David di Donatello 2021, David Speciale a Diego Abatantuono

Cinema

L'attore di "Eccezziunale... veramente", "Mediterraneo" e "Io non ho paura" premiato alla cerimonia dell'11 maggio: "Poliedrico e amatissimo, sornione e antidrammatico, un ballerino tra comicità e malinconia", per citare le parole di Piera De Tassis, Presidente e Direttore Artistico dell'Accademia del Cinema Italiano.

 Diego Abatantuono riceverà il David Speciale durante la cerimonia di premiazione dei 66esimi David di Donatello, il prossimo 11 maggio. Lo ha annunciato Piera Detassis, Presidente e Direttore Artistico dell'Accademia del Cinema Italiano.

approfondimento

I 10 migliori film di Diego Abatantuono. FOTO

"Il David Speciale 2021 va a un grandissimo protagonista del nostro panorama artistico, con una carriera sorprendente che gli ha già regalato cinque candidature ai Premi David di Donatello. Protagonista poliedrico e amatissimo, nasce con la stagione del cabaret e prende slancio popolare con l'invenzione linguistica del "terrunciello", passando attraverso film cult come I Fichissimi ed Eccezzziunale... veramente per poi incontrare autori come Luigi Comencini, Giuseppe Bertolucci, Carlo Mazzacurati, Ettore Scola e, specialmente, Pupi Avati e Gabriele Salvatores con il quale intraprenderà un vero sodalizio che lo porterà sino all'Oscar con Mediterraneo. Sornione e antidrammatico, Diego Abatantuono si aggira con la grazia di un ballerino fra la comicità estrema dai tempi perfetti, il cinema d'autore e la commedia dal sorriso lieve, malinconico. Una scorza di ironia e autoironia con gli anni sempre più venata di grande umanità come dimostrano anche gli ultimi film Bacio lo Sposo, Tutto il mio folle amore e Dieci giorni con Babbo Natale, tra loro così diversi eppure uniti dalla magnetica presenza del protagonista. In lui si incontrano l'essenza della grande commedia italiana e la modernità del presente. Il David Speciale intende festeggiare questa sua magnifica unicità". Abatantuono, 66 anni il prossimo 20 maggio, non ha mai vinto il David di Donatello da attore, nonostante sia stato candidato per ben cinque volte: nel 1987 per Regalo di Natale, nel 1991 per Mediterraneo, nel 1994 per Per amore, solo per amore, nel 1997 per Nirvana (da non protagonista) e nel 2004 per Io non ho paura (da non protagonista).

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.