Salma Hayek ricorda le difficoltà vissute per la scena di nudo nel film Desperado

Cinema

Camilla Sernagiotto

L’attrice ha rivelato il profondo disagio provato sul set del film di Robert Rodriguez quando le fu chiesto di girare una scena di sesso assieme al collega Antonio Banderas

Salma Hayek ha ricordato il disagio che ha provato sul set del film Desperado (1995) di Robert Rodriguez quando le è stato chiesto di girare una scena di sesso assieme al collega Antonio Banderas.
L’attrice l’ha rivelato nel corso di una recente intervista concessa al podcast The Expert con Dax Shepard e Monica Padman, confessando che quella scena l’ha profondamente turbata.

Non si trattava di una sequenza di cui era a conoscenza al momento della lettura del soggetto perché la scena non faceva parte dello script originale del secondo capitolo della trilogia firmata da Rodriguez, quella con protagonista il Mariachi interpretato da Banderas.


La scena “incriminata” sarebbe stata richiesta dallo studio solo dopo, una volta notata la sinergia pazzesca tra Salma Hayek e Antonio Banderas.

Il supporto del regista Robert Rodriguez

approfondimento

Salma Hayek, le foto più belle dell'attrice

L’attrice ha sottolineato come il regista Robert Rodriguez e il protagonista Antonio Banderas si siano comportati in maniera gentilissima con lei, da veri gentiluomini insomma.

La moglie di Robert Rodriguez, la produttrice del film, Elizabeth Avellán, era ai tempi intima amica di Salma Hayek quindi le è stato riservato un trattamento pure di amicizia oltre che di cortesia professionale.
E la versatilità di Robert Rodriguez di cui la Hayek ha parlato durante l'intervista, quella per cui saprebbe fare di tutto sul set (da registrare il suono a fare l’operatore di macchina) avrebbe reso le cose più facili.
Il set è stato quindi chiuso, facendo rimanere in studio solo lei, il co-protagonista, il regista e sua moglie.


Nonostante siano stati tutti gentili, non ci sia stata pressione nei suoi confronti e si sentisse in qualche modo tra amici, il disagio è comunque rimasto. La Hayek ha ammesso di aver incominciato a "a singhiozzare”, ripetendo "non so se riesco a farcela" e "ho paura".

Uno dei motivi di quella sua paura sarebbe stato lo spirito libero di Banderas: "Lui è stato un vero gentleman, molto carino e ancora oggi siamo ottimi amici. Ma all'epoca era molto libero. Mi spaventava perché per lui quella scena non era niente... e mi ha spaventato perché non ero mai stata di fronte a qualcuno come lui in quella situazione. Ho cominciato a piangere e lui: Oh mio Dio, mi fai sentire malissimo. Ero così imbarazzata del fatto che mi sono messa a piangere…”, ha spiegato Salma Hayek.

Il film Desperado

approfondimento

Salma Hayek, bella anche senza trucco e con i capelli grigi

Desperado è il film prodotto, scritto e diretto da Robert Rodriguez nel 1995, con protagonisti Antonio Banderas e Salma Hayek.
Si tratta del secondo capitolo della cosiddetta Trilogia del Mariachi, sequel del film El mariachi a cui si deve la vera e propria esplosione del successo internazionale sia del regista Rodriguez sia della co-star di Banderas, Salma Hayek appunto. Fu quello infatti il titolo con cui l’attrice esordì nel cinema statunitense.

Presentato fuori concorso al 48º Festival di Cannes, Desperado mescola diversi generi cari a Rodriguez: dal pulp al western fino ai momenti tipici del cosiddetto “stallo alla messicana”, il film condensa tanti elementi del cinema di Robert Rodriguez.

La trama vede Banderas nei panni di un chitarrista (il mariachi messo a titolo nel precedente film) a cui hanno sparato alla mano. Oltre a sparargli alla mano, gli hanno ucciso la fidanzata e lui vuole quindi vendetta. Cerca disperatamente il colpevole, facendo nel frattempo strage tra gli spacciatori messicani fino ad arrivare alla dura verità (che non vi spoileriamo).

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.