La playlist 2021 di Barack Obama, canzoni e film preferiti dall'ex presidente

Spettacolo

Camilla Sernagiotto

©Getty

Come di consueto, arrivano i brani e le pellicole più gettonate da parte del 44º presidente degli USA. Ha rivelato i titoli su Twitter. "Mi è sempre piaciuto ascoltare un'ampia varietà di musica", ha scritto per presentare la sua eclettica playlist. Tra gli artisti musicali compaiono Mitski, Mdou Moctar e Farruko; tra i brani più ascoltati c’è “Montero (Call Me By Your Name)” di Lil Nas X e nella classifica cinematografica compaiono "Pig" di Michael Sarnoski e "West Side Story" di Spielberg, tra gli altri

Barack Obama ha rivelato il suo personale jukebox, sia musicale sia cinematografico, offrendo a tutti i suoi follower di Twitter due interessanti liste, una delle canzoni da lui più ascoltate nel 2021 e l’altra dei film che ha maggiormente apprezzato negli ultimi 12 mesi.

Come di consueto, l'ex presidente degli Stati Uniti d'America ha utilizzato il proprio account personale di Twitter per rivelare quali sono i titoli più gettonati a casa Obama.

"Mi è sempre piaciuto ascoltare un'ampia varietà di musica", ha scritto mettendo le mani avanti… Infatti la sua top list di brani rivela un eclettismo notevole. La carrellata di canzoni preferite targate 2021 mostra un eclettico rooster di 27 tracce che include un po' di tutto, dal pop al rock, dall’hip-hop al reggaeton, dal jazz all’house, dal jam di chitarra Tuareg al gothic blues.

Tra gli artisti musicali compaiono Mitski, Mdou Moctar, Little Simz e Farruko; tra i brani più ascoltati c’è “Montero (Call Me By Your Name)” di Lil Nas X, “Broken Horses" di Brandi Carlile, “Nobody” di Nas e Lauryn Hill, “In My Blood” di Murray e “Freedom” di Jon Batiste, per citarne alcuni (vi proponiamo di seguito, nei prossimi paragrafi, la lista completa).

Anche per quanto riguarda la classifica cinematografica, i gusti del 44º presidente sono tanti, vari e... molto variegati!

Troviamo infatti Pig di Michael Sarnoski e West Side Story di Steven Spielberg, Drive my Car di Ryûsuke Hamaguchi, Summer of Soul di Ahmir "Questlove" Thompson, Il potere del cane di Jane Campion, Passing di Rebecca Hall, Old Henry di Potsy Ponciroli e The Last Duel di Ridley Scott, tra gli altri (come per la lista di canzoni, anche quella delle pellicole preferite di Barack Obama troverete quella completa nei prossimi paragrafi).

Obama è stato uno dei leader più cool della storia dell'America (e, ci permettiamo di dire, di tutto il globo terracqueo), uno dei pochi che è stato caratterizzato anche da un'enorme attenzione alla cultura pop, alla moda, alla cultura street, alla musica e al cinema.

Ogni anno la sua playlist delle canzoni è attesa tanto quanto i regali di Babbo Natale, per dire: oramai si tratta di un appuntamento fisso per tutti quanti noi, una tradizione come il bacio sotto il vischio (che quest'anno è ancora off-limits a causa del Covid).

Anche la playlist filmica fa gola, specialmente poiché non comprende solo i blockbuster conosciuti dal grande pubblico ma anche titoli più di nicchia che, grazie a Barack, forse molti conosceranno, magari scelti tra i film da guardare durante le feste natalizie.

“Mi è sempre piaciuto ascoltare un’ampia varietà di musica, quindi non sorprende che quest’anno abbia ascoltato un po’ di tutto”, ha scritto Obama su Twitter. “Spero che, grazie a questa lista, troverete un nuovo artista o una nuova canzone da aggiungere alla vostra playlist”. Un bel regalo che fa a tutti noi e anche agli artisti stessi, in tempi in cui la musica è stata messa a dura prova a causa della pandemia. Lo stesso dicasi per il cinema. Lo stesso dicasi per tutto, purtroppo (produzione di gel disinfettanti per le mani a parte).

Le canzoni della sua playlist di Spotify

approfondimento

Obama e Springsteen insieme nel libro 'Renegades. Born in the Usa'

La playlist di Spotify di Barack Obama è molto eclettica.
Alla numero uno troviamo The Only Heartbreaker della cantautrice pop Mitski, alla numero due I Don’t Live Here Anymore di The War On Drugs feat. Lucius mentre alla numero tre Tala Tannam di Mdou Moctar, con la sua ipnotica musica nigeriana per chitarra.
C’è anche Magnolia Blues di Adia Victoria, l'elegante soul retrò di Durand Jones & the Indications (Witchoo) e il jazz dalle influenze R&B di Esperanza Spalding (Formwela 10).
C'è anche l'hip-hop low-key del rapper ghanese-australiano Genesis Owusu (Gold Chains), le rime spumeggianti di Little Simz (Woman), il reggaeton ad alta energia di Farruko (Pepas), Spice, Shaggy e God Down Deh di Sean Paul, oltre a brani di Wye Oak, Teddy Afro, Allison Russell, Courtney Barnett, Bad Bunny, Yebba, Yendry, Parquet Courts eccetera eccetera.

Di seguito vi proponiamo l'intera playlist di Spotify della musica preferita da Barack Obama:

I film di quest’anno che sono piaciuti di più a Obama

approfondimento

I 10 migliori album di hard rock dell'anno per Kerrang Magazine

Per quanto riguarda la lista di titoli cinematografici, oltre a “titoloni” di blockbuster come West Side Story di Steven Spielberg ci sono anche molti film di nicchia che qualcuno potrebbe scoprire e amare grazie al consiglio dell'ex presidente.

Fra i titoli prediletti da Obama ci sono film piuttosto noti, come Pig e il remake del musical firmato da Spielberg di cui sopra, ma anche qualcosa di più intellettuale e meno conosciuto. Il suo elenco dei film più amati degli ultimi 12 mesi dimostra quanto Obama sia versatile pure di fronte al grande schermo. A volte cinéphile, altre più ghiotto di entertainment puro (ma di solito i titoli che apprezza hanno sempre qualcosa di profondo).
Ricordiamo che Obama ama moltissimo il cinema, che sostiene attraverso la sua Higher Ground Productions, la casa di produzione di cui è proprietario assieme alla moglie Michelle (e che è stata insignita dell'Oscar nel 2020 con il documentario American Factory).

Ecco la lista cinematografica dei "magnifici 10" secondo Barack:


    •    Drive my Car di Ryûsuke Hamaguchi
    •    Summer of Soul di Ahmir "Questlove" Thompson
    •    West Side Story di Steven Spielberg
    •    Il potere del cane di Jane Campion
    •    Pig di Michael Sarnoski
    •    Passing di Rebecca Hall
    •    Il collezionista di carte di Paul Schrader
    •    Judah and the Black Messiah di Shaka King
    •    La Persona Peggiore del mondo di Joachim Trier
    •    Old Henry di Potsy Ponciroli
    •    The Last Duel di Ridley Scott
    •    The Tragedy of Macbeth di Joel Coen
    •    C'Mon C'Mon di Mike Mills
    •    Quo Vadis, Aida? di Jasmila Zbanic

Spettacolo: Per te