I Cugini di Campagna, dai Maneskin alla bestemmia all'Isola dei famosi. Tutte le polemiche

Spettacolo

Camilla Sernagiotto

Immagine dalla pagina ufficiale di Facebook de I Cugini di Campagna

Silvano Michetti, storico membro del gruppo pop fondato a Roma nel 1970, è stato squalificato dal reality per aver proferito un'esclamazione blasfema in diretta nella puntata di lunedì 4 aprile. Dopo essere tornati alla ribalta grazie al programma di Fazio e Baglioni intitolato come la loro hit, “Anima mia”, dopo essere diventati virali come dei veri e propri meme viventi per le accuse ai Måneskin di copiare i loro look, la band romana torna a far parlare di sé

“Silvano mio, torna a casa tua”, così si potrebbe trasformare la canzone Anima mia per aggiornarla ai recenti fatti relativi a I Cugini di Campagna.
Perché Silvano Michetti, storico membro del gruppo pop fondato a Roma nel 1970, è stato squalificato dall’Isola dei Famosi 2022. E quindi farà come la sua Anima mia: tornerà a casa sua.


Il motivo dell'eliminazione per squalifica? Una bestemmia pronunciata in diretta nella puntata di lunedì 4 aprile. Insomma, un "grande ritorno" sulle prime pagine di ogni giornale per questi irriducibili musicisti, che ultimamente amano far parlare di sé in una maniera tale da trasformarsi in meme viventi.

Ve li ricordate ad Anima mia con Fabio Fazio e Claudio Baglioni? Vi ricordate della polemica con i Måneskin, che hanno accusato di rubargli i look? Mancava soltanto la bestemmia in diretta in prima serata a coronare un curriculum già assiepato di siparietti e polemiche. 

Il batterista, naufrago tra i Vip, ha bestemmiato in diretta su Canale 5 non appena ha messo piede a terra presso Playa Accopiada, luogo in cui si trovava assieme al compagno di avventura televisiva all’Isola e di avventura musicale dagli anni Settanta, ossia Nick Luciani (storica voce de I Cugini di Campagna).

Nella giornata di ieri, 6 aprile, Mediaset ha tagliato la parte in cui si sente la bestemmia e, dopo aver verificato che l'espressione incriminata è in effetti molto grave, ha scelto di percorrere la via più dura.
"Mediaset si scusa con i telespettatori per l’episodio inaccettabile", si legge nel comunicato ufficiale della rete televisiva. E non perdona a Silvano questo scivolone.

Lui e Nick Luciani de I Cugini di Campagna erano sbarcati in Honduras da due giorni. Hanno raggiunto i naufraghi dell'Isola dei Famosi 2022 e hanno subito intrattenuto il pubblico cantando una canzone dedicata a Ilary Blasi. Dopodiché Silvano ha tentato di spiegare ad Alvin (pseudonimo di Alberto Bonato) che non c'era bisogno di avere la barca per raggiungere la riva. Ma è stato a quel punto che si è lasciato sfuggire un'imprecazione imperdonabile. Nello stesso momento si è sentito in sottofondo Nicola Savino, opinionista del reality show, esclamare "Ahia" dallo studio: si è accorto subito della gravità di quanto accaduto.

Dopo che Mediaset ha tagliato la parte con la bestemmia dalla puntata caricata sulla piattaforma di streaming, un provvedimento era d’uopo.
In passato, nel 2006, è accaduta una cosa analoga, con la medesima conseguenza: Massimo Ceccherini venne squalificato, sempre a causa di una bestemmia.
Per adesso non si sa ancora niente circa la sorte di Nick Luciani, il cantante de I Cugini di Campagna che è arrivato in Honduras per fare coppia con Silvano. Si scoprirà oggi, nella puntata di stasera (giovedì 7 aprile), quale sarà la sorte del collega.

Un nuovo capitolo che si aggiunge ai tanti

approfondimento

Cugini di Campagna vs Måneskin: copiato Nick Luciani agli MTV EMA

Ultimamente I Cugini di Campagna hanno voglia di far parlare parecchio di sé, non c'è altra spiegazione ai loro continui exploit.
Questa band leggendaria è sulla cresta dell'onda dai lontani anni Settanta. È stata fondata proprio per iniziativa di Silvano Michetti. Nel 1994, a seguito delle dimissioni del tastierista Giorgio Brandi, i CdC si sono concessi una pausa. Sembravano ormai caduti nel dimenticatoio ma dopo tre anni sono tornati alla ribalta. Nel 1997 la trasmissione televisiva Anima mia, condotta da Fabio Fazio e Claudio Baglioni, ha riportato il nome della band sulla bocca di tutti, merito di quel titolo che omaggia la hit del gruppo romano.

È quindi ritornato il successo e I Cugini di Campagna hanno ricominciato a girare l'Italia con i loro irresistibili concerti, show che in realtà non sono soltanto tali: si tratta di veri e propri spettacoli a tutto tondo.

Il “måneskingate”: le accuse a Damiano e soci per i look “copiati”

approfondimento

I Cugini di Campagna vs i Maneskin: “Basta copiare i nostri abiti”

All'inizio di novembre 2021, I Cugini di Campagna si sono lamentati del fatto che i Måneskin copierebbero i loro look sul palco. Lo sfogo su Facebook della band targata Seventies secondo alcuni sarebbe stato soltanto una boutade scherzosa, male interpretata dal popolo social (come spesso accade).

Eppure la band degli anni ’70 non ha mai fatto dietrofront, continuando a dichiarare il proprio sdegno per il fatto che il gruppo di Damiano David ruberebbe il loro iconico stile senza citarli apertamente.
Nel primo post hanno gridato (il maiuscolo sui social equivale a gridare) quanto segue: “I Måneskin si sono esibiti negli USA, prima dei Rolling Stone, IMITANDO, nel vestire I CUGINI DI CAMPAGNA. BASTA COPIARE I NOSTRI ABITI”. Dopo poche ore avevano rilanciato, lanciando il proverbiale guanto di sfida: “Fate qualcosa di meglio, come noi abbiamo fatto con la vostra Zitti e buoni”. Forse speravano che la band ormai più famosa della storia della musica italiana, quella che dopo la vittoria a Sanremo e agli Eurovision ha sbancato in tutto il mondo, cogliesse la sfida e rifacesse magari Anima mia, facendo schizzare le royalties de I Cugini di Campagna, chissà…

Spettacolo: Per te