Daniel Craig dà l’addio a James Bond, Uk scommette sul successore

Cinema

Tiziana Prezzo

Con l’uscita dell’ultima pellicola del celebre 007 si chiude un epoca e se ne apre un’altra, segnata dalla woke culture,  che ipotizza un agente di sua maestà di colore o magari donna. E sale la febbre delle scommesse. (La corrispondente da Londra)

LONDRA - Rispettando i canoni del loro proverbiale humour, gli inglesi commentano in questi giorni che il lungo addio di Daniel Craig al ruolo di James Bond sta al Regno Unito come l’uscita di scena di Angela Merkel sta alla Germania. In ogni caso, è la fine di un’era. E ora? Impazza il toto nomine su chi sarà il successore, accompagnato dall’inevitabile quotazione della scommessa.

Via libera a scommesse e indiscrezioni

approfondimento

Daniel Craig: "Il prossimo James Bond non dovrebbe essere donna"

Il 43enne Tom Hardy, non nuovo a film d’azione avendo girato Mad Max e The Revenant è dato 5 a 2. Regé-Jean Page, l’aitante duca della serie tv Bridgeton, è l’attore che gode al momento dei favori della rete e le sue quotazioni al momento sono 3 a 1. 
 

L’attore e cantante gallese Luke Evans, classe 1979, interprete della trilogia di Lo Hobbit e Gastone nel film della Disney La bella e la bestia ha fatto sapere che aspirerebbe a ricoprire quel ruolo. Le sue chance vengono al momento valutate 6 a 1.


Il “superman” Henry Cavill, che ha recitato anche nella serie tv i Tudor, sarebbe già stato vicino allo scalzare Craig, ma il suo momento sarebbe forse passato, in parte proprio per aver recitato nei panni del supereroe. Attualmente è quotato  8/1.

Essere Bond in tempi di “woke culture”

approfondimento

No Time to Die, le foto del film in uscita al cinema il 30 settembre

Se con l’ultimo capitolo dell’era Craig per Bond non è ancora venuto il tempo di morire, alcuni ipotizzano che sia giunto il momento per lui di cambiare pelle. Inteso come colore della pelle e magari anche sesso.

Avete presente il personaggio sciupafemmine (ma di classe) ideato da Ian Flemming e impersonato dall’indimenticabile Sean Connery? E la sua prima bond girl, Ursula Andress che esce dall’acqua del mare in bikini in “007 licenza di uccidere”? Ecco, per la “woke culture” tutto questo non va bene, non è più adeguato ai tempi che viviamo. 

 

Lo statuario Idris Elba, all'anagrafe Idrissa Akuna Elba, vincitore di un Golden Globe per la serie televisiva Luther, potrebbe essere il primo Bond di colore. Elba, oltre ad essere un attore, sceneggiatore e produttore fa anche il DJ e nei club londinesi è noto con lo pseudonimo Big Driss. E’ dato 8 a 1, quindi con molte più chance del collega Henry Golding, di origine britannica ma nato in Malesia (25 a 1).

E se fosse donna?

approfondimento

"007 - No Time To Die", c'è la data d'uscita: il 28 settembre a Londra

Potrebbe essere giunto anche il tempo di una Bond donna (Daniel Craig ha già espresso le sue personali perplessità a riguardo). Occhi puntati su Lashana Lynch (data 10 a 1), che nel film in uscita è la co-protagonista (e non la bond girl, ancora una volta Lea Seydoux) accanto a 007. Ma alle donne farebbe poi davvero piacere? 

1964:  Actor Sean Connery poses as James Bond next to his Aston Martin DB5 in a scene from the United Artists release 'Goldfinger' in 1964.  (Photo by Michael Ochs Archives/Getty Images)
1080440374

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.