James Gunn, i suoi film horror preferiti: la lista completa

Cinema
Immagine tratta dal profilo Instagram @jamesgunn
t

Dagli anni ’60 a oggi, da “La notte dei morti viventi” a “28 giorni dopo”, passando “Audition” di Takashi Miike

I fan di James Gunn ben conoscono la sua passione per l’horror e lo splatter. La sua filmografia ben evidenzia tale propensione, anche se i suoi lavori più celebri si sono indirizzati verso una strada ben differente. La sua scalata alla celebrità ha avuto inizio con “Super – Attento crimine!!!” nel 2010. Una pellicola divenuta cult. Quattro anni prima, però, aveva diretto “Slither”, horror con Michael Rooker, Elizabeth Banks e Nathan Fillion, tra gli altri.

approfondimento

10 film da vedere secondo James Gunn

Sul fronte sceneggiature, invece, è sua quella di “Tromeo and Juliet” del 1996. Si tratta della versione splatter della celebre opera di Shakespeare. Una pellicola alla quale Gunn ha anche collaborato come co-regista. Ha inoltre scritto lo script de “L’alba dei morti viventi”, uno dei film più apprezzati della filmografia del regista Zack Snyder. 

approfondimento

I migliori film da vedere a marzo

Si può dunque dire, senza timore d’essere smentiti, che James Gunn sia un appassionato ed esperto di cinema horror. Per questo motivo è di grande interesse la sua ampia lista di titoli di genere da lui più apprezzati.

I film horror preferiti da James Gunn

approfondimento

Le migliori serie TV da vedere a marzo

Su Twitter James Gunn ha voluto partecipare al sondaggio lanciato dal profilo di “Bloody Disgusting”, proponendo al pubblico il proprio film horror preferito degli anni ’90. In cima alla lista vi è “Audition”, realizzato da uno dei maestri del cinema: Takashi Miike

Una pellicola a rappresentare un intero decennio. Ben più generosa è invece la lista per quanto riguarda altri periodi. Ecco i titoli prescelti relativi agli anni ’80:

  • La cosa (John Carpenter)
  • Essi vivono (John Carpenter)
  • La Casa 2 (Sam Raimi)
  • La mosca (David Cronenberg)

Ecco i titoli selezionati per gli anni ’70:

  • Wampyr (George Romero)
  • Brood – La covata malefica (David Cronenberg)
  • Terrore dallo spazio profondo (Philip Kaufman)
  • Lo squalo (Steven Spielberg)

Ecco i titoli indicati da James Gunn per gli anni ‘60

  • Gli Uccelli (Hitchcock)
  • L’occhio che uccide – Peeping Tom (Michael Powell)
  • Rosemary’s Baby (Roman Polansky)
  • La notte dei morti viventi (George Romero)

Un ricco elenco di film horror da rivedere o scoprire per la prima volta. Una lunga serie di classici intramontabili e pellicole, forse, meno note ai più. Nella sua analisi del genere, però, vi è spazio anche per film ben più recenti. Pur non entrando nel merito dell’ultima decade, Gunn guarda a quella dal 2000 al 2010:

  • The Host (Bong Joon-Ho)
  • 28 giorni dopo (Danny Boyle)
  • Saw – L’enigmista (James Wan)
  • Two Sisters (Kim Jee-woon)

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.