Rupert Grint sul futuro di Harry Potter: "Potrei tornare a interpretare Ron Weasley"

Cinema

L'attore ha parlato della possibilità di vestire nuovamente i panni del personaggio che lo ha reso famoso: “Sarei pronto al momento giusto”

Buone notizie per tutti i fan di Harry Potter. Rupert Grint (FOTO) sarebbe pronto ad interpretare nuovamente il personaggio che lo ha reso celebre, Ron Weasley, il goffo e simpaticissimo amico di Harry, innamorato di Hermione.

Rupert Grint tornerà nei panni di Ron Weasley?

In occasione dell’uscita su Apple Tv+ della seconda stagione di “Servant”, la serie prodotta da M. Night Shyamalan di cui Grint è uno dei protagonisti, l'attore ha parlato della possibilità di vestire nuovamente i panni di Ron Weasley. “Non lo so. Voglio dire, mai dire mai. - ha rivelato la star 32enne a ComicBook - Non direi mai 'Assolutamente no'. È stata una parte enorme della mia vita e sono molto affezionato a quel personaggio e a quelle storie. Quindi sì, voglio dire, sarei pronto al momento giusto. Non so in quale modalità sarebbe, ma sì, vedremo”. Una possibilità, in effetti, ci sarebbe: quella di vedere sul grande schermo “Harry Potter e la maledizione dell’erede”, l’opera teatrale scritta da J.K. Rowling incentrata sulle avventure di Albus Severus Potter, il secondogenito di Harry e Ginny Weasley. Ron è ormai adulto, sposato con Hermione e papà di Rose e di Hugo Granger-Weasley.

Harry Potter
@WarnerBros

Per il ruolo di Ron Weasley in “Harry Potter e la pietra filosofale”, Rupert Grint ha vinto un Satellite Awards e uno Young Artist come miglior talento esordiente. “Non c’è motivo di credere che Harry Potter racconterà storie ambientate dopo gli eventi di 'I Doni della Morte Part II' nel breve periodo ma, chiaramente, tutto è possibile” ha concluso l'attore. Come lui si è detto favorevole a un nuovo capitolo della saga anche Tom Felton, il Draco Malfoy del film. Tuttavia J.K. Rowling ha sempre affermato di non voler più dedicarsi a nuovi film dedicati al celebre maghetto quindi l'ipotesi di una reunion sembra al momento piuttosto improbabile.

Rupert Grint in “Servant”

approfondimento

Harry Potter, gli scatti di Tom Felton ispirati alla saga

Intanto Apple ha rinnovato la serie tv “Servant” per una terza stagione ancora prima della messa in onda degli episodi della seconda serie, che debutterà su Apple TV+ il 15 gennaio. La serie è un thriller psicologico che racconta la storia di Dorothy e Sean Turner, una coppia che ha assunto la giovane tata Leanne per occuparsi del piccolo Jericho, loro figlio appena nato. In realtà il bambino è morto e la coppia l'ha sostituito con una bambola realistica per riuscire a superare il trauma. Lo show è stato creato da M. Night Shyamalan e da Tony Basgallop. Protagonisti sono Lauren Ambrose, Toby Kebbell, Nell Tiger e Rupert Grint, che interpreta Julian Pearce, il fratello minore di Dorothy.

approfondimento

Rupert Grint, Ron Weasley di Harry Potter, è diventato papà

“Penso che probabilmente sia lo show peggiore di cui far parte se sei diventato papà da poco”, ha raccontato Grint sempre a ComicBook. “Abbiamo filmato questa stagione come in due metà a causa della pandemia(LO SPECIALE - GLI AGGIORNAMENTI LA MAPPA). Ho avuto la bambina durante il periodo in lockdown e sono tornato sul set successivamente, per la seconda parte. E sì, è stato è molto strano. Sicuramente ha cambiato la mia prospettiva sulle cose, in un modo utile… era qualcosa di cui non avevo mai avuto idea, quel tipo di amore…”. Lo scorso maggio, infatti, Rupert Grint ha avuto una figlia dalla compagna Georgia Groome, che hanno chiamato Wednesday (Mercoledì).

Spettacolo: Per te