Johnny Depp: "Farei Jack Sparrow alle feste di compleanno pur di interpretarlo ancora"

Spettacolo

Camilla Sernagiotto

©Getty

Al San Sebastian Film Festival, l'attore ha dichiarato (un po' con ironia ma in realtà soprattutto con tanta nostalgia) che accetterebbe addirittura di vestire i panni del pirata ai party dei bambini (l'attore spesso si è vestito da Sparrow per i più piccoli). Il divo è molto legato al personaggio che ha interpretato nel franchise Disney ma pare che nel futuro di "Pirati dei Caraibi" non ci sia più posto per lui. Nei prossimi eventuali capitoli della saga cinematografica il suo character sarà eliminato

Le parole di Johnny Depp pronunciate in occasione del San Sebastian Film Festival nei Paesi Baschi (Spagna) suonano divertenti, ma soltanto se poi non ci fermiamo a rifletterci sopra.

 

"Sarei disposto a fare Jack Sparrow alle feste di compleanno pur di interpretarlo ancora", ha affermato l'attore, sfoderando un po' di ironia ma anche tanta nostalgia.
Il divo di Hollywood è molto legato al personaggio che ha interpretato nel franchise Disney, tuttavia nel futuro di "Pirati dei Caraibi" pare che non ci sia più posto per il suo character.
Nei prossimi eventuali film dell'epopea cinematografica piratesca, Sparrow verrà eliminato. Quindi per Johnny Depp è molto poco probabile che ci sia la possibilità di vestire i panni Capitan Jack in maniera ufficiale, motivo per cui si è detto pronto a calarvisi in maniera ufficiosa, tipo alle feste di compleanno dei bambini...

 

Non si tratta soltanto di una battuta fine a se stessa: l'attore più volte ha vestito i panni del suo pirata del cuore fuori dal set, proprio per fare felici i bambini.

Le parole di Depp

approfondimento

Johnny Depp a Roma ospite di Alice nella Città

"Penso che l’aspetto positivo di avere dato vita a un personaggio come Jack Sparrow sia il fatto che è un character che non ti abbandona mai veramente. Potrò andare a casa di qualcuno e fare Jack Sparrow durante una festa di compleanno. Non ho bisogno di uno Studios per fare una cosa del genere, e nessuno può portarmi via questa cosa. Posso viaggiare tenendo Capitan Jack dentro una scatola e, quando si presenterà l’occasione, potrò tirare fuori il personaggio, portandolo in luoghi in cui c’è bisogno di sorrisi", sono state queste le parole dell’attore durante il San Sebastian Film Festival, in occasione della conferenza stampa del Donostia Award, premio di cui è stato insignito.


Quando gli è stato domandato se crede che interpreterà ancora il capitano della Perla Nera, la star se ne è uscita con la battuta "Potrò esibirmi alle feste di compleanno dei vostri figli, magari!"
Non si tratta solamente di una boutade: le parole di Depp si riferiscono anche alle sue famose visite ai bambini, vestito proprio con gli indumenti iconici di Jack Sparrow.

"Non ho bisogno di un'azienda che mi paghi per farlo. Posso farlo da solo e nessuno può portarmelo via: questo è la più grande gioia dell'essere Jack Sparrow", ha aggiunto il divo.

Le sue parole circa la cancel culture

approfondimento

Il caso Minamata, il nuovo film Sky Original con Johnny Depp

Durante il San Sebastian Film Festival, Johnny Depp non ha parlato solamente di Jack Sparrow ma anche di un tema scottante di oggigiorno: quello della cancel culture.

"Questa 'cancel culture', questa corsa immediata al giudizio basata su quella che essenzialmente è solo aria inquinata. È tanto fuori controllo che vi assicuro che nessuno è al sicuro. Nessuno di voi. Non è una cosa che è accaduta solo nei miei confronti, è successa a un sacco di persone, sia uomini sia donne. A un certo punto si inizia a pensare che tutto questo sia normale. E non conta se ci si è presi alcune licenze creative, quando c’è un’ingiustizia che viene fatta contro di voi o contro qualcuno che amate, alzatevi in piedi, non restate fermi, perché c’è bisogno di voi", ha dichiarato Depp. "Basta una frase e non c'è più terreno, il tappeto è stato tirato".

L'appello che ha lanciato è quello di non fermarsi di fronte ad alcune ingiustizie che, secondo lui, sarebbero state commesse in questi anni, quando la stampa e l'opinione pubblica si è focalizzata su tante questioni delicate e private, compresa la vicenda in cui Johnny Depp è stato coinvolto contro l'ex moglie Amber Heard.

Nel suo discorso l'attoresembra riferirsi alla causa per diffamazione che ha perso l'anno scorso con il tabloid britannico The Sun che lo aveva etichettato con le parole di "picchiatore di mogli". Il giudice, a fine processo, ha emesso una sentenza favorevole per il quotidiano, dato che a suo avviso si trattava di speculazioni "sostanzialmente vere".

La vicenda che sta alla base di tutto ha spinto la Warner Bros a eliminare Depp dal suo franchise Animali fantastici, facendo interpretare il ruolo di Gellert Grindelwald a un altro attore, ossia Mads Mikkelsen. E, in generale, c'è stato un vero e proprio boicottaggio nei confronti di Johnny Depp da parte di Hollywood, come spesso accade a chi è coinvolto in casi di violenza.  

Il personaggio di Jack Sparrow

approfondimento

Johnny Depp contro l’ex Amber Heard, l’attrice sarà processata

Ma torniamo a Jack Sparrow, il Pirata che Johnny Depp porta nel cuore.
Si tratta di un personaggio immaginario il cui "vero" nome è Jack Teague, conosciuto a ogni latitudine come il protagonista dell'epopea cinematografica "Pirati dei Caraibi".

Questo personaggio è stato sempre interpretato da Johnny Depp, eccezion fatta per un flashback di "Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar" in cui il pirata compare da giovane, impersonato da Anthony De La Torre con il volto di un giovane Depp sovrapposto in CGI.

Jack Sparrow è stato partorito da più menti: da quella del regista dei primi tre film della saga, Gore Verbinski; da quella degli sceneggiatori Terry Rossio e Ted Elliott e, infine, dallo stesso Johnny Depp.
Quest'ultimo è colui che ha creato in toto il personaggio, basandosi su aspetto e personalità del famoso chitarrista dei Rolling Stones, Keith Richards. E il musicista interpreta infatti il padre di Jack, il capitano Edward Teague, nel terzo, quarto e quinto film.

All'inizio Jack Sparrow avrebbe dovuto essere un personaggio secondario ma gli scrittori e il regista lo apprezzarono così tanto - soprattutto grazie all'interpretazione di Depp - da decidere di farne il protagonista assoluto.  

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.