Avengers: Infinity War, la battaglia è su Sky Cinema

Avengers: Infinity War
Avengers: Infinity War
@Marvel

Mercoledì 2 gennaio alle 21.15 su Sky Cinema Uno va in onda una prima tv d’eccezione, con il terzo film dedicato agli Avengers che vede i più popolari supereroi Marvel affrontare il titano Thanos in uno scontro all’ultimo sangue.

Tutto su Avengers: Infinity War

Quando in futuro si guarderà alla produzione cinematografica dei primi decenni del duemila, fra i film da citare come più influenti e amati del periodo non potrà certo mancare Avengers: Infinity War, protagonista in prima tv mercoledì 2 gennaio alle 21.15 su Sky Cinema Uno.


Pochi film hanno dominato il box office e pochi film sono stati attesi e chiacchierati come la pellicola diretta dai fratelli Anthony e Joe Russo, che troverà la sua naturale prosecuzione nel sequel Avengers: Endgame, in uscita nelle sale italiane il 24 aprile 2019.


Soprattutto, Avengers: Infinity War risulta eccezionale per l’incredibile numero di attori di primissimo livello che è riuscito a includere nel cast, dagli aficionados Marvel come Robert Downey Jr., Chris Hemsworth e Chris Evans alle new entry come Chadwick Boseman/Pantera Nera, passando per un bravissimo Josh Brolin nei panni del villain della situazione, il titano Thanos.


Da Iron Man a Doctor Strange, da Capitan America ai Guardiani della Galassia, da Spider-Man a Vedova Nera… tutti i più popolari supereroi di casa Marvel sono nel film (o quasi, vista l’eccezione di Hawkeye, grande assente che però sarà presente in Endgame). Di fronte a un simile “dispiegamento di forze”, i box office di tutto il mondo si sono dovuti per forza di cose inchinare.


Ma non ci sono solo i super divi e i supereroi: c’è anche una storia… e che storia, perché gli eroi di casa Marvel non hanno mai affrontato una minaccia simile. In gioco, infatti, c’è il destino dell’intero universo, con il perfido Thanos intenzionato a mettere le mani sulle potentissime Gemme dell’Infinito, che danno al loro possessore la facoltà di piegare la realtà a proprio piacimento.


Insomma, tempi duri per i supereroi di tutto il mondo. Ma se a loro va male, va molto bene agli spettatori che si possono godere oltre due ore di spettacolo puro, fino all’epilogo mozzafiato della pellicola, probabilmente il più spiazzante della produzione del Marvel Cinematic Universe, che apre le porte a nuovi e interessanti sviluppi in Avengers: Endgame.