007: Aston Martin elettrica per il prossimo James Bond

Inserire immagine
Daniel Craig protagonista di Bond 25

L'agente segreto più famoso del grande schermo si fa green: nel prossimo film della saga di spionaggio, lo 007 rimarrà fedele all’iconica Aston Martin, ma sceglierà un nuovo modello a zero emissioni. INTERATTIVO: Le auto dello 007

James Bond, tutte le notizie

Dimenticate il rombo dei bolidi guidati dallo 007: la prossima auto di James Bond vanterà un motore elettrico, regalando alla saga di spionaggio più celebre del grande schermo un’inedita versione eco-friendly.
 
Bond 25 incontra The Bourne Ultimatum
 
Cary Fukunaga dirigerà Bond 25 

Aston Martin elettrica per Bond

Secondo le ultime indiscrezioni, Daniel Craig per il suo ultimo film nei panni dell’Agente segreto al servizio di Sua Maestà si metterà al volante di un motore a zero emissioni. Una bella svolta per un personaggio che ci ha abituato a una condotta non proprio green, considerando i voli a lungo raggio, i lanciafiamme e tutto il resto dell’equipaggiamento di Bond... Ma per il 25esimo titolo della saga le cose cambiano e l’eroe di Ian Fleming si avvicina per la prima volta alla delicata questione dell’emergenza climatica, facendo la sua parte grazie alla Bond car elettrica. Sempre un’Aston Martin, ovviamente. E sempre super-accessoriata con gli immancabili gadget hi-tech che aiuteranno l’Agente 007 nelle più rocambolesche missioni.
 
TUTTE LE AUTO DI BOND



James Bond e la svolta eco-friendly

Stando ai rumors, in Bond 25 sarà un'Aston Martin Rapide E ad accompagnare James Bond attraverso gli inseguimenti più adrenalinici: il produttore britannico ha distribuito solamente 155 esemplari di questo primo modello di auto elettrica, per un valore di mercato di 255 mila sterlina l’uno. A volere fortemente questo cambiamento, riporta il Sun, sarebbe stato il regista Cary Joji Fukunaga, e il resto della troupe era d’accordo sul fatto che fosse giunto il momento di mettere Bond in un veicolo a emissioni zero, per attualizzare il personaggio e ispirare il pubblico ad un approccio ambientalista alla vita, anche al volante. L’Aston Martin elettrica non avrà niente da invidiare alle colleghe del passato: "Sarà al centro di un'incredibile sequenza d'azione nel film. James Bond è noto per essersi sempre messo alla guida di macchine incredibili, e anche questa volta non deluderà”.

A bordo dell’Aston Martin di James Bond
 
Tutte le Bond girl dell’Agente 007

Aston Martin e 007

Il sodalizio fra il celebre brand automobilistico e la saga cinematografica è iniziato nel 1964, quando Sean Connery è apparso per la prima volta alla guida della vettura sportiva DB5 in Missione Goldfinger (rivista in Thunderball: Operazione tuono, Goldeneye, Il domani non muore mai, Il mondo non basta) e da allora la collaborazione non si è più fermata. L’Aston Martin DBS fa da sfondo alla scena finale di Al servizio segreto di Sua Maestà del 1969, con a bordo lo 007 insieme a Tracy Bond, mentre in Zona pericolo (1987) ecco l’Agente segreto seduto su una Aston Martin V8 Vantage dotata per l’occasione di sci estraibili, e persino capace di spiccare il volo. Con tanto di mitragliatrici, razzi e speciale vernice per renderlo invisibile, nel 2002 in La morte può attendere si fa largo l’inedito modello V12 Vanquish, mentre in Casino Royale Bond usa una chiave di diamante per mettere in moto la sua Aston Martin DBS V12, la stessa che vediamo in Quantum of Solace. E ancora, se in Skyfall Bond ricorre alla “solita Aston Martin”, la DB5, in Spectre nel 2015 ecco sfrecciare per le strade di Roma una Aston Martin DB10.
 
Chi sarà il cattivo di Bond 25?
 
Bond 25, ancora privo di un titolo definitivo, dovrebbe arrivare nelle sale nell’aprile del 2020. Intanto Rami Malek, fresco di Oscar per la sua interpretazione di Freddie Mercury in Bohemian Rhapsody, è in trattative finali per il ruolo del cattivo della pellicola.