Addio a Paolo Armando, l’ex concorrente di MasterChef aveva 49 anni

Spettacolo

La morte di Paolo Armando, padre di tre figli e grande appassionato di cucina, arriva improvvisa giovedì 17 giugno nella sua casa di Madonna dell’Olmo in provincia di Cuneo. L'ex concorrente del talent di Sky si è spento a 49 anni colpito da un infarto

Una morte improvvisa che lascia sgomenti quella di Paolo Armando, informatico di Cuneo ed ex concorrente di MasterChef Italia. Paolo ha partecipato alla quarta edizione del talent show di Sky (QUI L'INTERVISTA DALLE SELEZIONI), ed è impossibile non ricordare il suo sorriso. Si era fatto conoscere, non solo per il talento ai fornelli, ma per la sua straordinaria forza, il suo carattere affabile e altrettatento determinato. "La Tigre" era il soprannome con cui veniva chiamato dai giudici Carlo Cracco, Joe Bastianich e Bruno Barbieri, e dai compagni. La sua energia era contagiosa, infondeva coraggio. Lascia senza parole la sua vita spezzata da un destino crudele, a soli 49 anni. Paolo è stato ritrovato senza vita giovedì 17 giugno nella sua casa a Madonna dell’Olmo dove viveva in provincia di Cuneo e dove era particolarmente amato da tutta la comunità. Inutili i soccorsi prestati dal 118, il cordoglio di noi tutti alla sua famiglia, alla moglie Paola Ramello, ai figli Michela, Sara e Francesco, e all’anziana madre.

il catechista più amato di masterchef

approfondimento

Addio ad Alberto Naponi, "l'uomo d'antan" più amato di Masterchef


Ci teneva a sottolinearlo Paolo, oltre al mestiere di informatico e il suo grande amore per la cucina, nella sua vita uno spazio importante era quello dedicato al catechismo e ai suoi bambini. Con queste parole, tra le altre, si era presentato alle selezioni di MasterChef: "Ho sempre creduto in Dio, durante l'adolescenza scopro la comunità di Taizé, che ha un modo di pregare e di vivere la fede che mi aiuta ad affrontare i problemi tipici dell'adolescenza. L'informatica diventa la mia passione e dopo il liceo decido di studiarla all'università. Sono fortunato e mi laureo durante il boom, trovo lavoro subito e parto per Milano, dove lavoro in posti bellissimi, imparo a stare fuori casa e a stare con gli altri. Nei week end torno a Cuneo e inizio a fare l'animatore in parrocchia e ai campeggi. Conosco Paola, dopo 2 anni ci sposiamo e decidiamo di tornare a Cuneo. La nostra famiglia è bellissima, abbiamo tre splendide creature che sono la gioia dei nostri cuori e dei nostri occhi. Da quattro anni sono un catechista di un gruppo di bimbi scatenati a cui cerco di trasmettere le parole del Vangelo, che sono parole di vita eterna che ispirano i miei passi". Ciao Paolo, riposa in pace. Noi ti vogliamo ricordare così, come in questo video. RIP

 

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.