italiano. E la sua scomparsa ha suscitato grande cordoglio, a partire dal mondo dello spettacolo. Tanti i messaggi sui social per omaggiare una delle più grandi registe del panorama internazionale (LA FOTOSTORIA).

Giannini: senza Lina non sarei qui

leggi anche

Morta Lina Wertmüller: la camera ardente sarà allestita in Campidoglio

Giancarlo Giannini, l'attore legato più di tutti alla regista Lina Wertmuller, la ha ricordata all’Ansa: "Se io oggi sono qui, se sono ancora un attore riconosciuto anche a livello internazionale, lo devo solo ed esclusivamente a una donna, a Lina Wertmuller. Lei mi ha scoperto, mi ha fortemente voluto, con lei abbiamo formato un sodalizio, sono i suoi primi piani nei quali era maestra assoluta che mi hanno reso quello che sono, grazie a lei ho avuto la mia stella a Hollywood, ciao amica mia, mi spiace solo che in Italia non tutti ti hanno apprezzata, anzi in molti in certi momenti snobbata, ma il mondo è fatto di invidia, all'estero invece ti hanno riconosciuto quello che in un parola sola ti definisce genio".

Il cordoglio del mondo dello spettacolo

vedi anche

Addio a Lina Wertmüller, tutti i film della regista. FOTO

L’attrice Carolina Crescentini ha postato un messaggio su Twitter con scritto “Ciao Lina” e un cuore ad accompagnare il testo. Piera Detassis, presidente dei David di Donatello ha scritto: “Onore a Lina Wertmüller, al suo cinema oltre il conformismo di ogni “genere” e gender, mai perbene, grottesco. L‘ho capito tardi, ma che fortuna aver avuto una mamma che mi portava a vedere Mimì metallurgico pur coprendomi gli occhi nella famosa scena in primissimo piano…”. Veronica Pivetti ha scritto un tweet dicendo: “Bellissimo aver lavorato con te, grazie Lina”. Il produttore Aurelio De Laurentiis ha invece scritto: “Voglio ricordare il genio creativo della grande Lina, che ha realizzato con i suoi film traguardi importantissimi per il cinema italiano nel mondo”. Il regista Giovanni Veronesi, su Twitter, ha commentato: "Lina, mia grande amica; (anche se non ti conoscevo) ma lo erano i tuoi film e loro sapevano quanto li ho guardati, per imparare come non essere mai banale e come scherzare su tutto, anche sugli schiaffi". La conduttrice Barbara D'Urso ha ricordato così Lina Wertmüller: "Ciao geniale, ironica ma, soprattutto, libera Lina. Maestra di cinema e di vita per intere generazioni". L'attore Christian De Sica l'ha definita "una grande, fa parte di quei registi di cinema che non ci sono più. Penso a Fellini, mio padre, a Rossellini, a Lattuada, a Monicelli e anche a Gigi Magni con il quale lei collaborò spesso e volentieri. Era una donna molto intelligente, una grande artista e un'amica".

Rita Pavone: “Sono distrutta”

approfondimento

Addio Lina Wertmüller, dai film cult all'Oscar. FOTOSTORIA

"Sono distrutta. L'ho vista un mese fa, sono stata a casa sua. È un dolore enorme”, ha detto Rita Pavone, molto legata alla regista romana. Tra le tante collaborazioni, la Wertmuller la diresse nell'indimenticabile 'Gianburrasca' televisivo del 1964. "Per me è stata una seconda mamma, una mamma artistica con la quale io ho iniziato”. Pavone ricorda poi il loro ultimo incontro, un mese fa a Roma: "Stava benissimo, era in forma sul suo divano, le gambe bianche, le unghie laccate, i piedi scalzi. Lei camminava ovunque a piedi scalzi".

Gerini: “Perdiamo un monumento di genialità”

L'attrice Claudia Gerini ha ricordato Lina Wertmüller dicendo: “È una notizia che mi addolora profondamente, il cinema perde un monumento di genialità, intuizione, avanguardia. Ma anche una donna dotata di grande ironia, era avanti anni luce su tutto. Non stava mai ferma, non solo era regista, faceva tutto, anche il tecnico delle luci, controllava i costumi, le battute, un uragano".

Il messaggio di Mattarella

vedi anche

È morta la regista Lina Wertmüller: aveva 93 anni

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in una nota, esprime il suo cordoglio per la scomparsa di Lina Wertmüller, "regista e intellettuale di grande finezza, che ha dato vita in tutta la sua prestigiosa carriera cinematografica a film e personaggi indimenticabili".

Il cordoglio del Ministero della Cultura

Anche il Ministero della Cultura ha omaggiato Wertmüller con un tweet che riporta una frase del ministro Dario Franceschini: "L’Italia piange la scomparsa di Lina Wertmüller, regista che con classe e stile inconfondibile ha lasciato un segno perenne nella nostra cinematografia e in quella mondiale".

Le reazioni della politica

Tante le reazioni sui social anche di esponenti politici. L'ex premier e leader del M5s Giuseppe Conte ha scritto: "La prima donna regista candidata all’Oscar, un patrimonio immenso per l'Italia e per le nostre vite di appassionati di cinema e cultura. Ciao Lina". La senatrice Emma Bonino ha scritto sul suo profilo: "Apprendo con molto dispiacere della dipartita di Lina Wertmüller, cara amica, sostenitrice di molte battaglie e iconica regista. Resterà nel nostro immaginario anche grazie al suo look. Ciao Lina, che la terra ti sia lieve". La ministra Mara Carfagna ha commentato: “Con Lina Wertmüller scompare una grande regista e una donna dall’energia travolgente. Ha regalato al cinema italiano amore e visibilità internazionale e a tutti noi, per oltre 50 anni, risate e riflessioni. È stata un modello di intraprendenza e determinazione per tutte le donne”. Maria Elena Boschi, presidente dei deputati di Italia Viva, ha scritto su Twitter: "Ci lascia la regista Lina Wertmuller, grande protagonista del cinema italiano e internazionale, vincitrice del Premio Oscar alla carriera. La nostra Italia sarà sicuramente più povera, senza la sua voce".

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.