Ricky Martin celebra il Pride su Instagram: "Prima la paura mi paralizzava"

Spettacolo

Il cantante ha scritto un lungo post per parlare degli insulti omofobi che ha ricevuto dopo la pubblicazione di una foto insieme al marito Jwan Yosef

Ricky Martin ha deciso di celebrare giugno, il mese del Pride, scrivendo un lungo post su Instagram. Uno sfogo, per parlare di omofobia e di come sia cambiata la sua vita dopo il coming out. Il cantante, infatti, è stato uno dei primi volti noti dello spettacolo, a livello internazionale, a dichiarare apertamente la propria omosessualità.

Ricky Martin, lo sfoto su Instagram

approfondimento

People, la cover è di Ricky Martin

“Una settimana fa ho condiviso alcune foto con mio marito, come parte di un numero speciale del magazine CAP 74024 – ha scritto Ricky Martin nel post - Per noi è stata un’esperienza bellissima e un modo per celebrare il nostro orgoglio. Ciò che non mi aspettavo, specialmente dopo tutto il lavoro che è stato fatto per tanti anni, era di ricevere tanti unfollow e tanti commenti denigratori. Non è il numero di follower che mi preoccupa, ma è il messaggio dietro la loro decisione che mi ha causato la stessa sensazione che avevo anni fa, prima di condividere pubblicamente il mio orientamento sessuale. Quella stessa paura che mi paralizzava e mi tormentava, oggi non mi paralizza più. Anzi, mi dà più forza e mi motiva a continuare a lavorare per il benessere dei milioni di persone che ogni giorno soffrono per la mancanza di accoglienza. Il massimo che desidero in questa vita è che tutti possiamo sentirci liberi, orgogliosi di noi stessi, felici, amati, rispettati e accettati. Che possiamo esprimerci senza ritorsioni o punizioni. Non è giusto continuare a perdere vite preziose a causa del pregiudizio e della mancanza di istruzione. A tutti coloro che si sentono smarriti o non valorizzati per quello che sono e vogliono essere, non sono soli, c'è una grande comunità che li attende a braccia aperte. Valgono molto, per favore non lo dimenticate” ha scritto l'artista, che il 24 dicembre spegnerà 50 candeline, aggiungendo gli hashtag #pride, #pridemonth e #loveislove.

Ricky Martin e l'amore con Jwan Yosef

approfondimento

Ricky Martin, su Instagram il bellissimo scatto con i figli

Nel 2008 Ricky Martin ha avuto tramite maternità surrogata due gemelli: Matteo e Valentino. Nel 2018 ha sposato Jwan Yosef, pittore svedese di origini siriane, nel 2018. Nello stesso anno la coppia ha avuto, sempre attraverso maternità surrogata, la loro prima bambina insieme: Lucía. Nell’ottobre 2019 è nato il secondo figlio, Renn. Ricky Martin, però, desidera altri figli. “Alcune persone pensano che io sia pazzo, ma amo le grandi famiglie”, aveva dichiarato un anno fa il cantante. “Jwan sta impazzendo, ma non glielo diremo” aveva aggiunto spiegando di avere “un paio di embrioni in attesa, nel caso in cui decidessi di allargare la famiglia”.

Spettacolo: Per te