Matrix Resurrections, Luca Ward annuncia di aver finito il doppiaggio di Keanu Reeves

Cinema
@Warner Bros

La storica voce del protagonista della saga rivela che la versione in italiano della quarta pellicola del franchise è terminata. Il film è praticamente pronto per il debutto nelle sale

L'attesa per “Matrix Resurrections”, quarta pellicola della saga sci-fi di fama planetaria diretta da Lana Wachowski, è ormai a livelli altissimi e l'entusiasmo dei realizzatori è alle stelle anche nel nostro paese. Alla grande festa per il debutto del nuovo capitolo della storia, atteso nelle sale italiane il prossimo primo gennaio, si è infatti unito Luca Ward, l'attore romano che nella versione italiana della saga dà la voce a Neo. Il doppiaggio di Keanu Reeves è terminato e Ward lo ha comunicato ai follower con un post.

Luca Ward, storica voce di Neo

approfondimento

Matrix 4 Resurrections, la data di uscita e cosa sapere sul film 2021

Non ci sta più nella pelle Luca Ward e il tono del post sul suo profilo Instagram lo conferma: “Doppiaggio eseguito per Neo!”, un annuncio secco ma da cui trapela tutta l'emozione per aver preso parte ad un progetto così atteso e così amato dal pubblico. Luca Ward, storica voce italiana di Keanu Reeves, è certamente tra i fan dell'avventura di “Matrix”, iniziata sullo schermo oltre venti anni fa e, da appassionato, ha voluto rendere noto a tutti gli spettatori italiani che l'attesa per conoscere i nuovi sviluppi della storia sta per terminare.

L'annuncio della fine del doppiaggio delle parti del protagonista lascia ben sperare che in generale la versione italiana del film sia a buon punto. Nel post, Ward si ricorda di menzionare Warner Bros. Italia che tradizionalemente si occupa della distribuzione dei film della saga di Lana e Lilly Wachowski nel nostro paese.

Keanu Reeves e la promozione di “Matrix 4”

leggi anche

Keanu Reeves consiglia 18 film da vedere almeno una volta nella vita

Il post di Luca Ward sul suo profilo Instagram ufficiale ha raccolto i commenti dei fan che attendono la prima proiezione del film, fissata in Italia per il 1° gennaio, una data festiva che certamente troverà il favore del pubblico.

A poco più di un mese dall'uscita di “Matrix Resurrections” la macchina promozionale è già super attiva con gli interpreti protagonisti di interviste e copertine. Tra queste, merita un un posto speciale l'ultimo numero di Esquire che ha dedicato a Keanu Reeves, il cinquantasettenne interprete di Neo, la cover dell'uscita invernale. In quell'occasione, l'attore ha rivelato di aver discusso con l'amica e compagna di set Carrie-Ann Moss (Trinity, nella saga di “Matrix”) dei titoli più significativi della storia del cinema, quelli che secondo lui andrebbero visti almeno una volta nella vita. Dal confronto è venuto fuori un elenco, pubblicato dalla rivista, che rivela molto degli interessi e della cultura cinematografica del grande attore.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.